Corato, falsa documentazione per gli incentivi sul fotovoltaico: danno erariale da 3 milioni

CORATO - Due legali pro tempore di una società con sede a Corato (Ba) sono accusati di indebita percezione degli incentivi previsti per la produzione di energia fotovoltaica. Le Fiamme gialle di Trani hanno calcolato danni fiscali per oltre 3 milioni, denunciando il caso alla Procura regionale della Corte dei Conti.

Secondo le ricostruzioni dei finanzieri, i due avrebbero utilizzato documentazione artificiosa per ottenere contributi pubblici riguardanti i permessi, in realtà mai ottenuti, per la realizzazione dell'impianto fotovoltaico.

Posta un commento

0 Commenti