Header Ads

Champions: 2-0 allo Shakhtar, l'Inter vola agli ottavi di Champions

(via Inter fb)
LUIGI LAGUARAGNELLA -
L'Inter esorcizza i veleni di inizio stagione con il 2-0 allo Shakhtar Donetsk; sembra un colpo di coda quello della squadra di Inzaghi che riesce a garantirsi il passaggio agli ottavi di Champions League, complice anche la vittoria del Real contro lo Sheriff. Sempre attenta e propositiva la squadra di Inzaghi, capace di soffrire, di reagire e trovare in Dzeko il finalizzatore decisivo. 

Il bosniaco tenuto a riposo durante l'ultimo turno di campionato è stata la carta vincente dell'allenatore la cui capacità di gestione sts facendo uscire il meglio da ogni pedina. Dopo alcune offensive degli ucraini con Fernando e Maycon, l'Inter riesce sempre a tenere il pallino del gioco con Barella, Lautaro e anche Ranocchia. I nerazzurri sono alla ricerca forsennata del gol, ma devono aspettare nel secondo tempo. 

La fluidità delle fasce sono l'arma in più: Darmian e Perisic si alternano nelle manovre offensive e proprio da una di quelle del croato nascono le condizioni per mettere Dzeko nelle condizioni di piazzare la palla e segnare. La veemenza interista non si arresta. Gli stessi protagonisti della prima rete raddoppiano: cross di Perisic e testata di Dzeko. La squadra di De Zerbi non riesce a trovare spazi neanche con l'Inter un po' più guardinga pronta a difendere il risultato. Al Meazza la serata non poteva proprio rovinarsi con altri colpi di scena.