Brindisi: venerdì 2 dicembre il concerto del Trio Lanzini "Il salotto musicale" al Nuovo Teatro Verdi


BRINDISI
- Venerdì 2 dicembre, alle ore 20.00, la stagione concertistica "BrindisiClassica" propone il concerto dal titolo "Il salotto musicale", per una serata gioiosa, in compagnia della buona musica, nella luminosa cornice del foyer del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi.

Sul podio il Trio Lanzini, una "famiglia musicale" che fa molto parlare di sé in ambito nazionale e internazionale per la sua bravura e simpatia. Il programma presentato è al tempo stesso tanto godibile quanto di estremo interesse e presenta il clarinetto, strumento nato sul finire del 17° secolo (e che in quello successivo, anche grazie ad autori quali Haydn e Mozart diverrà il nuovo principe degli strumenti a fiato) in una formazione abbastanza atipica e inconsueta accanto ai due strumenti cardine degli archi, quali il violino e il violoncello. Il trio di Franz Joseph Haydn, già modernamente influenzato dal modello tardo settecentesco della forma-sonata, seguito da tre arie mozartiane (trascritte probabilmente dall’autore stesso), lasciano quindi il passo sia al belcanto operistico con le belle fantasie su "Carmen" di Bizet e su "La Traviata" di Verdi, sia alla leggerezza dell’operetta di Lehar riuscendo a ricreare quel clima intimo e salottiero tipico della "hausmusik" ottocentesca.
Formato da Elisa Lanzini al violino, Michele Lanzini al violoncello e Giovanni Lanzini al clarinetto, questo delizioso trio riunisce il padre, Giovanni, clarinettista di lungo corso e fama internazionale, con i figli Michele ed Elisa, giovani e promettenti professionisti già membri di orchestre e di formazioni cameristiche di rilievo nazionale e internazionale. Elisa ha collaborato con varie formazioni orchestrali e cameristiche esibendosi in varie località italiane oltre che in Svizzera, Danimarca, Svezia e Francia; accanto alla concertistica svolge attività didattica, collabora con importanti Accademie e partecipazione a corsi e seminari in materia didattica e ricerca. Michele si è perfezionato in quartetto d'archi alla Scuola di Musica di Fiesole e si esibisce in festival nazionali ed europei. Dal 2011 si dedica all’improvvisazione radicale e alla musica sperimentale con il collettivo "Blutwurst", con il quale si è esibito al Tempo Reale Festival 2015 e all'Estate Fiesolana 2016. Giovanni ha vinto importanti concorsi musicali tra i quali il Primo Premio Assoluto all' XI Concorso Internazionale "Città di Stresa" e il Primo Premio al Concorso Nazionale "Città di Genova" 1989. Ha fondato numerosi gruppi cameristici con i quali si é esibito in ogni parte d'Europa e negli USA. Ha realizzato varie registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI nel 1987, 1989 e 2012 ed ha al suo attivo l’incisione di otto CD di musica classica e contemporanea per prestigiose etichette. Con il "corno di bassetto" e lo "chalumeau" ha fatto tournèe in ogni parte d'Europa. Ha eseguito i rari Concerti di Telemann e Rolla a Lipsia nell’ambito dell'importante festival "Bachfest" e nella "Salle Gaveau" di Parigi.

INFO
Cell. 3389097290 - www.associazioneninorota.it
Posto unico € 10,00 - Ridotto per under 25 e studenti: € 5,00


Posta un commento

0 Commenti