L'Eccezione: secondo appuntamento di 'Inediti sguardi – Visioni al femminile' con Santa Fizzarotti Selvaggi


BARI - Sabato 3 Dicembre, alle ore 18,30, presso L’Eccezione – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro, a Bari, in Via Indipendenza 75, per la 48^ stagione artistica di Puglia Teatro e 21^ de L’Eccezione, con il patrocinio del Ministero della Cultura e con la direzione artistica di Rino Bizzarro, secondo appuntamento del ciclo “Inediti sguardi – Visioni al femminile”, a cura di Santa Fizzarotti Selvaggi, con “Guardami nel cuore – Santa e Cionfoli”, e la partecipazione di padre Mariano Bubbico e del noto cantante Giuseppe Cionfoli, per guardare da vicino la protagonista del “Cantico dei cantici”, Sulammita e nel nostro cuore con il Cd “Guardami nel cuore“ di Giuseppe Cionfoli. Interventi di Teodosio Saluzzi che farà da provocatore.

Sarà così al centro dei discorsi “l’amore in tutte le sue forme” che al di là di ogni carnalità può consustanziarsi in canto e poesia e dunque preghiera nel senso di unione mistica con il trascendente. Così leggiamo in “Sulammita“ di Santa Fizzarotti Selvaggi, Gagliano edizioni 2022: “L’Arte nasconde e al medesimo tempo disvela i sentieri molteplici che conducono alla natura delle cose.

Nella parola poetica affiora il primigenio “mormorio delle acque” che evoca quell’inudibile suono che si fa “Verbo”, “logos” capace di provare a ri-creare il mondo, di porre in relazione dimensioni diverse. Nella Poesia è il linguaggio stesso che ci conduce alle soglie del Mistero per contemplarne il senso e renderlo condivisibile nel tempo e nello spazio conferendogli forme sempre diverse.

Attraverso la poesia l’Essere parla, per cui il Poeta può apparire come un “sacro vaso” che raccoglie il fluire del linguaggio dell’Essere nel Tempo. Le Sacre Scritture sono poesia dell’Essere che dalla Sua atemporalità si fa Tempo incarnandosi nel linguaggio. In tale ottica si può com-prendere l’esistere della Poesia che si fa parola cantata.

Posta un commento

0 Commenti