Bari, avviati i lavori di sostituzione dei seggiolini della Tribuna Ovest inferiore del San Nicola: al via nei prossimi giorni il montaggio dei teli di copertura e dei due maxischermi


BARI - Sono cominciate questa mattina le operazioni di sostituzione dei seggiolini della Tribuna Ovest inferiore dello stadio San Nicola. Si tratta dell’ultimo intervento del genere nell’impianto sportivo dove sono state sostituite le sedute di tutti i settori. I lavori procederanno per gradi in modo da garantire la funzionalità dei seggiolini e la fruizione del pubblico durante le partite in casa della squadra di calcio cittadina. Al termine di questi interventi, sarà la volta della tribuna d’onore in cui saranno posizionate poltrone di altra tipologia, che saranno nella disponibilità dell’amministrazione comunale all’inizio del nuovo anno.

Nei primi giorni di dicembre, inoltre, saranno avviati i lavori di montaggio del primo dei 26 teli di copertura dello stadio. Si comincerà dalla Curva Nord: la copertura sarà composta da materiale PTFE con membrana in fibra di vetro analoga a quella originaria ma con caratteristiche qualitative superiori per quanto riguarda la tenuta, con un peso inferiore rispetto alla precedente e una resistenza maggiore nel tempo. L’evoluzione degli attuali prodotti in circolazione ha anche consentito di individuare una nuova soluzione di ancoraggio dei teli che riduce molto le sollecitazioni legate al maltempo e alle oscillazioni della struttura provocate dal pubblico e consente di montare su un singolo petalo quattro elementi separati. Quest’ultima caratteristica offre infatti la garanzia di una migliore manutenzione poiché prevede, in caso di deterioramento o guasto di una delle quattro componenti, la semplice sostituzione di un singolo elemento anziché del telo intero. Il montaggio dei nuovi petali procederà per gradi e in senso orario.


Infine, sono giunti in Italia anche i due maxischermi da installare in sostituzione di quelli esistenti: l’avvio del montaggio è previsto tra la fine di dicembre e gli inizi del nuovo anno. Attualmente sono in corso le lavorazioni per la realizzazione degli impianti elettrici di alimentazione e di interconnessione audio-video, che dureranno circa 25 giorni.

“Con la ripresa dei lavori di riqualificazione dello stadio San Nicola - commenta l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli - proseguiamo con il completamento del progetto di restyling della struttura avviato nei mesi scorsi. Abbiamo dovuto dare priorità agli interventi più urgenti in quanto necessari per partecipare al campionato di calcio di serie B e, quindi, funzionali all’omologazione dello stadio, come da prescrizioni previste dalla FIGC. Pertanto, dopo l’installazione dei seggiolini in Tribuna Est e Ovest superiore utili alla partecipazione al campionato di serie C, l’estate scorsa abbiamo proseguito con il montaggio delle sedute nelle due curve, con il rifacimento dell’impianto di illuminazione con 268 nuovi corpi illuminanti a led e un sistema in grado di effettuare giochi di luce come nei grandi stadi europei e, per finire, con il rifacimento totale del campo da gioco. Quelli in corso, dunque, sono interventi che abbiamo potuto programmare con più calma e senza intralciare il campionato in corso, come nel caso dei petali la cui installazione andrà avanti fino a fine stagione. Completeremo tutto il processo di riammodernamento dello stadio attraverso il rifacimento della tribuna stampa”.

“Efficientamento con un minor consumo energetico e una migliore qualità della luce, riqualificazione della copertura con materiali più resistenti e durevoli, rinnovamento dei videowall e delle sedute per una migliore visibilità e comfort del pubblico - aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -: sono tutti obiettivi cui l’amministrazione ha puntato per rilanciare il più importante impianto sportivo della città e tra i più belli d’Europa. Pian piano sta prendendo forma la nuova veste dello stadio San Nicola che, in tempi ben definiti, abbiamo voluto riammodernare, tenendo d’occhio anche i prestigiosi obiettivi che la società di calcio e la città intera auspicano di traguardare quanto prima”.

Posta un commento

0 Commenti