Bari, 'cavallo di Troia' per svaligiare tir carichi di merci nel porto: al via le indagini


BARI - Hanno usato il celebre metodo del 'cavallo di Troia' per rapinare due camion. E' accaduto nel porto di Bari dove una banda di ladri ha utilizzato la tecnica nel tardo pomeriggio di venerdì, nascondendosi all'interno di un camion parcheggiato nel piazzale del porto, prima di attendere il buio per uscire e portare a termine il loro piano nel cuore della notte. A farne le spese sono stati un paio di autoarticolati della Smet, azienda che si occupa di trasporto merci e logistica. I teloni dei camion sono stati squarciati con lame affilate e resistenti, merce per diverse migliaia di euro portata via e rivenduta al mercato nero. 

Una volta effettuato il colpo, i malviventi sono tornati al loro camion, carichi della refurtiva, e hanno atteso la luce del giorno per uscire dal porto come se niente fosse. Solo poche ore dopo l'allarme è stato dato dagli autotrasportatori che si sono accorti dei tagli sui loro teloni. Immediato l'avvio delle indagini grazie anche all'acquisizione delle immagini dalle telecamere della rete di videosorveglianza.

Posta un commento

0 Commenti