Nodo ferroviario Bari, Amati: “Subito appello su sentenza Tar. Il PNRR non ammette lentezze o riesame procedimento”

BARI - “Sul nodo ferroviario di Bari confido nell’immediato appello al Consiglio di Stato, convinto delle buone ragioni di diritto avanzate dall’Avvocatura regionale, statale e da Rete ferroviaria italiana". Così il consigliere regionale Fabiano Amati.

"I fondi del PNRR - prosegue Amati - dovrebbero aiutarci a entrare in un mondo nuovo, in particolare quello in grado di respingere le vecchie lentezze o le defatiganti revisioni dei procedimenti, anche se ordinate dai Giudici. Si faccia parlare, dunque, il Consiglio di Stato e nel caso si accertasse la violazione di norme sul procedimento e quindi l’interferenza con i tempi di realizzazione delle opere finanziate con il PNRR, la conseguenza non potrà che essere la modifica delle norme per superare le pronunce giurisdizionali. L’opera serve, è finanziata e si deve concludere al più presto. Questo è l’imperativo", conclude Amati.

Posta un commento

0 Commenti