Si chiude il progetto Spiagge Sicure 2022, continua l’impegno dell’Associazione Baywatch

BISCEGLIE (BT) - Va in archivio il progetto Spiagge sicure 2022 dell’Associazione Baywatch. Il servizio di presidio e salvamento affidato alla Baywatch dal Comune di Bisceglie tramite bando pubblico si è infatti concluso giovedì 8 settembre.

“65 giorni in spiaggia per un totale di oltre 5mila ore di servizio. Anche quest’anno – le parole del presidente dell’ASD Baywatch Mimmo Rubini - dobbiamo ringraziare gli sponsor, le attività commerciali del territorio e le tante persone che con una donazione o con il 5x1000 hanno deciso di sostenere la Baywatch. Per la stagione 2022 la Baywatch ha presentato un progetto da 57.500 € a fronte di un bando comunale che ne ha messi a disposizione poco meno di 33.000. Davvero, senza i nostri sponsor e sostenitori non ce l’avremmo fatta. Ne cito uno per tutti: Sanguedolce ha donato alla Baywatch, e quindi alla città di Bisceglie, un defibrillatore e una rastrelliera per biciclette già in funzione nel nuovo tratto di costa dedicato all’ingegnere Mimì Gentile”.

“Alle spiagge ‘obbligatorie’ inserite nell’Avviso pubblico dal Comune di Bisceglie, abbiamo aggiunto la Prima e la Seconda Spiaggia. Sulla Prima spiaggia, quella del Macello per intenderci, abbiamo anche installato una scala in acciaio per favorire l’ingresso in acqua dei bagnanti. L’obiettivo dell’impegno della Baywatch, e siamo alla stagione numero 9 sulle spiagge libere biscegliesi, è sempre lo stesso: permettere a tutti di vivere il mare in totale sicurezza”, spiega il presidente della Baywatch.

Tra i fiori all’occhiello della stagione 2022 della Baywatch sicuramente il potenziamento della spiaggia attrezzata per disabili.

“Oltre 250 ingressi in acqua. E senza il mare spesso agitato della seconda metà di agosto i nostri OSS e bagnini avrebbero certamente potuto utilizzare di più le sedie galleggianti. Ma non finisce qui – continua Mimmo Rubini - il servizio sulla spiaggia libera del Cagnolo, attrezzata per le persone disabili, continuerà nei finesettimana di tutto il mese di settembre”.

E poi i 4 corsi per diventare bagnino donati a ragazzi biscegliesi provenienti da famiglie con basso reddito, le tante giornate in spiaggia con i bambini e i ragazzi dell’Associazione Con.Te.Sto e del centro diurno socioeducativo di Villa Giulia.

“È stata una stagione importante per la Baywatch – commenta il consigliere comunale Piero Innocenti, fondatore dell’Associazione – Adesso, come ho già chiesto all’Amministrazione comunale, dobbiamo avviare l’iter per l’ottenimento della Bandiera Lilla. Insieme alla Bandiera Blu, al nostro splendido mare, alla presenza dei bagnini che rendono sicure le spiagge libere, alla piattaforma attrezzata per le persone disabili, al centro storico e alle bellezze storiche e culturali della città, la Bandiera Lilla sarà certamente un ulteriore valore aggiunto e importante traino per il turismo biscegliese”.

Posta un commento

0 Commenti