Caterina Lalli: ''Ero circondata da persone interessate solo al mio stile di vita''



PORTO CERVO - Dalla sua meravigliosa villa a Porto Cervo, in Sardegna, Caterina Lalli ci racconta il suo nuovo singolo dal titolo 'Americano', dopo il successo ottenuto la scorsa estate con il brano ‘Kill me’, che vedeva protagonista nel videoclip, il pornodivo Rocco Siffredi. 

Con Americano, Lialai - suo nome d'arte - lancia un messaggio importante e mette al centro l’altra faccia del mondo dei privilegiati e di coloro che vivono una vita agiata.  Oltre la musica, per la giovane cantante e influencer toscana, c'è anche la tv. ''Mi piacerebbe condurre un programma'' - ci confessa.

Quando ti sei avvicinata alla musica?

La mia passione per la musica nasce quando sono molto piccola cantando al karaoke con i miei genitori, ma solamente nel 2020 decido di incidere qualcosa di mio. E' così ch nasce il mio primo singolo “Dime“, seguito poi da “Kill Me”, “Light On” e adesso “Americano”.

Come nasce il nuovo singolo e cosa vuoi far capire alla gente?

“Americano” è un brano fresco e molto estivo che racconta in maniera leggera le incertezze che si celano dietro chi ha apparentemente una vita agiata, cercando di far comprendere le difficoltà a cui spesso si va incontro. 

Un brano che apre ad Un brano che rappresenta il mio stile di vita e la quotidianità. La gente era mia amica solo per 

Come stai trascorrendo quest'estate?

Quest’estate la sto passando a Porto Cervo con la mia famiglia, il mio fidanzato ed alcuni amici, mi fermerò qui tutto il mese di agosto per poi rientrare in Toscana a settembre.


Il tuo ultimo viaggio?

Sono stata a Marrakech a Giugno, ho affittato una macchina e ho visitato anche Casablanca e Kenitra (una città sopra Rabat).

Secondo te, nel mondo dello spettacolo, quali sono le caratteristiche che un personaggio deve avere?

Penso che un personaggio nel mondo dello spettacolo debba avere come caratterista un carattere forte e poco influenzabile. È fin troppo semplice adattarsi al politicamente corretto ed essere poco fedeli a ciò che si pensa veramente.

Ti vedresti alla conduzione di un programma?

Sicuramente sarebbe un’esperienza costruttiva è molto stimolante, quindi assolutamente sì.

Se ti proponessero un reality?

Per il momento vorrei crescere sotto l’aspetto musicale ma comunque nella vita non voglio sicuramente precludermi nulla

Posta un commento

0 Commenti