San Cesario di Lecce, Coppola al sindaco Distante: “Ambiguo, la sua una posizione grigia e incoerente”


SAN CESARIO DI LECCE (LE) - Al termine della tornata elettorale che ha visto il Centrodestra affermarsi in maniera inequivocabile nel Paese. Fernando Coppola, già sindaco di San Cesario di Lecce e oggi all'opposizione nel gruppo San Cesario per Tutti, dichiara, a nome del gruppo che rappresenta: “Con oltre il 45% alla coalizione del centrodestra, ancora una volta, San Cesario fa la sua parte. Si premia l'appartenenza, si premiano i valori, ma si premia, soprattutto, la coerenza: valore evidentemente, sconosciuto a Distante e ai suoi sodali, avendone data ampia dimostrazione solo qualche mese fa. Con la sua solita ambiguità - prosegue Coppola -, questa volta ha preferito, apparentemente, rimanere in disparte, praticando quello che gli è più congeniale: "il gioco delle tre carte". Di giorno, insieme al suo mentore Romano, riceveva in pompa magna, nel suo comitato elettorale, presidente del consiglio regionale, presidente della provincia, assessori regionali (fra tutti Delli Noci e Leo) ed esponenti del PD; la sera si affannava a chiamare i suoi più fedeli "segugi" per partecipare a qualche incontro, alla presenza di esponenti nazionali e regionali di "Fratelli d'Italia". Chi ha svenduto la propria fede politica, ammesso che ne abbia mai avuto una, accettando ogni forma di inciucio, anche la più deplorevole, comincia a mostrare la sua vera natura, pur sapendo che il tradimento e il tornaconto politico ti portano sempre ad avere il fiato corto e un breve raggio d'azione. La politica di chi, pur di vincere, si allea con il peggior nemico, alla lunga si rivela sempre un boomerang e con il tempo chiede sempre il conto. Quel momento non tarderà ad arrivare ed è vicino più di quanto si possa immaginare. Domenica scorsa i cittadini di San Cesario hanno dimostrato, ancora una volta, la loro maturità e che la forza delle idee vince sempre contro i patti di potere. Noi conosciamo il nostro percorso; l'abbiamo scelto con la coerenza di sempre: le nostre scelte sono chiare e trasparenti e ci mettono al riparo da inciuci e da accordi indecenti che ti mettono sotto scacco a discapito dell'attività politico-amministrativa. La politica senza valori è solo potere e non esiste potere che nel tempo non venga reciso” conclude.

Posta un commento

0 Commenti