Header Ads

Cinema indipendente: riflettori su 'Prestigi a Sud-Est… Invisibili' di Nicola Maurantonio


BARI - La Puglia diventa Set Cinematografico per le grandi produzioni e per le opere prime. Tra i tanti set cinematografici che si sono tenuti in Puglia durante questa estate 2021 segnaliamo quello del film “Prestigi a Sud-Est… Invisibili” di Nicola Maurantonio. Un film che ha conquistato le giurie di importanti festival del cinema indipendente.

Il 31 Agosto 2021 alle ore 18:30 c’è stata la premiazione dei film in concorso al Vesuvius International Film Festival, con sede nel capoluogo partenopeo, che ha l’obiettivo di premiare le opere cinematografiche e chi le ha dirette, interpretate e prodotte.

Prestigi a Sud-Est…Invisibili ha superato la selezione ed è arrivato tra i finalisti come unico film Italiano in concorso con film girati in Australia, America e Olanda e Nicola Maurantonio si è aggiudicato il premio come “Miglior Regista Esordiente”.

Il 4 Settembre 2021 alle 19:00 il film Prestigi a Sud-Est…Invisibili viene premiato dalla giuria dell’Indie Movies Spark Film Festival, che si è svolto a Utrecht in Olanda, come “Miglior Regia” e “Miglior Film” 2021.

Ancora una grande emozione quando il 6 Settembre 2021 riceve la nomination per partecipare all’HIIFF (Heart International Italian Film Festival di Bologna) ed è tra i favoriti della giuria per la scelta delle tematiche sociali trattate in maniera poetica e narrativa (pandemia Covid-19 e l’effetto domino sulle nuove generazioni, sul mondo dello spettacolo dal vivo e sul mondo degli anziani che hanno perso un pezzo della propria storia, gli affetti e si ritrovano in un mondo dominato dall’elettronica e dal virtuale).

Sono tanti i premi e le nominations nella categoria lungometraggi per il film “Prestigi a Sud-Est…Invisibili” di Nicola Maurantonio, regista Pugliese, già noto come Illusionista con il nome d’arte di CRIPTON Magic che a scritto, diretto e Co-prodotto, insieme al Club Magico Salentino “Il Carro”, un film che parla di un ipotetico futuro in cui i teatri sono stati chiusi, lo spettacolo dal vivo è stato vietato a causa della pandemia e gli artisti sono stati “dimenticati” dalle istituzioni diventando “invisibili”.

In questo futuro le nuove generazioni non conoscono la bellezza di poter condividere le emozioni di uno spettacolo dal vivo essendo cresciute vivendo l’arte, la cultura, la scuola e l’interazione con il prossimo solo in maniera digitale e virtuale.

Una passeggiata con il nonno si trasforma in una magica avventura. I due entrano in un vecchio teatro abbandonato e ne usciranno completamente cambiati. Il nonno ritroverà un pezzo del proprio passato, il bambino invece, il futuro. Un futuro in cui ritorna a vivere lo spettacolo dal vivo.

Il film nasce da un racconto originale di Aristodemo De Blasi, con la sceneggiatura di Nicola Maurantonio e Aristodemo De Blasi. La fotografia è stata curata dal noto fotografo di moda Piero Fanizzi e le riprese dall’operatore Lucio Costantini.

Gli attori principali:

Luigi Pascali, nel ruolo del nonno,
Luca de Blasi, nel ruolo del nipote,
Marco Ingrosso, il barbone
Valeria Vizzi, la nonna Valeria da giovane
Antonella Lezzi, nonna Valeria da grande
Matteo Tartarelli, nonno Luigi da giovane

Inoltre nel film si sono esibiti i maghi ed illusionisti:

Dorian
Charlie
Cripton & Renata
Ninì e Nanà
Francesco e Giorgio Bortone
Paolo De Fazio

Possiamo definire questo film un vero miracolo in quanto è stato scritto, girato, montato con un budget davvero basso, auto prodotto e auto finanziato, cioè realizzato senza accedere a contributi Regionali o Statali ma comunque premiato ai Festivals del Cinema Indipendente.

Alcune curiosità:

Il primo ciak a Novoli il 5 Giugno 2021,
l’ultimo ciak il 10 luglio a Porto Cesareo,
totale giornate di ripresa 6,
Il 10 Agosto è terminato il montaggio
Il 18 Agosto gli ultimi lavori sul colore insieme al direttore della fotografia.
Il 19 Agosto il film diventa in Dolby Surround
Il 20 Agosto l’iscrizione del film ai principali Festivals del Cinema Indipendente
Il 16 Ottobre 2021 alle ore 18:30 presso il Teatro Comunale di Novoli (LE) ci sarà la Premier del film alla presenza delle autorità, dei giornalisti e da una rappresentanza della produzione. Al termine della proiezione ci sarà una conferenza stampa.

Nicola Maurantonio ci racconta che i premi ricevuti sono lo stimolo a percorrere questa nuova strada e continuare a raccontare delle bellissime favole, infatti, ha cominciato a scrivere un nuovo soggetto ispirato ad un fatto reale.

La storia di Giuseppe De Luca, un tecnico di radiologia che durante la pandemia si è offerto volontariamente per fare le radiografie a domicilio ai malati di Covid-19 e alle persone che a causa dell’emergenza sanitaria non potevano raggiungere il pronto soccorso.

Un percorso di vita durante la pandemia vista con gli occhi di chi è entrato nelle case degli ammalati di Covid-19 sotto segnalazione dei medici curanti e della ASL, ma anche nelle carceri e nelle case di riposo dove gli ospiti erano tutti contagiati e assistiti solo da una suora in quanto tutto il personale medico e paramedico era stato contagiato.

Un percorso durato circa 13 mesi per un totale di 1.000 radiografie, 1.000 vite umane che si sono incrociate con la vita di De Luca che attraverso la sofferenza degli altri ha potuto metabolizzare e superare le proprie sofferenze.

Mille storie raccontate da un eroe dei giorni nostri che in piena pandemia ha inventato una nuova e avveniristica procedura che a causa dell’emergenza incorso ha aggirato le lungaggini burocratiche e ha dato inizio ad una sfida e ad una estenuante corsa contro il tempo e contro il virus per salvare quante più vite umane possibili.