Header Ads

Roy Paci: ''Vi presento la mia Etnagigante dove regna musica e creatività''

Roy Paci - cantante, trombettista, compositore, autore, arrangiatore, attore, “gastrofonico” e promotore di sicilianità nel mondo di fama internazionale -, nel 1998 ha dato vita ad Etnagigante S.r.l., publishing, management, recording studio ed etichetta discografica indipendente. Etnagigante deve il suo nome palindromo dalla grande passione per l’enigmistica del suo istitutore. 

Ricerca e sperimentazione si fondono alla tradizione popolare del Belpaese, influenzate da ritmi africani e sonorità latino caraibiche, portando alla realizzazione di progetti ricercati, raffinati ed innovativi. Un’anima poliedrica, uno sguardo attento alle mutevoli esigenze di un mercato sempre più esigente e complesso, in grado di cogliere ed anticipare le nuove tendenze in un’ottica stimolante e fortemente sperimentale che, grazie a competenza ed ambizione, scommette su una rosa di artisti variegata, proveniente da diverse scene per genere ed attitudine; differenti estrazioni musicali che trovano la loro connessione, il loro punto di incontro, nella vision all’avanguardia di Etnagigante, che si traduce in totale fluidità, libertà da schemi e classificazioni di ogni tipo, in commistione con svariati linguaggi; in poche parole, esseri umani creativi proiettati nel futuro. Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo. 

Hai appena pubblicato due nuovi singoli – “Meloni” di Allafineguglielmo e “Skifo” di Torto” – con la tua label, Etnagigante, di cui sei Presidente da oltre 25 anni. Ci racconti com’è strutturata e cosa ti ha spinto a fondarla?

La struttura Etnagigante è nata inizialmente come Label per produrre musica di giovani artisti che, altrimenti, non sarebbe mai stata presa in considerazione dalla major. Subito dopo si è trasformata in una vera e propria agenzia di booking e team di produzione artistica. Lavoriamo sulla costruzione di festival, format televisivi e non, workshop ed ovviamente seguiamo in toto la formazione di ogni singolo artista che produciamo. Allafineguglielmo con “Meloni” e Torto con “Skifo” sono i primi due giovani talenti dell’etichetta che hanno pubblicato i loro singoli, frutto di mesi di lavoro di tutto il nostro team e di cui ne vado totalmente fiero.

Quali sono le qualità imprescindibili che un artista deve avere per poter lavorare con te e con la tua etichetta?

Umiltà, pazienza e professionalità. Perché il talento lo diamo per scontato se ti trovi dentro la nostra etichetta.

Cosa pensi dei talent e ti piacerebbe, un giorno, essere chiamato per ricoprire il ruolo di giudice?

Ho già fatto il giudice per un talent televisivo “Star Accademy” e continuo a fare il giudice per tanti contest in giro per l’Europa e devo dire che se il format non è totalmente vincolato dalle regole televisive, può essere un utile strumento.

Che consiglio daresti a un giovane che vuole intraprendere, nel 2021, la carriera artistica?

Direi di farsi affiancare da un produttore o da un team di gente onesta e capace.

La tua carriera è costellata di successi ed importanti collaborazioni; hai un sogno nel cassetto ancora da realizzare?

Continuo a vivere giorno per giorno e molti sogni si sono realizzati, direi che adesso punto in alto, quindi direi di scrivere un disco a quattro mani con Andreson Paak.