GAL Alto Salento: giovedì 24 novembre 2022 la presentazione della riapertura dei termini dei bandi GAL


OSTUNI (BR)
- Dopo le recenti scadenze delle edizioni 2022 dei bandi di finanziamento, il GAL Alto Salento riapre i termini per le presentazioni delle domande di sostegno per tutti bandi del Piano di Azione Locale del programma Leader 2014-2020. Giovedì 24 novembre, a partire dalle ore 15.30, verranno illustrati i bandi c/o la sede del Gal Alto Salento 2020, sita in Ostuni alla c.da Li Cuti sn.

In particolare si tratta del Bando Intervento 3.2 "Piccola ricettività", volto a sostenere le strutture ricettive B&B (a titolo imprenditoriale), case vacanza, affittacamere e agriturismi.
Il Bando prevede un massimale di investimento di € 80.000 con finanziamento a fondo perduto del 50% e tra le tipologie di spese ammissibili sono annoverate le ristrutturazioni e gli ammodernamento dei fabbricati finalizzati anche all’incremento dei posti letto, alla realizzazione di piccole piscine e centri benessere.
Nuova edizione anche per il Bando Intervento 6.3/6.4 "Omnibus" rivolto al settori settori dell’economia locale del commercio, servizi e artigianato. Il bando intende sostenere progetti d’impresa con riferimento ad un ampissimo spettro di attività, sempre i linea con gli obiettivi e le linee tracciate nella strategia di sviluppo locale del GAL Alto Salento.
A titolo meramente semplificativo sono ammessi a finanziamento progetti d’impresa riferiti alle produzioni alimentari, tessili, alla lavorazione del legno, paglia, materiali per intreccio, alla lavorazione ferro, vetro, ceramica, pietra, alla fabbricazione di strumenti musicali, bigiotteria, oggetti di gioielleria ed ancora ristorazione (piccoli ristoranti tipici), servizi catering, delivery, bar e attività di design di moda e industriale, arte grafiche, attività creative artistiche e di intrattenimento, attività sportive e divertimento. Il massimale di investimento è di € 60.000, affiancato da un premio di "start up" fino a 15.000, per un finanziamento a fondo perduto fino al 75%.
Riaperti anche i termini per il Bando Intervento 3.1 "Pacchetto multimisura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile" giunto alle quarta edizione e sempre atteso dal territorio. Mira a dare sostegno concreto all'economia locale, finanziando nuove idee imprenditoriali (start up) legate ad attività connesse alla fornitura di servizi innovativi per la fruizione sostenibile delle aree rurali e costiere del territorio dell’Alto Salento e agroalimentare.
Ogni progetto ammesso riceve un contributo pubblico, a fondo perduto, pari al 50% della spesa ammessa . Il massimale di investimento è di € 40.000, affiancato da un premio di "start up" fino a 15.000.
Infine riapre i termini anche il bando int. 4.1 "Accompagnamento alla costituzione di accordi di partenariato intersettoriale". L’intervento mira a costruire accordi di filiera intersettoriale per implementare progetto di aggregazione dell’offerta di produzioni agricole connesse con i paesaggi dell’Alto Salento o con il recupero di varietà vegetali e razze animali a rischio estinzione.
Il massimale di investimento è di € 100.000,00 con contributo in conto capitale pari al 80% della spesa ammessa a finanziamento.
I termini per la presentazione delle domande di sostegno per tutti i bandi sono fissati al 20.12.2022.
Tutti i dettagli, i requisiti e le modalità di partecipazione sono contenuti nel testo (e allegati) degli Avvisi pubblicati sul sito www.galaltosalento2020.it (sezione Avvisi Pubblici).
Lo staff del GAL resta a disposizione degli interessati per fornire informazioni e assistenza al territorio sui bandi attivi contattando gli uffici e/o attraverso i canali ufficiali social.

Posta un commento

0 Commenti