Header Ads

Capitale europea della Cultura 2019, è Matera!

BARI - C'è l'ufficialità ormai: e' Matera la città italiana designata come capitale europea della cultura per il 2019.

+ VENDOLA: COMPLIMENTI A MATERA. PUGLIA ORGOGLIOSA DI LECCE

L'annuncio della designazione della Città dei Sassi a Capitale europea della Cultura 2019 ha fatto esplodere la festa in piazza San Giovanni, nel pieno centro storico della Città dei Sassi, dove in migliaia si sono ritrovati davanti al maxischermo per assistere in diretta al verdetto. In tanti si stanno abbracciando e stanno sventolando le bandiere con il logo "Matera 2019".

Matera ha avuto la meglio su una rosa di sei candidate che comprendeva anche Cagliari, Perugia-Assisi, Siena, Lecce e Ravenna. L'annuncio è stato fatto dal ministro Franceschini nella sede del dicastero di via del Collegio Romano assediata da delegazioni, giornalisti e fotografi.

Introna: “Bene Matera Capitale europea 2019 della cultura, Lecce continua così” - Sulla scelta di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, si esprime anche il Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna.

“Complimenti a Matera ed ai 'vicini' amministratori e cittadini lucani. Forza Sud, forza Città dei Sassi, un successo meritato. Peccato, per Lecce. È stato un sogno bellissimo quello salentino e pugliese, ma non è finito. Continuiamo ad esaltare la straordinaria bellezza della 'capitale' del barocco, la cultura di cui è testimone, la tradizionale accoglienza della nostra gente, perché il riconoscimento più importante che Lecce riceverà sarà la crescente affluenza di visitatori che già affollano le sue piazze.

Essere tra le sei candidate è già stato un risultato grandissimo. Continuiamo come se il capoluogo del Salento avesse meritato la designazione, finalizziamo lo sforzo generoso di quanti si sono impegnati per valorizzare questa città già bellissima del Mezzogiorno. Facciamo in modo che possa attrarre gli stessi turisti che verranno a visitare la limitrofa emozionante Capitale Europea della Cultura. Il 2019 sarà l’anno di Matera ma anche dell’intero Mezzogiorno, delle altre stupende concorrenti italiane e di tutto il Bel Paese”.