2 settembre '51, Fangio vinse il GP Bari n.5


NICOLA ZUCCARO -
Il 2 settembre 1951, a cavallo delle tappe del Nurburgring e di Monza del Mondiale di Formula Uno di quell'anno, si corse la quinta edizione del Gran Premio di Bari. Inserita nelle manifestazioni della Campionaria fieristica del Levante, per l'impegno profuso dal sindaco di Bari Avv. Francesco Chieco, fu impreziosita dalla partecipazione dei grandi marchi dell'automobilismo mondiale quali Ferrari, Maserati e Alfa Romeo coi rispettivi e celebri conduttori. 

Fra questi l'argentino Manuel Fangio che, su Alfa Romeo 159, salì sul gradino più alto del podio, precedendo il connazionale Froilan Gonzales su Ferrari 375 e l'italiano Piero Taruffi su Ferrari 500/625. Al posto di quest'ultimo, sulla vettura precedentemente menzionata, avrebbe dovuto gareggiare Stirling Moss. 

Il giovane e grande pilota inglese fu convocato da Enzo Ferrari a Bari e, quando giunse nel capoluogo pugliese, indispettito, scoprì che la "sua" Rossa era stata affidata al corridore romano. E' quanto rivelato, 70 anni dopo dal giornalista e blogger barese Adriano Cisario, autore del libro "Quasi Ferraristi", composto di 160 pagine e realizzato con il supporto della Casa Editrice Ultra Sport.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo