Ucraina: Lavrov apre a Kerry


PIERO CHIMENTI
- Il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, dopo aver accusato Nato e Usa di essere coinvolte direttamente in guerra per la fornitura di armi all'Ucraina e addestramento dei propri soldati, ha commentato il possibile accordo di pace con Kiev: "I negoziati dovrebbero puntare non a sopprimere il nemico ma a raggiungere risultati attraverso un dialogo rispettoso". 

Lavrov ha parlato positivamente dello statunitense John Kerry: "Ci siamo incontrati più di 50 volte, e adesso vedo in John una persona sinceramente interessata ai risultati e che aiuterebbe a risolvere i problemi insieme".

Posta un commento

0 Commenti