La Cina vieta le transazioni con le criptovalute

(Phanie / AGF )
PECHINO - Da venerdì tutte le transazioni effettuate nel Paese con monete virtuali sono considerate illegali. Viene colpito uno dei mercati più grandi al mondo, con conseguenze anche sulla valutazione del bitcoin.

Le attività “crypto” sono ora considerate completamente illegali e questo non può che pesare fortemente sulle ambizioni di crescita a cui gli investitori si erano appellati.

La notizia è stata resa nota da breve, ed il Bitcoin è crollato dll'11% del proprio valore. Stessa sorte per Ethereum, che ha reagito con un immediato -10%. -5,5% per Cardano. -10,5% per “to the moon” Dogecoin.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo