Siglato a Botrugno il protocollo per l’istituzione del 'Cammino religioso delle Città Oronziane'


BOTRUGNO (LE)
- A Botrugno nella giornata di ieri si è svolta la conferenza di presentazione e la firma del protocollo per l’istituzione del "Cammino religioso delle Città Oronziane". Alla firma del documento hanno partecipato gli amministratori dei comuni di Lecce, Andrano, Botrugno, Caprarica di Lecce, Campi Salentina, Diso, Muro Leccese, Surbo, Vernole, Turi (BA) e Ostuni (BR).

L’Associazione "Città Oronziane" ha presentato il percorso che da Turi arriva fino ad Andrano nel segno di Sant’Oronzo; l’obiettivo è quello di istituire il "Cammino culturale e religioso" che può essere seguito dai fedeli del Santo.

"L’Associazione delle Città Oronziane circoscrive un territorio, che in questo caso si articola verticalmente, da Turi ad Andrano" ha affermato il prof. Renato Di Gregorio (responsabile della Segreteria dell’Associazione) "con il protocollo si potranno così sviluppare scelte condivise, formulare progetti di miglioramento, attingere ed utilizzare finanziamenti pubblici disponibili anche per sviluppare opportunità lavorative per i giovani che fuggano via dalla propria terra".

Alla firma del protocollo ha partecipato il sindaco di Ostuni Angelo Pomes e il presidente dell’associazione Cavalcata di Sant’Oronzo, Agostino Buongiorno. "Il protocollo del cammino dedicato alle Città Oronziane – afferma il sindaco Pomes – è un progetto ambizioso che si inserisce in un contesto più ampio che vede la nostra città già protagonista nella rete dei cammini perchè attraversata da quello della Via Francigena del Sud, dalla Via Traiana, e dal cammino Ellenico - Materano. I pellegrini che decideranno di percorrere questo cammino visiteranno i luoghi di Ostuni dedicati al Santo protettore e scoprire la storia del suo passaggio fino ad arrivare alla tradizionale Cavalcata di Sant’Oronzo ed è per questo – conclude Pomes - che ringrazio il presidente dell’associazione Agostino Buongiorno per aver partecipato insieme al comune alla sottoscrizione del protocollo".

Daniele Martini

Sono un giornalista pubblicista, docente di comunicazione e sostegno. Sono un operatore della comunicazione.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Modulo di contatto