Torna il 'Bitonto Blues Festival'

BITONTO (BA) - Le note della musica blues nel cuore del romanico pugliese. Dal 2 al 4 settembre torna per la nona edizione il Bitonto Blues Festival, la rassegna internazionale aperta a tutti, appassionati e curiosi. Perché la musica non ha confini. Tre serate gratuite a partire dalle ore 20 in piazza Cattedrale, nel centro storico di Bitonto, alle porte di Bari.

Ad aprire la kermesse, venerdì 2 settembre, saranno il blues fusion di Fabio Nobili Blues Project e i Bad Blues Quartet. Sabato 3 sarà la serata più internazionale. Sul palco del Bitonto Blues Festival ci saranno PG Petricca, Rough Max e Giannasso. Toccherà poi alla madrina dell’evento, Kellie Rucker. L’armonicista americana concluderà proprio a Bitonto la sua tournée estiva in giro per l’Europa, accompagnata dal Frank Hammond 4tet. Domenica 4 gran finale con l’Hypnotic Blues Trio di Patrick Moschen e la Daniele Tenca Blues Band.

Il Bitonto Blues Festival mira a far conoscere e apprezzare il sound blues anche ai più giovani. Per questo, il festival sarà anticipato da una giornata di formazione in programma giovedì 1 settembre. La scuola media Benjamin Franklin Instituteaprirà le porte a Sebastiano Lillo, chitarrista e autore, che terrà un workshop per gli studenti e le studentesse. Una lezione “speciale” in collaborazione con le Accademie Musicali Lizard - sezione di Bitonto.

L’evento è a cura della Blu & Soci con la direzione artistica di Beppe Granieri. A presentare le serate sarà Pierluigi Morizio, giornalista, attore e compositore barese.

Il festival è cofinanziato dal Comune di Bitonto e da numerose aziende locali sponsor e partner, con i patrocini gratuiti di: Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Camera di Commercio di Bari, Confcommercio Bitonto e Parco delle Arti di Bitonto.

I partner tecnici dell’evento sono: Blues Made in Italy, South Italy Blues Connection, Blues Highway, Blues Magazine, Gruppo Intini, Portabaresana b&b e il Ristorante Il Patriarca. I media partner: Comma3, Da Bitonto, Bitonto Live, Radio 00, Primo Piano e MG Radio.

L’evento verrà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook del festival e YouTube. Sarà inoltre possibile seguire tutti gli aggiornamenti e postare contenuti sui social - Facebook e Instagram - attraverso l’hashtag #BBF2022.

Posta un commento

0 Commenti