Palermo, poliziotto accusato di corruzione si uccide durante l'arresto


PALERMO - L'uomo, 61 anni, era un funzionario piuttosto conosciuto in città. Quando i finanzieri sono andati a casa sua per notificargli l'ordinanza di custodia cautelare, lui ha chiesto di andare in bagno e si è lanciato nel vuoto.

Un maresciallo che lo seguiva da vicino ha tentato in tutti i modi di fermarlo senza riuscirci. Il militare si è provocato una grave ferita alla mano ed è stato trasportato al pronto soccorso. Miraglia era coinvolto in un'indagine per corruzione nella quale sono indagate altre nove persone: imprenditori che, in cambio di soldi o regali, avrebbero ottenuto rinnovi di autorizzazioni ambientali o soffiate sui controlli e ispezioni in programma.

La procura che coordina l'indagine ha già restituito la salma ai familiari.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo