Brindisi. Zizza e Saponaro (Lega): "Act Blade, il progetto prende vita"


BRINDISI
- "Il progetto presentato dalla Act Blade per la realizzare di una struttura provvisoria nell’area di Sant’Apollinare per la costruzione di pale eoliche di ultima generazione prende vita. Questo è quanto stato raggiunto nella conferenza dei servizi ministeriali avvenuta ieri, nonostante l’assenza discutibile del comune di Brindisi" si legge nella nota stampa a cura di Ercole Saponaro (Capogruppo Lega Comune di Brindisi) e di Vittorio Zizza (Segretario provinciale Lega Brindisi).

Il superamento degli ostacoli burocratici che frenavano un investimento così importante porterà effetti economici ed occupazionali positivi per il nostro territorio. Brindisi, così come la Puglia e il mezzogiorno d’Italia hanno bisogno di investimenti certi e regole di attuazione chiare e rapide e che vedano la collaborazione delle istituzioni regionali e nazionali. Il governo si sta muovendo proprio in questa direzione per far sì che si riequilibri un territorio che rischia altrimenti di essere frammentato e bloccato nel suo sviluppo. Come segreteria provinciale di brindisi della Lega e con i nostri parlamentari di riferimento, nelle prossime settimane approfondiremo tutte le questioni che riguardano le problematiche legate all’iter della Zes adriatica nell’area di brindisi e le questioni portuali che negli ultimi mesi riempiono le pagine e i siti di informazione e che sono ancora motivo di conflittualità e non di condivisione. Come Lega, sia a livello nazionale con i parlamentari delle nostre aree che con le amministrazioni locali , continueremo a lavorare per affrontare le sfide che ci attendono anche in previsione degli investimenti relativi al PNRR. Solo lavorando nella stessa direzione e superando le questioni ideologiche, riusciremo a fornire gli strumenti adatti per rilanciare Brindisi e la Puglia" si legge ancora nella nota stampa a cura di Ercole Saponaro e Vittorio Zizza.

Posta un commento

0 Commenti