Violenza donne: a Turi 'La libertà può volare'


TURI (BA) - Lo scorso 25 novembre, nella data in cui ricorre la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne arrivava sugli scaffali delle librerie “La libertà può volare”.

Il libro, curato da Anna Chiara Bruno, ha raccolto più voci di donne, che si esprimono con linguaggi diversi – dalla prosa alla poesia – e scritture diverse – dal racconto autobiografico al saggio – a cui si alternano le immagini prodotte dagli allievi delle tre diverse sedi (Grottaglie, Manduria e Taranto) del liceo artistico “V. Calò”. Sguardi e sensibilità differenti ma accomunate da un unico obiettivo: raggiungere, a cuore aperto, i più giovani, sensibilizzandoli sul fenomeno della violenza di genere, al fine di crescere futuri adulti nella consapevolezza e nel rispetto delle differenze.

Il libro verrà presentato a Turi, presso la Casa delle Idee, il prossimo lunedì 12 dicembre, alle ore 18, alla presenza di Anna Chiara Bruno, autrice del libro e di alcune delle altre firme che hanno redatto il volume: Letizia Cobaltini e Maria Pia Lo Prete, entrambe poete, e Angela Lacitignola, responsabile del Centro Antiviolenza Li.A dell’Ambito di Gioia del Colle. Ad accogliere il pubblico, i saluti istituzionali della sindaca di Turi, Ippolita Resta, e dell’Ass.ra ai Servizi Sociali di Turi, Imma Bianco.

La presentazione del libro “La libertà può volare” è un evento promosso dal Centro Antiviolenza Li.A. dell’Ambito di Gioia del Colle, in collaborazione con il Comune di Turi. L’ingresso è libero.

Posta un commento

0 Commenti