Header Ads

Bari, il Libertà e la legalità: a che serve vivere, se non c'è il coraggio di lottare?

BARI - L'opera salesiana Redentore di Bari, come ogni anno, ha organizzato una manifestazione sulla legalità nel quartiere Libertà di Bari in collaborazione con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e dell'Associazione Libera.

La manifestazione sulla legalità è prevista per martedì 26 maggio alle ore 19,00. In Piazza Redentore ci sarà il ricordo della vicenda Mesuti, seguirà un incontro nel salone San Giuseppe dell'Istituto Salesiano del Redentore di Bari.

L'incontro sarà preceduto da un breve spezzone dello spettacolo su Pippo Fava "A che serve vivere, se non c'è il coraggio di lottare?", tratto dalla sua opera "L'ultima violenza" ed interpretato dal luogotenente della Guardia di Finanza Marletta Ernesto. Servirà come innesto all'incontro pubblico che prevede la partecipazione di don Francesco Preite e di don Mario Sangiovanni dell'opera salesiana Redentore, del Gen. Vincenzo Papuli Comandante provinciale della Guardia di Finanza e del Maggiore Leccese Andrea, del dott. Michele Parisi Giudice del Tribunale di Bari, del dott. Riccardo Greco Presidente del Tribunale per i Minorenni, e del neo eletto presidente dell'Ordine degli avvocati di Bari avv. Giovanni Stefanì.

"Questo momento culturale e formativo - dicono gli organizzatori - vuole invitare a passare dalla memoria all'azione perché la legalità è molto più di un valore. E' un modo di essere che interessa prima di tutto noi: iniziando dai nostri comportamenti quotidiani". Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://redentorebari.donboscoalsud.it