Header Ads

Aumentano le zone rosse locali in Italia

ROMA - Nessuna Regione è classificata con il più alto rischio contagio, ma da Nord a Sud si moltiplicano i territori in cui vengono adottate misure restrittive per contenere la diffusione del virus.

Al momento si trovano in zona arancione Campania, Molise, Emilia-Romagna, Umbria, Abruzzo, Toscana, Liguria e le province autonome di Trento e Bolzano, mentre tutte le altre regioni sono in zona gialla.

"Se ci sarà la necessità di disporre zone rosse per isolare i contagi di coronavirus, soprattutto dove si presentano le varianti, io non mi fermerò e lo farò con molta decisione". Così il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di una conferenza stampa a Firenze, rispondendo in merito alla necessità di adottare zone rosse locali per frenare la corsa dei contagi a livello regionale.