Taranto: l'11, 12 e 14 febbraio 'Bohème' in forma scenica e l’ICO omaggia Puccini al Teatro Orfeo


TARANTO
- "Bohème", la grande opera di Giacomo Puccini, in scena al teatro Orfeo di Taranto. Tre le rappresentazioni, in forma scenica, con la prima in versione "Family concert", domenica 11 alle 18.00 (ingresso pubblico 17.30), e, a seguire, le altre due in programma lunedì 12 e mercoledì 14 febbraio alle 21.00 (ingresso pubblico 20.30). Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Gianluca Marcianò. Direzione artistica del Maestro Piero Romano.

«Rendiamo omaggio al genio del grande compositore toscano – dichiara il direttore Marcianò – avvalendoci di una regia straordinaria e due cast: entrambi di altissimo valore, dando attraverso la formula "Family concert" anche ai giovani la possibilità di assistere e godere dell’ascolto di un capolavoro assoluto. "Bohème" è un progetto realizzato con uno sforzo non indifferente dell’intera squadra dell’ICO Magna Grecia, impegnato nella produzione di uno dei punti più alti di questa Stagione».
La prima delle tre rappresentazioni dell’Orchestra Magna Grecia, in forma ridotta (settanta minuti circa), rientra nella programmazione "Family concert", con biglietti d’ingresso a basso costo (adulti, cinque euro) e ingresso gratuito per i ragazzi fino ai diciotto anni. Biglietti su TicketSms. La nuova produzione di "Bohème", a cura dell’ICO Magna Grecia in collaborazione con Comune di Taranto, Regione Puglia e Ministero della cultura, celebra i cento anni dalla morte del Maestro Giacomo Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858/Bruxelles, 29 novembre 1924).
Questo il cast di "Bohème" in scena al teatro Orfeo domenica 11 febbraio alle 18.00 (ingresso, 17.30): Adina Vilichi (Mimì), Giuseppe Infantino (Rodolfo), Manon De Andreis (Musetta), Francesco Auriemma (Marcello), Domenico Apollonio (Colline), Enrico Di Geronimo (Schaunard) e Andre Yanikian (Benoit/Alcindoro).
Le altre due rappresentazioni serali, andranno in scena lunedì 12 e mercoledì 14 febbraio, sempre al teatro Orfeo, alle 21.00 (ingresso, 20.30). Insieme con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Gianluca Marcianò, il L.A. Chorus diretto da Carmen Fornaro e il Coro delle Voci bianche dell’Istituto comprensivo "Vittorio Alfieri" di Taranto. Questo il cast: Francesca Sassu (Mimì), Matteo Desole (Rodolfo), Gesua Gallifoco (Musetta), Jungmin Kim (Marcello), Davide Giangregorio (Colline), Enrico Di Geronimo (Schaunard), Andre Yanikian (Benoit/Alcindoro), Du Jiahao (Parpignol), Nicola Sasso (Sergente dei doganieri), Mario Patella (un doganiere) e Yiluan Zhang (venditore). Regia di Danilo Coppola, light designer Lisa Leone.
«E’ un grande onore, per me – riprende il Maestro Marcianò, che riveste anche il ruolo di direttore principale dell’ICO Magna Grecia – proporre in Stagione un’opera e dare inizio a un importante processo nella programmazione dell’Orchestra della Magna Grecia: rappresentare opere in forma scenica e dare a Taranto una grande opportunità con un’orchestra di altissimo profilo e un cast di assoluto valore; giovani cantanti che vantano già una importante esperienza nazionale e internazionale, tanto da essere presenti nei più grandi enti lirici, italiani e non solo: "Bohème" la considero un’opera perfetta, il capolavoro assoluto di Puccini, che noi rappresentiamo nell’anno in cui si celebra il centenario della sua scomparsa».
Scene liriche in quattro quadri su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. La prima rappresentazione di "Bohème" risale all’1 febbraio 1896 al teatro Regio di Torino. La bohème è un'opera ispirata al romanzo di Henri Murger (Scene della vita di Bohème), racconta l’esistenza spensierata di un gruppo di giovani artisti bohémien ambientata nella Parigi del 1830. "Bohème", dicono gli studiosi, nasce da una sorta di sfida fra Giacomo Puccini e Ruggero Leoncavallo, i quali gareggiarono a scrivere contemporaneamente due opere omonime tratte dalla stessa fonte. Dopo oltre un secolo, l’opera di Puccini è ancora fra le più popolari al mondo.
Biglietti: TicketSms. Info: Orchestra Magna Grecia Taranto – Via Ciro Giovinazzi 28 (3929199935): orchestramagnagrecia.it

Daniele Martini

Sono un giornalista pubblicista, docente di comunicazione e sostegno. Sono un operatore della comunicazione.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Modulo di contatto