Visualizzazione post con etichetta Russia 2018. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Russia 2018. Mostra tutti i post

Mondiali: Francia campione del mondo, Croazia sconfitta ma a testa alta

di ANTONIO GAZZILLO - La Coppa del mondo avvolta nel tricolore francese. È questa l'immagine che racconta il mondiale di Russia. Infatti la nazionale di Deschamps ha battuto per 4 a 2 una buona Croazia laureandosi campione del mondo per la seconda volta nella sua storia.

Il risultato è stato sbloccato al 18' minuto con uno sfortunato autogol di Mandzukic su punizione di Griezmann. Perisic ha pareggiato al 28' con un tiro potente dal limite dell'area prima di causare il rigore a causa di un tocco di mano. Griezmann ha trasformato il penalty al 38' portando il risultato sul 2 a 1.

Nella ripresa la Francia ha dilagato con due tiri dalla distanza di Pogba al 59' e Mbappè al 65'.

Mandzukic ha accorciato le distanze al 69' approfittando di un errore clamoroso di Lloris.

(ph credits: Fifa)


Mondiali: il Belgio batte 2-0 l’Inghilterra e si aggiudica il terzo posto

di FRANCESCO LOIACONO - A San Pietroburgo il Belgio ha vinto 2-0 contro l’Inghilterra nella finale per il terzo e quarto posto dei mondiali di calcio in Russia. Nel primo tempo al 4’ i fiamminghi in vantaggio con Meunier di destro su cross di Chadli. Al 37’ del secondo tempo il raddoppio di Hazard, tocco di sinistro su passaggio di De Bruyne. Nel primo tempo sull’1-0 per il Belgio i rossi insidiosi. Un tiro di De Bruyne è stato respinto con le mani dal portiere Pickford.

Nel secondo tempo sull’1-0 per il Belgio la squadra di Martinez in contropiede. Un destro di Lukaku ha sfiorato il palo. Sull’1-0 per il Belgio l’Inghilterra propositiva. Un pallonetto di Dier ha trovato pronto il difensore Alderweireld a salvare sulla linea di porta. Un colpo di testa di Maguire è finito di poco a lato. Il Belgio per la prima volta nella sua storia è arrivato terzo ai mondiali, solo quarta l’Inghilterra.

(ph credits: Fifa)

Mondiali: anche Salvini a finalissima con Putin e Macron

MOSCA - Il presidente russo Vladimir Putin assisterà oggi alla finale dei Mondiali di Russia 2018, che vedrà affrontarsi allo stadio Luzhiniki di Mosca, Francia e Croazia. E sarà proprio lo 'zar' del Cremlino, al termine della partita, a premiare la squadra vincitrice. Insieme al leader russo, allo stadio saranno presenti oltre 10 presidenti, diversi primi ministri e molti altri "funzionari di alto livello" provenienti da paesi stranieri, ha reso noto il consigliere presidenziale, Yuri Ushakov, tra cui spicca la presenza del presidente francese Emmanuel Macron, con cui Putin avrà anche colloqui.

Sugli spalti siederanno, tra gli altri l'emiro del Qatar, i presidenti di Croazia, Bielorussia, Armenia, Moldavia, Gabon e Sudan, e quelli delle repubbliche di Abkhazia e Ossezia del Sud, i primi ministri di Ungheria e Kirghizistan e anche il vice premier e ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, il cui arrivo è atteso nelle prossime ore a Mosca.

Mondiali: il sogno inglese sfuma ai supplementari, la Croazia vola in finale

di PIERO CHIMENTI - L'orgoglio croato supera l'Inghilterra: dopo vent'anni la Croazia sfiderà di nuovo la Francia, questa volta per una partita che vale il titolo mondiale. Gli uomini di Dalić hanno battuto l'Inghilterra per 2 a 1 ai tempi supplementari. Il vantaggio inglese arriva al quinto minuto con la punizione micidiale di Trippier che di Potenza supera Subasic.

Nella ripresa la Croazia va alla ricerca di una reazione che le è mancata nel primo tempo. Al minuto 68 arriva il pareggio con Perisic che con un balzo con gamba alta devia in rete un cross dalla destra di Vrsaljko. La Croazia cresce e al minuto 72 prende un palo con un pericoloso Perisic. Si va quindi ai tempi supplementari. Nel secondo tempo delle extra time la Croazia completa il sorpasso con un gol di Mandzukic. L'attaccante della Juventus è bravo è freddo dinanzi al portiere inglese su suggerimento di testa di Perisic che intercetta un disimpegno della difesa avversaria.

Mondiali: è la Francia la prima finalista, eliminato il Belgio

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - La finale del mondiale di Russia 2018 conosce la sua prima protagonista. La Francia infatti ha guadagnato la terza finale della sua storia battendo il Belgio per 1 a 0.

Il match si è rivelato davvero equilibrato e combattuto soprattutto a centrocampo fino all'inizio della ripresa.

Infatti al 51' minuto i blues hanno sbloccato il risultato grazie ad un colpo di testa del centrale difensivo del Barcellona Umtiti su calcio d'angolo battuto da Griezmann.

La squadra di Deschamps accede quindi alla finale dove attenderà la vincente dell'altra semifinale tra Croazia e Inghilterra.

Mondiali: Russia battuta ai rigori, Croazia vola in semifinale

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - La Croazia, dopo un match deciso dai rigori, sfiderà l'Inghilterra nella seconda semifinale. Nel primo tempo la Russia trova il vantaggio con Cheryahev che batte Subasic con un sinistro imparabile da 30 metri. Il pareggio non si fa attendere ed arriva al 39' con la firma di Kramaric che finalizza in gol l'azione partita da Mandzukic.

Nella ripresa il risultato non si sblocca, con le squadre apparse stanche rispetto alla prima frazione di gara. Si va quindi ai tempi supplementari, dove la gara si anima al 100' con Vida in proiezione offensiva che su corner di Modric di testa supera Akinfeev. Sullo scoccare della fine del secondo tempo supplementare, arriva al 115' il Mario Fernandes che su punizione di Dzagoev di testa supera Subasic per il nuovo equilibrio tra Russia e Croazia.

Si va ai calci di rigore, decisi dagli errori dal Kovacic, per i croati, su cui c'è la prodezza di Akinfeev. Per padroni di casa, invece, sono letali le eliminazioni di Smolov, tiro parato da Subasic, e Mario Fernandes, che calcia fuori.

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev, Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Kurdyashov, Zobnin, Kuzyaev, Samedov (9' st Yerokhin), Golovin (12' pts Dzagoev), Cheryshev (22' st Smolov), Dzyuba (34' st Gazinskiy). (12 Lunev, 20 Gabulov, 5 Semenov, 23 Smolnikov, 14 Granat, 15 An. Miranchuck, 18 Zhirkov, 16 Al. Miranchuck). All.: Cherchesov.

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic, Vrsaljko (6' pts Corluka), Lovren, Vida, Strinic (29' st Pivaric), Rakitic, Modric, Rebic, Kramaric (43' st Kovacic), Perisic (18' st Brozovic), Mandzukic. (1 Livakovic, 13 Jedvaj, 15 Caleta-Car, 14 Bradaric, 19 Badelj, 12 Kalinic, 20 Pjaca). All.: Dalic. Arbitro: Meira Ricci (Brasile). Reti: nel pt 31' Cheryshev, 39' Kramaric; nel pts 11' Vida; nel sts 10' Fernandes.

Ammoniti: Strinic, Lovren e Gazinskiy per gioco falloso, Vida per essersi tolto la maglia dopo il gol, Pivaric per fallo di mani. Angoli: 8-6 per la Croazia. Recupero: 2', 5', 2' e 1'. Spettatori: 44.287. Var: 0.

Mondiali: l'Inghilterra elimina la Svezia ed è in semifinale

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - Dopo Francia e Belgio, l'Inghilterra ottiene il pass per le semifinali dove attende la vincente dell'ultimo quarto di finale tra Russia e Croazia. Il match è terminato con il risultato di 2 a 0 per gli inglesi i quali hanno superato il castello difensivo svedese con l'arma della velocità.

 Il risultato è stato sbloccato nel primo tempo grazie a Maguire che al 30'minuto ha insaccato in rete di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il raddoppio è arrivato nella ripresa. Al 59'minuto un cross preciso di Lingard ha pescato l'ottimo movimento in area di Dele Alli, abile a superare di testa l'estremo difensore avversario.

Mondiali, impresa Belgio: eliminato il Brasile

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - Il Belgio accede alle semifinali di Russia 2018 battendo per una volta una squadra sudamericana. Il Brasile di Tite ha perso al Kazan Arena 1-2 contro gli uomini di Martinez. Il vantaggio dei Diavoli Rossi arriva su autogol di Fernandinho su cross giunto dal corner. Il terzino carioca devia nella propria porta il pallone, beffando Allisson. Il 2-0 arriva da De Bruyne che di destro finalizza al meglio un contropiede di Lukaku.

Nella ripresa il Brasile, nonostante una prestazione sotto tono, accorcia le distanze con Renato Augusto, bravo a battere di testa Courtois per il 1-2. Nei minuti di recupero, il portiere belga si esalta con una prodezza per una parata salva-risultato su tiro a giro di Neymar, che consente al Belgio di sfidare la Francia alle semifinali.

Mondiali: la Francia vince 2-0 con l’Uruguay e si qualifica per la semifinale

(credits: Fifa)
di FRANCESCO LOIACONO - A Novgorod nei quarti di finale dei mondiali di calcio in Russia la Francia ha vinto 2-0 contro l’Uruguay e si è qualificata per la semifinale. Nel primo tempo al 40’ i transalpini sono passati in vantaggio con Varane di testa su punizione di Griezmann. Nel secondo tempo al 15’ il raddoppio di Griezmann, tiro di sinistro dalla lunga distanza su passaggio di Pogba con errore del portiere Muslera che si è fatto sfuggire il pallone dalle mani.

Nel primo tempo sullo 0-0 l’Uruguay insidioso. Un tiro di Stuani che ha sostituito l’infortunato Cavani è terminato fuori. Sull’1-0 per la Francia i sudamericani in contropiede. Un colpo di testa di Cavani è stato parato con difficoltà dal portiere Lloris.

Nel secondo tempo sull’1-0 per i transalpini l’Uruguay rapidissimo. Un destro di Caceres è finito di poco a lato. Sul 2-0 per la squadra di Deschamps Tolisso è andato vicino alla terza rete con un tiro che ha sfiorato l’incrocio dei pali. La Francia in semifinale giocherà contro la vincente di Brasile-Belgio.

Mondiali: Colombia-Inghilterra 4-5, Kane guida i leoni ai quarti

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - È l'Inghilterra l'ultima squadra a raggiungere i quarti di finale, dove affronterà la Svezia, dopo la vittoria ai calci di rigore contro la Colombia.

Il match tra le due squadre si è rivelato davvero equilibrato. La nazionale inglese ha sbloccato il risultato 57' minuto grazie ad un calcio di rigore conquistato e trasformato da Kane, sempre più capocannoniere della competizione .

La Colombia ha pareggiato i conti al 93' quando Mina ha trafitto di testa l'estremo difensore avversario sugli sviluppi dell'ultimo calcio d'angolo della partita.

La gara si è protratta fino ai calci di rigore dove gli errori di Uribe e Bacca hanno condannato la Colombia all'eliminazione.

Colombia-Inghilterra 4-5 (1-1 dopo tempi regolamentari e supplementari).

Colombia (4-3-3): Ospina, Mina, Moijca, D.Sanchez, Arias (10' sts Zapata), Barrios, Lerma (16' st Bacca), C.Sanchez (34' st Uribe), Quintero (43' st Muriel), J.Cuadrado, Falcao. (3 Murillo, 8 Aguilar, 12 Vargas, 18 Díaz, 21 Izquierdo, 22 J.F.Cuadrado, 10 J.Rodriguez, 19 Borja). All.: Pekerman.

Inghilterra (3-1-4-2): Pickford, Maguire, Walker (8' sts Rashford), Stones, Lingard, Trippier, Dele Alli (36' st Dier), Henderson, Young (12' pts Rose), Sterling (43' st Vardy), Kane. (13 Butland, 14 Welbeck, 15 Cahill, 16 Jones, 21 Loftus-Cheek, 22 Alexander-Arnold, 23 Pope). All.: Southgate. Arbitro: Geiger (Usa).

Reti: nel st 12' Kane (rig.), 48' Mina. Sequenza rigori: Falcao (gol), Kane (gol), J.Cuadrado (gol), Rashford (gol), Muriel (gol), Henderson (parato), Uribe (traversa), Trippier (gol), Bacca (parato), Dier (gol). Angoli: 7-2 per l'Inghilterra. Recupero: 3' e 5'; 1' e 1'. Ammoniti: Barrios, Arias, C.Sanchez, Henderson, Bacca, Lingard, J.Cuadrado per gioco falloso; Falcao per proteste. 

Mondiali: alla Svezia basta un gol per i quarti

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - La Svezia si sta rivelando la sorpresa di questi mondiali, qualificandosi ai quarti a spese della Svizzera. Dopo un primo tempo equilibrato, il vantaggio scandinavo arriva al 66' con Forsberg che, servito da Toivonen, finta e poi calcia di destro, trovando la decisiva deviazione di Akanji che spiazza Sommer. Nei minuti successivi gli elvetici tentano un assalto che risulterà sterile.

Mondiali: remuntada Belgio. Giappone sconfitto 3 a 2

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - È stato un match spettacolare e ricco di gol quello tra Belgio e Giappone. Le furie rosse sono state autrici di una rimonta fantastica con la quale hanno battuto il Giappone per 3 a 2 qualificandosi per i quarti dove incontreranno il Brasile.

I nipponici si sono portati sul doppio vantaggio. Al 48' Haraguchi ha trafitto Courtois con un bel diagonale finalizzando un'azione di contropiede. Al 52' Inui si è letteralmente inventato la conclusione del 2 a 0. Il Belgio però non si è demoralizzato e ha avuto la forza di rimontare. Al 69' Vertonghen ha sorpreso con un colpo di testa l'estremo difensore avversario.

Il pareggio è arrivato al 74' grazie al neo entrato Fellaini e Chadli ha completato la rimonta al 95' minuto dopo una splendida azione corale.

Mondiale, Neymar segna ed ispira: Brasile ai quarti

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - Il Messico non riesce a fermare il Brasile, nonostante nei primi 25' i gialloverdi siano sotto tono. Il vantaggio dei penta campioni arriva al 51' con Neymar bravo a farsi trovare puntuale sotto porta e spingere in rete la palla di Willian.

Sul finire della partita arriva il gol fotocopia, però a dare l'assist a Firmino per il 2-0 è O'Ney. Brasile ai quarti attende la vincente di Belgio-Giappone che si giocherà in serata alle ore 20.

Mondiali, decide ancora la lotteria dei rigori: Rakitic regala i quarti alla Croazia

(credits: Fifa)
di FRANCESCO LOIACONO - A Novograd la Croazia ha vinto 4-3 ai rigori contro la Danimarca e si è qualificata per i quarti di finale dei mondiali in Russia. I tempi regolamentari e supplementari erano terminati 1-1. Nel primo tempo al 1’ è passata in vantaggio la Danimarca con Jorgensen, tiro di destro. Al 4’ la Croazia ha pareggiato con Mandzukic di sinistro su cross di Vrsaljko.

Nel secondo tempo supplementare al 10’ la Croazia ha sbagliato un rigore con Modric dato per fallo di Zanka su Rebic. Modric si è fatto parare il tiro dal portiere Schmeichel. Ai rigori decisivi per i danesi gli errori di Eriksen, Schone e Jorgensen che si sono fatti bloccare i tiri dal portiere Subasic. Per i croati rigore decisivo segnato da Rakitic.

Nei quarti di finale la Croazia giocherà sabato 7 luglio alle 20 contro la Russia che ha superato 5-4 ai rigori la Spagna.

Mondiale: dopo Messi fuori anche Ronaldo

(credits: Fifa)
Dopo Messi anche CR7 è fuori dal Mondiale, che perde in una sera i suoi due protagonisti principali. L'Uruguay ha sconfitto 2-1 il Portogallo con una doppietta di Cavani e si è qualificato ai quarti del torneo, al termine della partita degli ottavi giocata a Sochi. Il 6 luglio affronterà la Francia che ha eliminato l'Argentina di Messi.

IL MATCH - Il primo gol del Matador arriva al 7' dopo un bello scambio con Suarez, culminato dal cross su cui Cavani si avventa di testa per l'1-0. Nella ripresa Pepe rimette la situazione in parità, sfruttando al meglio il calcio d'angolo calciato da Guerrero. Al 62' è ancora Cavani a decidere il match battendo Rui Patricio col piattone su cross di Bentancur, facendo esultare anche il ct dei celesti Tabarez. Al 72' un bel gesto di sportività: CR7 accompagna Cavani fuori dal campo dopo un infortunio che rischia di tenere il bomber fuori dal campo per i quarti. (P.Chimenti)

Mondiali: la Francia vince 4-3 con l’Argentina e si qualifica per i quarti di finale

(credits: Fifa)
di FRANCESCO LOIACONO - A Kazan nei mondiali di calcio in Russia la Francia ha vinto 4-3 contro l’Argentina e si è qualificata per i quarti di finale. Nel primo tempo al 13’ è passata in vantaggio la Francia con Griezmann su rigore concesso per un fallo di Rojo su Mbappè. Al 41’ l’Argentina ha pareggiato con Di Maria, tiro di sinistro da venticinque metri.

Nel secondo tempo al 3’ i sudamericani hanno ribaltato la partita con Marcado che ha deviato di destro in rete un tiro di sinistro di Messi. Al 12’ i transalpini hanno pareggiato con Pavard, tiro di destro da fuori area su cross di Hernandez. Al 19’ la Francia è andata in gol con Mbappè di sinistro. Al 23’ quarta rete della Francia ancora con Mbappè, tiro di destro su passaggio di Giroud. Al 92’ l’Argentina ha accorciato le distanze con Aguero di testa su cross di Messi. L’Argentina è stata eliminata. Nei quarti di finale la Francia giocherà contro la vincente di Portogallo-Uruguay.

Mondiali: il Belgio batte l'Inghilterra e ottiene il primo posto nel girone

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - Nel girone G è stato il Belgio ad ottenere la qualificazione come prima del girone grazie alla vittoria per 1 a 0 sull'Inghilterra, qualificata invece come seconda. Il gol decisivo è arrivato ad inizio ripresa, al 51'minuto, grazie a Januzaj, autore di uno splendido tiro a giro che non ha lasciato scampo all'estremo difensore avversario.

Il Belgio affronterà il Giappone agli ottavi mentre la nazionale inglese se la vedrà con la Colombia.

Nell'altro match del gruppo, la Tunisia ha battuto Panama per 2 a 1, ma entrambe le squadre erano già eliminate. Panama è passato in vantaggio al 33' con un tiro di Rodriguez deviato in rete da Meriah. La Tunisia ha rimontato prima al 51' con Ben Youssef e al 66' con Khazri.

Mondiali: la Colombia vince e si qualifica. Passa anche il Giappone

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - Nonostante la sconfitta all'esordio mondiale con il Giappone, nel gruppo H è la Colombia ad ottenere la qualificazione come prima del girone battendo il Senegal per 1 a 0.

Il risultato è stato sbloccato nella ripresa al 74' minuto grazie a Mina che ha insaccato in rete di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Nell'altra gara del girone invece il Giappone, nonostante la sconfitta subita per mano della Polonia, si è qualificata agli ottavi grazie al minor numero di cartellini ottenuti rispetto al Senegal.

La Polonia, squadra che non aveva più nulla da chiedere in quanto ultima nel girone, ha battuto i nipponici con un gol di Bednarek al 59'minuto.

Mondiali, la Corea fa fuori la Germania: esultano Svezia e Messico

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - Clamorosa vittoria della Corea contro la Germania, che lascia la competizione come ultima del girone. La partita si sblocca nei minuti di recupero del secondo tempo quando al 92' Kim Young-Gwon da due passi col sinistro supera Neuer, gol convalidato dal Var. Il raddoppio al 96' con Son che corregge in rete il tiro da metà campo di Je-Se-Jong, che tenta il gol da cineteca vedendo il portiere tedesco fuori dai pali.

Esulta il Messico che, nonostante la pesante sconfitta contro la Svezia, passa agli ottavi. Il tutto si decide nel secondo tempo con il vantaggio svedese che arriva al 50' con Augustinsson che tutto solo supera Ochoa. Passano appena una decina di minuti quando il Messico viene trafitto nuovamente. È Granqvist a regalare il 2-0 su calcio di rigore per fallo su Berg. La beffa arriva al 74' su autorete di Alvarez che supera goffamente Ochoa con una spizzata di testa.

Mondiali, Rojo eroe nazionale: Argentina agli ottavi

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - L'Argentina con la forza della disperazione si qualifica agli ottavi battendo la Nigeria 2-1. L'albiceleste trova il vantaggio al 14' con Messi che, con un diagonale di destro, su suggerimento di Banega, batte il portiere africano. Nella ripresa i sudamericani sono meno pungenti, subendo il pareggio al 51' con il rigore di Moses, per la cintura di Mascherano su Balogun decretato dal Var. Vittoria e qualificazione arrivano all'86' con Rojo. Il difensore nelle vesti di attaccante è bravo a trasformare in gol, col destro, il cross di Mercato.

Vittoria decisa al 90' anche per la Croazia già qualificata, scesa in campo con molte riserve contro l'Islanda. La partita si sblocca nella ripresa con Badelj che al 53' insacca di destro il cross di Peresic, sporcato da un avversario. La reazione islandese che fin lì non era parsa molto pericolosa giunge al 76' col rigore di Sigurdsson, per fallo di mano in area di Lovren. Al 90' Peresic pesca un tiro incrociato su cui Halldorsson non può intervenire, facendo concludere alla Croazia a punteggio pieno la fase a gironi come l'Uruguay, incrociando agli ottavi la Danimarca, mentre l'Argentina dovrà affrontare la Francia.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia