“Chi disprezza la vita non può che creare disastri”, celebrati i funerali di Paolo Stasi: grande commozione a Francavilla


FRANCAVILLA FONTANA (BR) - Si sono svolte ieri nella chiesa madre di Francavilla Fontana le esequie del 19enne Paolo Stasi, ucciso con due colpi di pistola lo scorso 9 novembre in via Occhibianchi. Nessuna lacrima o grido di dolore da parte dei genitori, ma tanta compostezza unita alla disperazione negli occhi dei genitori Giuseppe e Nunzia e della sorella Vanessa che al termine del funerale hanno salutato il loro amato. 

“Chi disprezza la vita non può che creare disastri” ha detto durante l'omelia funebre don Alfonso Bentivoglio rivolgendosi a chi ha ucciso il 19enne. Proseguono intanto le indagini. Posta sotto sequestro dai carabinieri una pistola a un 54enne per compararla ai fori rinvenuti sul corpo del giovane durante l’autopsia.


Posta un commento

0 Commenti