Eurovision 2022: applausi per Achille Lauro ma è fuori dalla finale

TORINO - Al PalaOlimpico di Torino si sono esibiti i cantanti di 18 nazioni. Pioggia di applausi per Achille Lauro, che gareggia per San Marino.

Il cantante veronese ha dato la scossa al palazzetto che è impazzito con la sua Stripper, ma non è bastato per convincere giurie e televoto. Esagerato, eccessivo, travolgente il cantante, si è presentato, tra vampate di fuoco, in tuta di pizzo nero trasparente e cappello da cowboy. Prima di salire sul toro meccanico, Lauro - ripetendo un gesto già visto a Sanremo - si è avvicinato al suo chitarrista Boss Doms per un bacio sulla bocca, mandando in fibrillazione il pubblico (e quello in sala stampa). Anche Emma Muscat per Malta, conosciuta in Italia per la sua partecipazione ad Amici, è rimasta fuori.

A conquistare gli ultimi dieci posti disponibili per la finale, in programma sabato sera, Belgio, Repubblica Ceca, Azerbaijan, Polonia, Finlandia, Estonia, Australia, Svezia, Romania, Serbia, che vanno a raggiungere Svizzera, Armenia, Islanda, Lituania, Portogallo, Norvegia, Grecia, Ucraina, Moldavia, Olanda che avevano già conquistato la finale martedì. Hanno accesso diretto alla serata di sabato anche i Big Five Francia, Spagna, Gran Bretagna, Germania e Italia, con il duo Mahmood e Blanco. Per un totale di 25 Paesi.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo