Lecce: dal 13 al 16 ottobre torna il Festival 'Conversazioni sul Futuro'


LECCE
- Quattro giorni, quasi 80 appuntamenti e circa 170 ospiti: da giovedì 13 a domenica 16 ottobre torna a Lecce il festival Conversazioni sul futuro, promosso dal 2013 dall’associazione Diffondiamo idee di valore con il coordinamento di Gabriella Morelli, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Lecce, Polo BiblioMuseale e numerose realtà pubbliche e private. Con un articolato programma di talk, presentazioni, proiezioni, laboratori, monologhi, la nona edizione del festival prova a raccontare il mondo contemporaneo e le prospettive future. Si parlerà di ambiente, arte, attivismo, cinema, creatività, design, diritti, economia, esteri, giornalismo, illustrazione, libri, lingua, musica, podcast, satira, scienza, sociale, storia e molto altro. Come sempre molto ricco il parterre di ospiti nazionali e internazionali che si alterneranno in vari luoghi del capoluogo salentino, dal centro storico alle periferie.

Tra gli speaker, solo per fare qualche nome, il giudice della Corte penale internazionale dell’Aja Rosario Aitala, il graphic designer Riccardo Falcinelli, la regista afghana Sahraa Karimi, lo scienziato Riccardo Valentini (componente dell'IPCC vincitore nel 2007 del premio Nobel per la Pace), la scrittrice ucraina Yarina Grusha Possamai (in collegamento da Kiev), il direttore dell'Ansa Luigi Contu e i giornalisti Ezio Mauro, Riccardo Luna, Francesco Costa, Flavio Tranquillo, Francesca Mannocchi, Matteo Spicuglia (che racconterà la storia di Andrea Soldi morto a causa un Tso a Torino), Annalisa Camilli, il presidente di TIM Salvatore Rossi, il presidente della Fondazione Sylva Luigi De Vecchi, il medico Giuseppe Remuzzi (direttore dell'Istituto di ricerche Farmacologiche Mario Negri), l'ideatore di Caterpillar Massimo Cirri, il musicista e produttore (tre volte Maestro Concertatore della Notte della Taranta) Mauro Pagani, l'attore e regista Marco Paolini in dialogo con l'avvocata Alessandra Ballerini, la direttrice di Rinascimento Green Stephanie Brancaforte, la responsabile della comunicazione di Change.org Fiamma Goretti, l'attivista Maryam Al-Khawaja, il regista Daniele Vicari, l'autore e conduttore tv Marco Carrara, l'imprenditore Giacomo Spaini, l'inviato Lorenzo Cremonesi, la fumettista e graphic journalist Takoua Ben Mohamed, le scrittrici Esperance Hakuzwimana e Francesca Cavallo, l'attivista Isabella Borrelli, il presidente del Centro per il libro e la lettura Marino Sinibaldi, la sociolinguista Vera Gheno, l'autore comico Saverio Raimondo, l'urologo e andrologo più social d'Italia Nicola Macchione, il filosofo Bruno Mastroianni, il pubblicitario Paolo Iabichino, il sociologo Giovanni Boccia Artieri, la linguista Beatrice Cristalli, l'attivista Victoria Oluboyo, la responsabile comunicazione di Emergency Simonetta Gola che, con Elena Testi e Marco Damilano, concluderà il Festival con una serata dedicata a Gino Strada.

Sabato 15 ottobre alle Officine Cantelmo il Festival proporrà un importante appuntamento con il coordinamento italiano di Scholars at Risk, una rete di atenei e istituti di ricerca che collaborano attivamente per promuovere la libertà accademica e proteggere studiosi e studiose in pericolo di vita o il cui lavoro è severamente compromesso. Interverranno l'afghana Shakofa Barakzi (dottoranda di ricerca all'Università di Torino), il russo Arseniy Petrov ricercatore dell'Università di Trento e due studenti, sempre a Trento, provenienti dallo Yemen e dall’Ucraina. Quest'anno si rinnovano le preziose collaborazioni con Amnesty International Italia, CMCC - Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, che cureranno alcuni degli incontri in programma, e con Lingua Madre, con la partecipazione di due delle autrici vincitrici del concorso letterario dedicato alle donne straniere che vivono in Italia curato da Daniela Finocchi. A Conversazioni sul futuro si svolgeranno anche i lavori della giuria di Poster For Tomorrow. Dieci esperti si incontreranno a Lecce per decretare i 100 poster vincitori della tredicesima edizione del concorso internazionale sul tema “Do the right thing”. Tra i giurati il designer Armando Milani, una delle più importanti figure internazionali della grafica italiana, e la designer canado-italiana Ginette Caron. Da segnalare le nuove importanti partnership con Agorà Design, festival biennale dedicato al design e architettura che proprio da Conversazioni sul futuro lancerà il tema della nuova edizione del concorso aperto a professionisti e studenti, e con il DAJS - Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico Salentino. Nell'ambito delle Giornate FAI d'Autunno, sabato e domenica nel Parco Archeologico di Rudiae il festival proporrà visite guidate a cura dei piccoli ciceroni del Liceo Classico Giuseppe Palmieri e due incontri con il latinista Alessio Torino e con il linguista Matteo Motolese. Le sale e gli spazi esterni della Biblioteca Ognibene nel Complesso degli Agostiniani accoglieranno Edu_Care, una sezione dedicata al mondo dell'educazione, della scuola e dell'infanzia a cura di Boboto, in collaborazione con Fermenti Lattici grazie al progetto "Titoli di viaggio. Itinerari di Lettura ad alta voce" sostenuto dal Cepell - con presentazioni, incontri, laboratori, sessioni di CoderDojo e la presenza, tra gli altri, di Alberto Pellai, Barbara Tamborini, Rachele Furfaro, Paolo Mirabelli, la campionessa italiana di "Drone Racing" Luisa Rizzo e l'associazione Io posso. La prima serata si concluderà nel Red Restaurant di Palazzo Bn con una cena (info e prenotazioni booking@palazzobn.it - 0832408721) dello chef Simone De Siato, in collaborazione con Cantine Candido, ispirata dal libro "Tutti i piatti dei Presidenti" della giornalista Lorenza Scalisi e della fotografa Chiara Cadeddu (L’Ippocampo) che sarà presentato nel pomeriggio e che racconta il backstage degli eventi ufficiali di Palazzo del Quirinale.
Non mancheranno gli appuntamenti al Teatro Paisiello (grazie al sostegno del Comune di Lecce), negli spazi del Convitto Palmieri e del Museo Castromediano (per la disponibilità di tutto lo staff del Polo BiblioMuseale), alle Officine Cantelmo (base operativa del Festival), alle Officine Culturali Ergot, nel neonato Nasca il teatro. Grazie alla collaborazione con Liberrima, libreria ufficiale, il Festival "sbarcherà" anche a Bari con la presenza del giornalista Francesco Costa che, dopo l'appuntamento inaugurale a Lecce, domenica 16 ottobre alle 11:30 sarà nella nuova sede barese della libreria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci, grazie alla collaborazione con Apulia Film Commission, accoglierà un'intera sezione dedicata ai film con "Hava, Maryam, Ayesha" della regista afghana Sahraa Karimi (giovedì), "Navalny" di Daniel Roher (venerdì), "Nulla di sbagliato" di Davide Barletti e Gabriele Gianni (sabato) e "Be my voice" della regista iraniana Nahid Persson (domenica). Due gli appuntamenti accreditati dall'Ordine dei giornalisti (sabato e domenica mattina al Convitto Palmieri - info formazionegiornalisti.it). La musica sarà protagonista venerdì con un appuntamento dedicato a Luigi Tenco, partendo dal libro "Un uomo solo" del giornalista, scrittore e podcaste Antonio Iovane e sabato con il dj set del futuro a cura di Dubin.

Il Festival Conversazioni sul futuro è organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento di Gabriella Morelli in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Apulia Film Commision, Polo Biblio-Museale e Biblioteca Bernardini di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, Amnesty International - Italia, Agorà Design, CMCC - Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, Dajs - Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico Salentino, Palazzo BN, Liberrima (libreria ufficiale del festival) e numerosi altri partner pubblici e privati. Mobility partner Salentauto, Guglielmo de Nuzzo spa e Zemove. Info e programma sul sito www.conversazionisulfuturo.it e su Facebook, Instagram e Twitter.

Posta un commento

0 Commenti