All’Unifg nasce il libro multisensoriale "La Genesi"


FOGGIA
- Inclusione, esperienzialità, storytelling, sono queste le tre parole chiave che hanno ispirato l’innovativo progetto editoriale di Silvia Fasano, una giovane pedagogista laureata in Unifg. Si chiama "La Genesi" il libro multisensoriale nato da un’idea durante il percorso di tesi, a fronte di un’esperienza diretta che la dottoressa Fasano ha svolto come educatrice per l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI).

Si tratta, nella pratica, di una riedizione della Genesi biblica, ma in una veste più "inclusiva": partendo da uno storytelling semplice e immediato, l’autrice ha integrato la pubblicazione con componenti "tattili" che facilitano la lettura e la comprensione autonome da parte di lettori con difficoltà visive. Il libro è strutturato in modo tale da essere fruibile per ogni tipologia di utente, dal bambino all’adulto, ed è corredato di elementi che ne consentono l’interpretazione, appunto, tattile come, ad esempio, le trascrizioni in braille a cura della dottoressa Fasano.
L’Università di Foggia ha creduto nell’intuizione di Silvia, decidendo di investire nella creazione della Genesi tattile, la prima del suo genere. L’opera sarà presentata dall’autrice nella giornata del 17 febbraio, presso l’Aula Magna "Valeria Spada" del Dipartimento di Economia di Foggia (Via Romolo Caggese, 1).
L’evento, indirizzato principalmente ai docenti in formazione sul Sostegno, è aperto ad ogni componente della comunità accademica. Alcuni posti saranno riservati ai dirigenti scolastici del territorio cittadino, in qualità di ospiti d’eccezione.
Nel corso dell’evento, moderato dalla Prof.ssa Giusi Toto, docente ordinaria di Didattica e pedagogia speciale presso il DISTUM, oltre all’autrice interverranno Maria Aida Episcopo, Dirigente dell’USR pugliese; Luigi Traetta, docente di Pedagogia speciale e Coordinatore del Corso TFA Sostegno attivo in Unifg; Isabella Loiodice, ordinario di Pedagogia in Unifg, Beatrice Ferrazzano, responsabile del Centro di Consulenza Tiflodidattica di Foggia; Maurizio Alloggio, dell’Associazione iFUN; Valeria Chiara Marinelli, ricercatrice di Psicobiologia e autrice di numerosi studi sul tema DSA; Annamaria Petito, ordinario di Psicologia clinica presso il Dipartimento di area medica, Sebastiano Valerio, Direttore del DISTUM.

Posta un commento

0 Commenti