Trinitapoli, 2003-2023 venti anni dalla scuola calcio di S.Giovanni Bosco


MICHELE MININNI
- Quest’anno 2023 a Trinitapoli la Scuola Calcio dell’Associazione San Giovanni Bosco compie venti anni di attività sportiva, mantenendo la propria identità di curare il settore giovanile. L’Associazione prende forma intorno a Luglio del 2003 grazie al fondatore Giuseppe Scisciolo calciatore ed allenatore di lungo corso prematuramente scomparso per una grave malattia. Nel 2003 la Don Bosco partecipa a tutti i campionati del settore giovanile. Il primo presidente Nicola Di Biase rimane in carica fino al 2007, grazie alla sua passione inserisce l’associazione nell’albo comunale delle associazioni del Comune di Trinitapoli.

Nel 2010, sotto la guida del nuovo patron Giacinto Di Benedetto, la compagine giovanile sigla un accordo con l’ACD Trinitapoli per il passaggio di alcuni giovani nella squadra dilettantistica. Dal 2010 la San Giovanni Bosco tramite il nuovo presidente Giovanni D’Ambrosio risulta iscritta al registro nazionale del Coni. L’Associazione, successivamente, cambia denominazione chiamandosi cosi APS S.G. Bosco (Associazione Promozione Sportiva), seguita con passione dall’attuale presidente in carica Damiano Scisciolo fratello del fondatore Giuseppe. Oggi la Scuola Calcio vanta nell’organigramma un’ottantina di giovani suddivisi tra i piccoli, pulcini ed esordienti sempre seguiti da uno staff all’altezza della situazione. 

"Anche nella nostra città – ci dice il Presidente Damiano Scisciolo - dedichiamo ogni sforzo a promuovere integralmente l’educazione della gioventù, mediante la formazione umana, sociale e religiosa. Ed in questa prospettiva lo sport, e soprattutto il calcio sempre così popolare tra i giovani, rappresentava un mezzo educativo formidabile per favorire una sana crescita umana dei giovani, che nella pratica sportiva curano il corpo e lo spirito, coltivano valori umani e morali importantissimi come l’amicizia, la solidarietà, l’abitudine alla fatica, lo spirito di sacrificio.Siamo contenti per questo traguardo storico di venti anni tra i giovani ad insegnare lo sport quello sano e gioioso".

Posta un commento

0 Commenti