Header Ads

Otranto, incontro con gli autori de “I libri di Icaro”


OTRANTO (LE) - Ancora una volta sarà Otranto ad ospitare un altro appuntamento con gli autori e la loro scrittura, organizzato dalla casa editrice salentina “I Libri di Icaro” per domenica 12 settembre, alle ore 19.30, presso la Community Library “Le Fabbriche” di Otranto (via del Porto 1). Preziosa occasione per conoscere i libri attraverso la stessa voce degli autori, alla mini rassegna in programma saranno presenti: -Simone De Filippis con il romanzo di formazione ‘Scattaci una foto. Prima che tutto finisca’, storia di crescita e di riscoperta che si rivela attraverso situazioni comuni a molti universitari che vivono da fuori sede; dal racconto emergono punti di vista personali mai scontati, riflessioni profonde e opportunità di riflessione, mentre il tempo scorre e il protagonista evolve, seppur senza mai dimenticare la propria identità.

-Giuseppe Resta ‘Quel Millenovecento69’ , altro romanzo di formazione di un adolescente meridionale che compie la sua educazione sentimentale nell’estate del 1969. Si ripercorrono i turbamenti adolescenziali, erotici e sessuali tipici dell’età, mentre la società si va staccando, anche a sud del Sud, dal piccolo mondo antico maschilista. Unica incrollabile e salda certezza i saldi rapporti personali di amicizia, lealtà, affetto, amore... e BELLEZZA.

-Antonella Miccoli con il libro per bambini ‘Due amici speciali’, che racconta le avventure di due amici, uno scoiattolo e un airone che, prima insieme e poi distanti, scoprono il mondo, crescono e imparano. L’opera è nata in ambito scolastico con intento didattico e d'intrattenimento. -Luigi Mazzotta con il saggio ‘Orecchie - Agli autori!’, un viaggio letterario dai risvolti personali che si sviluppa seguendo un punto di vista intimo, ma aperto al dialogo. Attraverso le ‘orecchie’ che più hanno segnato il suo percorso professionale e di vita, l’autore ci regala una guida alla buona lettura, che sa condurre e ispirare.

-Alessandra Greco con la raccolta poetica ‘Quello che si poteva’ , i cui i versi diventano strumento di ricomposizione di un sé, come materiale per scavare in un ‘io’ che non si accontenta della pura superficie. Un’opera intensa, che discende direttamente dalla tradizione letteraria circostante, arricchita da echi di autrici e autori come Patrizia Cavalli, Chandra Livia Candiani, Franco Arminio.

L’evento, moderato dalla giornalista Silvia Di Dio, è organizzato in collaborazione con il Comune di Otranto e la Community Library “Le Officine”. Nell’occasione, si offrirà una panoramica su alcuni temi de I “libri di Icaro”, realtà editoriale pugliese in crescita che ha deciso di puntare su autori di diversi generi letterari per appagare i gusti e le esigenze dei lettori.

Per info: info@icarolibri.com e 3276956111.