Taranto, venerdì 10 novembre Maurizio Battista con il suo tour 'Ai miei tempi non era così...' al Teatro Orfeo


TARANTO
- Il comico romano Maurizio Battista torna domani a Taranto con il suo tour "Ai miei tempi non era così...". Venerdì 10 novembre alle ore 21 al Teatro Orfeo di Taranto primo appuntamento della stagione in abbonamento della rassegna 2023/2024 "Taranto, i più grandi passano da qui". Brillante, ironico, istrionico e imprevedibile come non mai, Maurizio Battista porta in scena uno spettacolo nello stile dei grandi show televisivi, in cui passeggia sulla linea del tempo fra aneddoti e ricordi. Interagisce con il pubblico, strappa fragorose risate, fa scatenare la platea sulle hit degli anni ‘90, ma fa anche emozionare, raccoglie applausi e standing ovation ad ogni replica.

"Ai miei tempi non era così..." è lo spunto per tante riflessioni. Siamo veramente sicuri che il passato coincida con l’idea di "vecchio" e il presente con l’idea di un “nuovo” che ci costringe ad arrancargli dietro, fino a farci invecchiare prima del tempo? E chi l’ha detto che la felicità consista in un accumulo di "effetti speciali" o non piuttosto, com’era una volta, nel sapersi divertire con talmente poco che eravamo noi a sentirci "speciali"?
Tra queste e altre domande si muove Maurizio Battista, in un precisissimo slalom per non urtare i paletti dell’ipocrisia e dell’ignoranza, issati dall’epoca attuale, coadiuvato dalla musica dei Los Locos, dalle canzoni di Renato Zero interpretate dal suo erede naturale Daniele Si Nasce e dall’irriverenza del comico Dado, sempre pronto a smascherare inganni e sotterfugi della contemporaneità.
Per l’occasione al pubblico Maurizio Battista riserva un piccolo cadeau: "A cena con il prete (le confessioni di un uomo solo)", un libro-racconto a ruota libera dello showman, che si confida e si svela a Don Luigi con il pungente umorismo e la travolgente ironia che lo contraddistinguono. Uno show nello show, che si lega con un doppio filo allo spettacolo, come si evince da uno stralcio: "Mia nonna Lina sosteneva che fossi un giovane "tribolato", con un destino tormentato. Eppure, all’epoca, mi sentivo leggero e felice. Solo molto più tardi mi resi conto di quanto mia nonna fosse stata profetica".

Partner ufficiali: Programma Sviluppo e Teleperformance Italia.
Per informazioni, abbonamenti e biglietti: 0994533590 – 3290779521
Online su: 2Tickets e TicketOne.

Daniele Martini

Sono un giornalista pubblicista, docente di comunicazione e sostegno. Sono un operatore della comunicazione.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Modulo di contatto