Il Papa chiede perdono ai nativi


PIERO CHIMENTI
- Papa Francesco, nel suo secondo giorno canadese, ha incontrato a Maskwacis le popolazioni indigene First Nations, Metis e Inuit, allo scopo di chiedere scusa per gli orrori subiti nel passato nelle scuole residenziali governative, in gran parte gestite dalla Chiesa cattolica. 

Il Pontefice ha dichiarato: "Attendevo di giungere tra voi. È da qui, da questo luogo tristemente evocativo, che vorrei iniziare quanto ho nell'animo: un pellegrinaggio penitenziale. Giungo nelle vostre terre natie per dirvi di persona che sono addolorato, per implorare da Dio perdono, guarigione e riconciliazione, per manifestarvi la mia vicinanza, per pregare con voi e per voi".

Posta un commento

0 Commenti