Denise Tantucci, i primi passi di una giovane attrice: l'intervista alla new entry del cast di 'Un medico in famiglia'

di Marco Masciopinto  - Ama la musica, il cinema e la poesia e sin dalla tenera età ha coltivato la passione per la recitazione. La giovane promessa del cinema italiano porta la firma di Denise Tantucci che, dopo aver preso parte nella serie "Provaci ancora Prof 5" e successivamente in "Don Matteo 9", ora è sbarcata a Casa Martini nella nuova serie di "Un medico in famiglia 9".

Nata a Fasano nel 1997, Denise è appassionata anche di musica: ‘’Dressed in Blood"è il suo singolo d’esordio (colonna sonora del film "Pulp Tales" del regista Gabriel Cash) , e al Giornale di Puglia ha svelato che sta lavorando ad un nuovo singolo, scritto da lei.



Hai sempre sognato di fare l’attrice? 
‘’Sin da piccola cercavo in ogni modo di creare delle situazioni divertenti per stare al centro dell'attenzione. E poi ho sempre amato la letteratura teatrale’’.

Ci racconti o tuoi inizi nel mondo della televisione? 
‘’Ho iniziato studiando teatro in Ancona, la mia città natale. Poi ho frequentato l’Accademia romana ( Yd'Actors Academy ) e da li ho iniziato con Provaci ancora prof 5 e Don Matteo 9. E adesso sono approdata a ‘Un medico in famiglia 9’’.

Quando è arrivata la chiamata dal cast di ‘Un Medico in Famiglia’ come hai reagito? 
‘’Ricordo che quando la mia agente me lo comunicò ero al pranzo di compleanno di mia nonna e sinceramente avrei voluto urlare, correre e saltare. Ma non era il contesto giusto (ride, ndr)’’.

Seguivi la serie prima di entrare nel cast? 
‘’Seguivo "Un medico in famiglia" prima di entrare a farne parte, sicuramente non come faccio ora, ma lo seguivo’’.

Quali sono le differenze tra te e il personaggio che interpreti? 
Le differenze tra me e Giada non sono molte, perché in realtà mi ha insegnato molto più di quanto mai avrei immaginato. Giada è scontrosa, selvaggia, ma molto sensibile, come me. Pesa tantissimo una parola o un gesto, e reagisce di conseguenza. Ecco, forse quello che ci differenza è l'atteggiamento esteriore’’.

 Come ti sei trovata con gli altri attori della serie? 
‘’Con gli altri attori si è subito instaurato un bel feeling, specialmente con la parte più giovane. Poi ho avuto il piacere di conoscere meglio Margot e abbiamo scoperto di avere molte cose in comune’’.

Che persona è Lino Banfi? 
‘’Lino è una persona fantastica. È il nonno di tutti, un amico speciale. Oltre ad essere un attore fantastico, mi ha dato davvero tanto sul set e mi sono affezionata così tanto che lontano dal set mi manca’’.

I tuoi genitori hanno sempre appoggiato questa tua passione? 
‘’Sì, i miei genitori mi hanno sempre appoggiata. Sono stati essenziali per questo mio percorso artistico perché senza di loro, essendo minorenne, non avrei potuto muovermi per l Italia. Gliene sarò sempre grata’’.

Sei anche appassionata di musica. Ascolteremo presto un tuo nuovo inedito? 
‘’Ebbene sì, presto ascolterete un nuovo singolo. Per il momento on posso svelare nulla. E’ top secret!’’.


Cosa desideri per la tua carriera? 
‘’Sinceramente non lo so. Sono una persona molto libera da questo punto di vista, amo la recitazione e amo questo mondo. Magari desidererei un bel film d'autore. Adoro Lars Von Trier e Malick, ma sono alte mete.Però sono un'appassionata folle di fisica e filosofia, quindi chi lo sa, magari tra un po' mi vedrete nello spazio’’.

Posta un commento

0 Commenti