Header Ads

MISS ITALIA 2016. Intervista alla finalista pugliese Viviana Vogliacco

di PIERPAOLO DE NATALE - Continua questa domenica il viaggio del nostro Giornale per conoscere le tre ragazze pugliesi giunte a Jesolo per la finale di Miss Italia 2016. La scorsa volta abbiamo intervistato la biscegliese Naomi Povia, mentre oggi ci spostiamo a Bari. Dal capoluogo, infatti, arriva la 18 enne Viviana Vogliacco.

Già Miss Bellezza Rocchetta Puglia, Viviana è alta 1,80 m, ha capelli biondi ed occhi marroni. In gara col numero 28, la giovane barese frequenta l'ultimo anno al liceo classico e per il futuro ha idee ben chiare. Nei suoi piani ci sono una laurea in Ingegneria biomedica a Milano ed una vita in continuo movimento, infatti dice "amo viaggiare ed imparare, ma anche per la mia ossessione per la libertà”.

Colori e tratti somatici sono un'eredità della nonna austriaca e del nonno dell'ex Jugoslavia. La sua passione? Tutta opera del padre - titolare di un noto ristorante del centro cittadino - che l'ha avvicinata al calcio. L'aspirante Miss, infatti, è stata arbitro fino a poco tempo fa, quando ha dovuto mettere da parte questo ruolo per far spazio allo studio.
Ecco cosa ci risponde, in attesa della finale che sabato 10 settembre la vedrà in onda su La7 con le altre concorrenti.

Viviana, descriviti in tre aggettivi.
Semplice, determinata e umile.

Cosa si prova a rappresentare la Puglia fra le 40 finaliste?
Rappresentare la mia regione è ciò che mi gratifica di più. Il sud Italia spesso viene sottovalutato, perciò spero di portare in alto il nome della mia Puglia. Essere fra le quaranta finaliste è una soddisfazione troppo grande e descrivere ciò che si prova è davvero impossibile.

Al di là dell'esito del concorso, come sarà Viviana dopo Miss Italia 2016?
Essere arrivata fin qui è stupendo e non me lo sarei mai aspettata, ma questo percorso per me non è un traguardo e piuttosto rappresenta un trampolino, un punto di inizio. Dopo Miss Italia sarò più determinata di prima, a prescindere dal risultato che otterrò.
Sono già stata contattata da diverse agenzie e quando tonerà a Bari deciderò insieme ai miei genitori il da farsi.