Trinitapoli, domani la banda musicale festeggia Santa Cecilia con il concerto. Intervista al Maestro Domenico Virgilio


MICHELE MININNI
- Martedì 22 novembre la banda musicale Gran Concerto Bandistico Città di Trinitapoli festeggia la patrona della musica Santa Cecilia. Per l’occasione il gruppo bandistico si riunisce alla Santa Messa presso il Santuario Mariano della Parrocchia B.V.M. di Loreto, seguirà quindi presso la Chiesa un concerto offerto alla cittadinanza. Per l’occasione abbiamo intervistato il Maestro del Gran concerto bandistico trinitapolese Domenico Virgilio.

La banda musicale di Trinitapoli quando nasce? 

Alcuni documenti riportano come anno di prima costituzione l’anno 1864 e mio nonno materno, che suonava il Clarinetto nella Banda Musicale di Trinitapoli negli anni 20/30, mi raccontava che già alla fine del 1800 esisteva la Banda. Maestro come si sente quando dirige un’orchestra come la Banda di Trinitapoli? Bella questa domanda! La musica suscita emozioni indescrivibili e sicuramente il direttore di Banda è il ruolo più affascinante all’interno della stessa Banda. Nello specifico dirigere la Banda di Trinitapoli, Banda in cui musicalmente sono nato come clarinettista, è ancora più emozionante perché dirigi un gruppo di amici con una lunga esperienza artistica e una vasta conoscenza del repertorio bandistico, amici con i quali ho condiviso molti concerti. Dirigere è meraviglioso!

E' arduo reclutare i giovani?

Reclutare i giovani non è molto arduo. Trinitapoli ha una tradizione musicale molto rappresentativa, vanta la presenza di diversi Musicisti professionisti che si esibiscono in teatri importanti. Questa tradizione permette di reclutare nella banda quei ragazzi che si avvicinano allo studio dello strumento senza molta difficoltà. Tra l’altro da alcuni anni presso la scuola secondaria di primo grado “Garibaldi – Leone” sono partiti i corsi di strumento musicale è molti ragazzi li frequentano. Spera che coloro che studiano gli strumenti a fiato, presto vogliano intraprendere questa splendida esperienza bandistica. Cosa rappresenta per Voi la festa di Santa Cecilia? Essendo Santa Cecilia la protettrice della Musica, è solito da parte di molti musicisti festeggiarla. Per noi Trinitapolesi è un momento di festa per tutta la banda che sfila per il paese, va a messa e dopo aver eseguito alcune marce si ritrova per un momento conviviale.

C'è un repertorio ideale per la vostra banda?

Il nostro repertorio è vasto: varia dalla Musica Lirico-Sinfonica a brani classici Napoletani, classici Valzer della tradizione viennese e non ci facciamo mancare la musica leggera, direi c’è musica per tutti i gusti. Qualsiasi repertorio ci è congeniale, ovviamente la diversificazione del repertorio dipende dal tipo di servizio richiesto: è interessante sapere che qualsiasi sia il genere che suoniamo ci appassiona e fa divertire noi e gli ascoltatori.

Posta un commento

0 Commenti