Bari, la musica al servizio della psicologia

BARI - La musica come veicolo per riconoscere al concetto di sanità non solo l'accezione della terapia e cura della patologia organica ma anche il mantenimento e il ripristino dell'equilibrio psichico tra mente e corpo, affettività e cognizione, relazioni intrapersonali ed interpersonali. Con questo obiettivo lunedì 10 ottobre, nell’auditorium “Nino Rota” del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari (via Cifarelli, 26) alle 14, si terrà una giornata di studio sulla relazione Mente-Corpo-Artiterapie dal titolo “Musica e benessere psicologico”. Durante la giornata di studio musicisti e psicologi si alterneranno in un'armonia di suoni e di spirito in una concezione integrata dell'individuo.

La giornata si aprirà con i saluti istituzionali da parte di Corrado Roselli, Direttore del Conservatorio “Niccolò Piccinni”, e della dottoressa Giovanna Pontiggia, vicepresidente dell’Ordine delle Psicologhe e degli Psicologi della Regione Puglia. Alle 15 inizierà la prima sessione dei lavori, moderata dal consigliere dell’Ordine Psicologhe e Psicologi della Regione Puglia Geremia Capriuoli, alla quale interverranno: Massimo Frateschi, psicologo, psicoterapeuta e presidente A.I.E.Psi; Mariantonietta Lamanna, musicologa, psicologa, docente di psicologia e pedagogia musicali del Conservatorio “Piccinni”; Elvira Brattico, professore in neuroscience, musica ed estetica dell’Università di Aarhus (Danimarca) e di psicologia generale dell’Università “Aldo Moro” Bari.

Alle 16 Carlo De Ceglie, al pianoforte, e Nicola Fiorino, al violoncello, intratterranno gli ospiti con la Sonata op.69 Allegro-Scherzo. Allegro molto-Adagio cantabile. Allegro vivace di di Ludwig van Beethoven e la Sonata “Arpeggione” D.821 Allegro moderato di Franz Schubert.

Alle 16.45 si presentata una mostra fotografica dal titolo “Armonia di scatti” a cura di Pio Meledandri dell’associazione Artiemiele di Bari.

Alle 17.30 inizierà la seconda sessione dei lavori, moderata da Mariantonietta Lamanna, alla quale interverranno: Rocco Peconio, pianista, musicoterapeuta, fondatore del Centro Studi “Il Manifesto Musicale”; Carlo De Ceglie, docente di pianoforte principale del Conservatorio “Piccinni”; Anna Guerriero, docente di musica da camera del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli; Matteo Sparapano, psicologo, psicoterapeuta ed esperto di mindfulness.

Alle 18.30 si terrà una tavola rotonda, moderata dal dott. Geremia Capriuoli, dal titolo “I principi e le fragilità delle famiglie: nuovi scenari”.

Alle 19 Ore il coro degli studenti del Conservatorio “Piccinni”, guidati dal Direttore M. Giuseppe Mallozzi, allieteranno la giornata con la rappresentazione musicale di Andrea Basevi e Johann Sebastian Bach.

Sabato 22 ottobre seguiranno due seminari e due workshop dedicati alle tecniche che toccano il rapporto tra il corpo e la mente: biodanza, mindfulness, pilates, tai-chi.

Posta un commento

0 Commenti