Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post

venerdì, aprile 28, 2017

Terrorismo in Puglia, un arrestato ed un espulso

BRINDISI - Importante operazione antiterrorismo della Polizia nella Città delle due colonne: un cittadino congolese, in passato ospite del Centro per rifugiati di Brindisi, è stato arrestato mentre un marocchino, risultato in contatto con Anis Amri, l'autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, è stato espulso dall'Italia. Dall'indagine della Digos di Brindisi, coordinata dalla Dda di Lecce e dalla Procura nazionale Antimafia e Antiterrorismo, è emerso che i due facevano parte di una cellula salafita operante a Berlino e avevano aderito all'Isis.

Arrestato, con l'accusa di associazione con finalità di terrorismo internazionale, un congolese di 27 anni e residente in Germania, mentre il marocchino ventiduenne che era in contatto con l'attentatore di Berlino è stato espulso dall'Italia. Entrambi, dicono gli investigatori, avevano aderito all'Isis ed erano pronti a compiere azioni violente, fino al martirio, in diversi scenari operativi.

LEGA PRO. Virtus Francavilla Fontana-Fondi, partita difficile per i biancoazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana giocherà in casa contro il Fondi. La gara si disputerà domenica alle 14,30. Per i biancazzurri pugliesi si preannuncia una partita ostica. I laziali dopo il pareggio interno per 2-2 col Foggia cercheranno un colpo esterno per confermarsi in zona play off. I pugliesi dovranno contrastare con efficacia Tommaselli, Addessi De Martino D’Angelo Giannone Albadoro e Calderini. Di questi ultimi due il primo ha segnato 11 gol nel girone C di lega pro. Il secondo ha sorpreso 8 volte i portieri avversari. Il tecnico Pochesci dovrà rinunciare allo squalificato Varone.

Nelle ultime tre gare in trasferta il Fondi ha totalizzato 3 punti. Vincendo 1-0 ad Andria. Perdendo 2-0 a Lecce e Pagani. La Virtus Francavilla Fontana dopo la sconfitta per 3-2 sul campo della Reggina deve vincere per consolidare il settimo posto in classifica. Il tecnico Calabro che torna in panchina dopo la squalifica potrà contare sul rientro di Idda e Ayina guariti dagli infortuni.

Nella gara di andata nel Lazio i pugliesi riuscirono a pareggiare per 1-1. Il gol dei biancazzurri fu realizzato dal centrocampista Alessandro nel primo tempo. Sarà determinante impostare delle insistenti azioni di rimessa per sorprendere gli avversari. Fondamentale giocare con notevole qualità e fantasia.

Nella Virtus Francavilla Fontana in porta Albertazzi. Nel reparto arretrato Pino, De Toma Abruzzese Pastore e Idda. Esterni Prezioso e Galdean. Regista Triarico. In attacco Nzola e Ayina. Nel Fondi tra i pali Baiocco. In difesa Galasso, Signorini Marino Tommaselli e Addessi. Sulle fasce De Martino e D’Angelo. Trequartista Giannone. In avanti Albadoro e Calderini. Previsti almeno 2500 spettatori, 60 arriveranno dal Lazio.

giovedì, aprile 27, 2017

Madama Butterfly, il capolavoro di Puccini al Verdi di Brindisi

(credits: R.Crean)
BRINDISI - «Opera in Puglia» chiude al Verdi di Brindisi con una tra le opere più rappresentate in tutto il mondo: «Madama Butterfly», immortale e amatissimo capolavoro di Giacomo Puccini, in arrivo domenica 7 maggio alle ore 18, segna il secondo appuntamento della stagione lirica promossa dalla Regione Puglia con il Teatro Pubblico Pugliese, con la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento di Maurilio Manca.

Continua intanto la promozione rivolta alle scuole secondarie e al mondo delle associazioni, cui è riservato il prezzo speciale di 10 euro in qualsiasi settore. Posti ancora disponibili: apertura botteghino dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle 20. Info 0831 562 554.

Lo spettacolo sarà preceduto da una guida all’opera, a cura del docente Corrado De Bernart e del direttore artistico della rassegna Giandomenico Vaccari, che si svolgerà venerdì 5 maggio alle ore 18.30 nella sala conferenze del complesso ex Scuole Pie a Brindisi (via Tarantini, 35).

«Madama Butterfly» è un’opera in tre atti con libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica andata in scena per la prima volta nel 1904. Ironia della sorte il debutto avvenne proprio durante la prima del Teatro alla Scala di quella stagione: fu un fiasco storico. Lo stesso musicista toscano descrisse così la sua amarezza: «Con animo triste ma forte dico che fu un vero linciaggio. Non ascoltarono una nota quei cannibali. Che orrenda orgia di forsennati, ubriachi d’odio. Ma la mia Butterfly rimane qual è: l’opera più sentita e suggestiva ch’io abbia mai concepito. E avrò la rivincita se la darò in un ambiente meno vasto e meno saturo d’odi e di passioni». Puccini aveva ragione, la rivincita sarebbe arrivata presto. Soltanto tre mesi dopo, con qualche piccola modifica, l’opera venne riproposta a Brescia e fu vero trionfo.

A Nagasaki Pinkerton, brillante e avventuroso ufficiale della Marina degli Stati Uniti, sposa - quasi per gioco - una bellissima geisha quindicenne, Cio-Cio-San. L’uomo, di lì a poco, ripudia le nozze celebrate per un atto vanesio e torna in patria abbandonando la giovanissima sposa incinta. Malgrado questo, la giovane Butterfly conserva l’incrollabile certezza di quell’amore e non smette di confidare nel ritorno del marito.

Pinkerton tornerà dopo tre anni, non da solo ma in compagnia della nuova moglie, sposata regolarmente negli Stati Uniti; neanche spinto dall’amore riscoperto per la piccola giapponese, ma per prendersi il bambino, della cui esistenza ha saputo dal console Sharpless, portarlo con sé ed educarlo all’occidentale. In quel momento Butterfly realizza quanto ingenuo sia stato il suo amore per il bell’ufficiale. In un crescendo di emozioni e strazio la donna decide di porre fine alla propria vita, compiendo il tragico rituale del jigai. La morte di Cio-Cio-San taglia il ponte lanciato dall’illusoria relazione tra la fanciulla e il suo carnefice e, in maniera più ampia, la possibilità di un incontro pacifico tra le due culture, presagio sinistro dei conflitti successivi che colpirono, con violenza inaudita, proprio la città dove l’opera è ambientata: Nagasaki.

La messinscena di Brindisi porta la firma di Francesco Esposito, regista che esalta il tratto psicologico e drammaturgico dell’opera, oltre alle sue potenzialità teatrali. Nel ruolo della protagonista Maria Luigia Borsi, soprano sorano che si è affermato nei maggiori teatri del mondo con le sue doti di versatile cantante lirica e attrice. Un’interprete «incisiva localmente, con tocchi di rara delicatezza e teatralmente appassionante» (delteatro.it). L’ufficiale Pinkerton sarà il nojano Lorenzo Decaro, tra i tenori più interessanti della sua generazione, interprete del repertorio verdiano, pucciniano e verista. Gli altri ruoli saranno interpretati da Antonella Colaianni (Suzuki), Maria Rita Chiarelli (Kate Pinkerton), Devid Cecconi (Sharpless), Massimiliano Chiarolla (Goro), Federico Buttazzo (Principe Yamadori), Emanuele Cordaro (Zio Bonzo), Giorgio Schipa (Commissario imperiale) e Carlo Provenzano (Ufficiale del registro).

Completano la compagine di scena l’Orchestra sinfonica di Lecce e del Salento, diretta da Eliseo Castrignanò, e il Coro Opera in Puglia, diretto da Emanuela Aymone. La scenografia è di Flavio Arbetti. Gli allestimenti sono infine a cura della Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.

Malgrado Puccini fece molte ricerche per costruire degnamente e precisamente questo lavoro monumentale, alcune tradizioni nipponiche furono stravolte per esigenze sceniche. Una curiosità: quando Puccini compose le musiche volendo inserire tra le arie d’opera l’inno ufficiale degli Stati Uniti, di fatto richiamò quello della Marina Militare. Sarà soltanto nel 1931, con l’ufficializzazione sancita dal Congresso, che questa sinfonia diverrà ufficialmente l’inno degli Stati Uniti d’America. Quando si dice essere lungimiranti…

Si comincia alle ore 18.00
Durata dello spettacolo: 2 ore e 55 minuti (compresi due intervalli)
Biglietteria online http://bit.ly/2o6AhtU
Tel. (0831) 229 230 - 562 554

mercoledì, aprile 26, 2017

Trenitalia, linea Martina Franca-Lecce: furto di rame, circolazione rallentata tra Cisternino e Ceglie Messapica

BARI - Tagliati e asportati questa notte circa cento metri di cavi di rame tra le stazioni di Cisternino e di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi. Danno complessivo circa 20 mila euro. Lo rende noto Trenitalia.

Le squadre tecniche di manutenzione sono al lavoro per ripristinare le normali condizioni per la circolazione ferroviaria.

In attesa del reintegro del materiale trafugato e la riparazione degli apparati, i treni della linea Martina –Franca - Lecce viaggiano registrando ritardi medi di 15 minuti.

L’asportazione di rame non comporta – nel modo più assoluto – problemi di sicurezza alla circolazione dei treni che viaggiano in questi casi secondo protocolli specifici (marcia a vista in prossimità dei passaggi a livello e rallentamenti nella tratta disconnessa). FSE ha sporto denuncia contro ignoti.

BASKET. Caserta-Enel Brindisi 86-82, pugliesi noni in classifica

di FRANCESCO LOIACONO - In A/1 di basket maschile l’Enel Brindisi ha perso 86-82 a Caserta. Un passo falso che non ci voleva nella corsa verso i play off scudetto. Primo quarto. Giuri ha portato i campani sul 7-5. Ma le triple di Moore hanno tenuto in corsa i pugliesi. Diawara preciso, Caserta si è imposta per 28-26.

Secondo quarto. Una tripla di Cefarelli e un canestro sotto le plance di Watt hanno consentito un 35-29 alla squadra di Dell’Agnello. Però Samuels ha permesso ai brindisini di aggiudicarsi questa fase di gara per 46-43.

Terzo quarto. Ancora Samuels in evidenza in positivo, 48-43 per l’Enel. Ma i campani sono rimasti a galla con Watt. Berisha ha portato Caserta sul 53-52. Brindisi imprendibile in contropiede per merito di Carter e Goss. Ha trionfato anche stavolta per 63-61.

Quarto ed ultimo quarto. Infallibile Berisha, 72-70 Caserta. Giuri devastante, i campani sul 77-72. Ma Carter per Brindisi ha ridotto a -2, 79-77 per la squadra di Dell’Agnello. Berisha e Watt incontenibili, 84-80 Caserta. M’Baye preciso per la squadra pugliese allenata da Sacchetti. Goss ha segnato un tiro libero su due dalla lunetta. Watt invece ha realizzato entrambi i tiri da brevissima distanza. Caserta così ha vinto questo quarto e l’intera partita per 86-82. L’Enel Brindisi è nona a 26 punti, fuori dalla zona play off scudetto. Migliori in campo tra i pugliesi Moore con 21 punti, Carter 15 M’Baye e Goss 13 e Samuels 10.

Nel prossimo turno i biancazzurri pugliesi giocheranno in casa contro Capo d’Orlando. I siciliani dopo la sconfitta per 76-68 in casa contro l’Avellino devono imporsi in Puglia per confermarsi all’ottavo posto. I loro punti di forza sonoDiener e Ivanovic. Ma l’Enel Brindisi deve vincere per tornare tra le prime otto in graduatoria e soddisfare in questo modo i suoi tifosi.

lunedì, aprile 24, 2017

LEGA PRO. Reggina-Virtus Francavilla Fontana 3-2, i pugliesi sono settimi in classifica

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana ha perso per 3-2 a Reggio Calabria. I pugliesi sono settimi a 51 punti in zona play off per la promozione in B. Nel primo tempo i calabresi insidiosi. Un tiro di De Francesco è terminato di poco fuori. I biancazzurri in contropiede. Una conclusione di Gallù è finita a lato. La Reggina è passata in vantaggio con Bianchimano, tiro di piatto destro da fuori area. Ha raddoppiato con Leonetti, sinistro in diagonale. Il Francavilla Fontana velocissimo. Un sinistro di Nzola ha sfiorato la traversa. Si è fatto notare Triarico, però non ha inquadrato la porta. I calabresi propositivi. Un sinistro di Porcino ha visto la valida opposizione del portiere Albertazzi.

Nel secondo tempo i pugliesi incisivi. Ci ha provato Nzola, bravo il portiere Sala a respingere con le mani. Una azione di Triarico è stata neutralizzata dal difensore Kosnic. Un tentativo di Abate è finito di un niente lontano dalla porta. La Reggina in azione di rimessa. Un destro di Coralli ha costretto Albertazzi a intervenire con prontezza. Il Francavilla Fontana ha riaperto la gara con Abate, molto veloce di testa a sorprendere Sala. La Reggina è andata in rete per la terza volta. Bangu di destro ha superato Albertazzi. I pugliesi hanno segnato ancora con Abate di sinistro. Per l’attaccante nove gol nel girone C di lega pro.

Ottava sconfitta stagionale in trasferta per la Virtus Francavilla Fontana. I pugliesi non sono riusciti a riprendersi subito dopo il pareggio in casa per 1-1 con la Juve Stabia. Ma certamente possono risalire presto in graduatoria per regalare delle belle soddisfazioni ai loro tifosi.

venerdì, aprile 21, 2017

LEGA PRO. Reggina-Virtus Francavilla Fontana, gara insidiosa per i biancoazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana giocherà in trasferta contro la Reggina. Il match si disputerà domenica alle 14,30. Per i pugliesi sarà una gara non semplice. I calabresi dopo la sconfitta per 1-0 a Foggia cercheranno di vincere per non precipitare in zona play out. Fondamentale evitare di concedere spazi a Cucinotti, Porcino Cane Knudsen RomanòBianchimano e Bangu. Quest’ultimo ha segnato 4 gol nel girone C di lega pro. Il tecnico Karel Zeman, figlio del famoso Zdenek che allena in serie A il Pescara, dovrà rinunciare a Coralli infortunato. Ma potrà contare sui rientri di Cucinotti e Porcino dopo la squalifica.

Nelle ultime tre gare in casa la Reggina ha totalizzato 7 punti. Vincendo 2-1 sul Melfi e 1-0 col Catanzaro. Pareggiando 0-0 contro la Vibonese. Il Francavilla Fontana dopo il pareggio in casa per 1-1 con la Juve Stabia deve ottenere un risultato positivo a Reggio Calabria per confermarsi in zona play off. Il tecnico Calabro squalificato, non potrà andare in panchina. Al suo posto l’allenatore in seconda Roberto Taurino. Purtroppo i biancazzurri pugliesi saranno rimaneggiati. Assenti Ayina, Pastore Idda e Casadei tutti per problemi muscolari. Però rientra Abate dopo lo stop impostogli dal giudice sportivo. Nell’andata in Puglia vinsero i biancazzurri per 1-0 con un gol realizzato dall’attaccante francese Nzola nel secondo tempo. Determinante potrebbe rivelarsi giocare con notevole compattezza e freschezza atletica. Decisivo sarà proporre un gioco veloce e ricco di fantasia per assicurarsi i tre punti.

Nella Virtus Francavilla Fontana in porta Albertazzi. Nel reparto arretrato De Toma, Pino Abruzzese Albertini e Triarico. Esterni Galdean e Biason. Regista Gallù. In attacco Nzola e Abate. Nella Reggina tra i pali Sala. In difesa Maesano, Cucinotti De Vito Kosnic e Cane. Sulle fasce Knudsen e Bangu. Trequartista Romanò. In avanti Porcino e Bianchimano. Saranno presenti 3000 spettatori allo stadio “Granillo”, 60 arriveranno dalla provincia di Brindisi.

giovedì, aprile 20, 2017

Bimbo in gravi condizioni dopo volo di 4 metri

di PIERO CHIMENTI - Un bambino di 3 anni sarebbe ricoverato in gravi condizioni al Perrino di Brindisi. Dalle prime ricostruzioni sembra che il bimbo sia caduto accidentalmente dal balcone della propria abitazione, che si trova al primo piano in una palazzina a Torre Santa Susanna. A trovarlo sul ciglio della strada ed a chiamare i soccorsi uno dei genitori. Sul caso indagano i carabinieri.

mercoledì, aprile 19, 2017

BASKET. Enel Brindisi-Milano 70-68, grande impresa dei pugliesi

di FRANCESCO LOIACONO - In A/1 di basket maschile l’Enel Brindisi ha vinto per 70-68 in casa contro il Milano. Una vera impresa per i pugliesi contro la solitaria capolista del torneo. Nel primo quarto Goss molto preciso da lontano per i biancazzurri di Sacchetti. Carter ha portato l’Enel avanti 17-13. Goss e Cardillo eccellenti, 23-15 Enel. Notevoli triple di Spanghero. L’Enel si è aggiudicata questa fase della gara per 26-19.

Secondo quarto. Validissima bomba da tre punti di Samuels, 31-21 Brindisi. Spanghero imprendibile, 35-25 Enel. Però Milano è rimasta in partita con Raduljica, Abass e Macvan. Brindisi ha trionfato anche stavolta per 39-36.

Terzo quarto. Bellissima tripla di Joseph per l’Enel. Moore strepitoso, 48-43 Brindisi. Ma Fontecchio ha portato i lombardi sopra per 51-50. Brindisi ha impattato 53-53. Ancora Fontecchio ha fatto la differenza. Milano si è imposta per 56-53.

Quarto e ultimo quarto. Moore precisissimo,62-60 Brindisi. Goss infallibile da breve distanza, 65-63 per la squadra di Sacchetti. Cinciarini ha permesso la parità a Milano, 68-68. Scott e M’Baye precisi dalla lunetta. Brindisi ha vinto questo quarto e l’intera partita per 70-68. I pugliesi si sono subito ripresi dopo le due sconfitte consecutive a Sassari e in casa contro il Pesaro. Per l’Enel Goss 16 punti, Carter 14 M’Baye e Samuels 9 Joseph 5 Scott 4 Spanghero 3 Moore 8 e Cardillo 2.

Nel prossimo turno l’Enel Brindisi giocherà a Caserta. Una partita difficile. I campani dopo la sconfitta per 83-67 a Pesaro cercheranno il successo per fare un importante passo in avanti verso la salvezza. I loro punti di forza sono Watt e Gaddefors. Ma l’Enel Brindisi deve imporsi in Campania per restare in corsa per i play off scudetto.

martedì, aprile 18, 2017

LEGA PRO. Virtus Francavilla Fontana-Juve Stabia 1-1, i biancazzurri sono sesti

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana ha pareggiato per 1-1 in casa contro la Juve Stabia. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Nzola è stato anticipato dal portiere Russo. I campani in contropiede. Una conclusione di Mastalli ha sfiorato il palo. I biancazzurri pugliesi propositivi. Nzola per un soffio non è riuscito a tirare in porta. Il francese ci ha riprovato, la palla è terminata di poco fuori. La Juve Stabia velocissima. Un colpo di testa di Ripa ha visto la valida opposizione del portiere Albertazzi.

Nel secondo tempo i campani in azione di rimessa. Un destro di Izzillo ha sfiorato la traversa. Una inzuccata di Ripa ha trovato pronto Albertazzi. La Virtus Francavilla Fontana è passata in vantaggio con Nzola velocissimo di destro a sorprendere Russo. Per l’attaccante francese nono gol nel girone C di lega pro. I pugliesi hanno insistito. Un sinistro di Galdean non ha inquadrato la porta. La Juve Stabia ha pareggiato per merito di Ripa, abilissimo di testa a superare Albertazzi. I biancazzurri pugliesi sfortunati. Un sinistro di Nzola è stato salvato sulla linea di porta dal difensore Allievi. La Juve Stabia incisiva. Un colpo col destro di Mastalli ha impegnato Albertazzi in un difficile intervento.

La Virtus Francavilla Fontana è sesta a 51 punti in zona play off per la promozione in B. I pugliesi allenati da Calabro hanno le carte in regola per salire ancora di più in classifica.

domenica, aprile 16, 2017

Brindisi, Venerdì santo 'hot' per le vie del centro storico

di PIERO CHIMENTI - Un ragazzo è stato visto correre nudo per le vie del centro storico di Brindisi, 'rischiando' di incrociare il corteo dei Misteri, che in quel momento passava per le vie della città. Chi ha assistito all'insolita scena, ha deciso di far coprire le sue nudità, offrendogli una tuta e permettendo al fuggitivo di far perdere le proprie tracce in maniera più consona.

Il motivo della fuga è stato il litigio con una trans, a cui non voleva pagare la prestazione, anche lei apparsa per strada senza vestiti.

sabato, aprile 15, 2017

Pasqua e Pasquetta, monumenti aperti per i turisti e per chi rimane a Brindisi

BRINDISI - Brindisi è splendida soprattutto nei giorni di festa, quando si ha un’occasione in più per scoprirla o riscoprirla: a beneficio dei cittadini che non opteranno per la gita fuori porta e dei tanti turisti la cui presenza è annunciata da tempo, la sindaca Angela Carluccio ha chiesto che venga assicurata l’apertura dei principali monumenti cittadini per Pasqua e Pasquetta e che vengano assicurati pulizia e decoro nei parchi.

Nella giornata di Pasqua, su disposizione dell’assessore ai Beni Monumentali, Maria Greco, saranno osservati i seguenti orari di apertura: San Giovanni al Sepolcro dalle ore 8 alle 20.30; Palazzo Nervegna ed ex Corte d’Assise dalle 7.30 alle 14.30 e dalle 15.20 alle 20.30; Vasche Limarie dalle 10 alle 21; Monumento al Marinaio e Cripta sottostante dalle 7 alle 20; Casa del Turista dalle 16 alle 20; Palazzina Belvedere a Museo Archeologico Faldetta dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Queste invece le aperture di Pasquetta: San Giovanni al Sepolcro dalle 8 alle 20.30; Palazzo Nervegna ed ex Corte d’Assise dalle 7.30 alle 20.30; Vasche Limarie dalle 10 alle 21; Monumento al Marinaio e Cripta sottostante dalle 7 alle 20; Casa del Turista dalle 14 alle 18; Scavi di San Pietro degli Schiavoni (sotto il Teatro Verdi) dalle 15.15 alle 18.15; Ex Convento Scuole Pie dalle 12 alle 19; Palazzina Belvedere a Museo Archeologico Faldetta dalle 10 alle 18.

Su disposizione dell’assessore al Verde pubblico, Francesca Scatigno, personale della Multiservizi ha provveduto alla pulizia straordinaria del parco del Cillarese (dove nella giornata di Pasquetta ci saranno una serie di eventi), del parco Di Giulio e del parco Braico.

La polizia municipale di Brindisi effettuerà turni speciali per assicurare il rispetto delle norme di comportamento e del codice della strada.

venerdì, aprile 14, 2017

LEGA PRO. Virtus Francavilla Fontana-Juve Stabia, match impegnativo per i biancazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana giocherà in casa contro la Juve Stabia. La gara si disputerà sabato alle 14,30. Per i biancazzurri sarà una partita molto impegnativa. I campani dopo la sconfitta interna per 2-1 col Matera cercheranno di vincere per migliorare la loro posizione in chiave play off. I pugliesi dovranno contrastare con notevole efficacia in particolare Marotta, MastalliPaponi Ripa e Lisi. Di questi ultimi due il primo ha segnato 12 gol nel girone C di lega pro. Il secondo ha sorpreso 8 volte i portieri avversari. Il tecnico Carboni non potrà utilizzare Liviero e Matute squalificati. Nelle ultime tre gare in trasferta la Juve Stabia ha totalizzato 3 punti. Vincendo 4-2 a Cosenza. Perdendo 1-0 a Foggia e 3-2 a Lecce.

La Virtus Francavilla Fontana dopo il ko casalingo per 2-0 con l’Andria vuole assicurarsi i tre punti per confermarsi al sesto posto. L’allenatore Calabro dovrà rinunciare ad Abate fermato dal giudice sportivo. Nelle ultime tre gare interne i biancazzurri hanno raggranellato solo un punto. Pareggiando 2-2 col Taranto. Perdendo 1-0 col Melfi e 2-0 con l’Andria. Nell’andata a Castellammare di Stabia si imposero i campani per 1-0. I pugliesi dovranno cercare di attaccare con tenacia e continuità per regalare una soddisfazione ai loro tifosi. Sarà determinante proporre delle insistenti azioni di rimessa.

Nella Virtus Francavilla Fontana in porta Albertazzi. Nel reparto arretrato De Toma, IddaVetrugno Albertini e Prezioso. Esterni Galdean e Biason. Regista Triarico. In attacco Nzola e Ayina. Nella Juve Stabia tra i pali Russo. In difesa Cancellotti, Camigliano Allievi Giron e Marotta. Sulle fasce Mastalli e Manari. Trequartista Paponi. In avanti Ripa e Lisi. Saranno presenti circa 2000 spettatori, 100 dei quali arriveranno dalla Campania.

giovedì, aprile 13, 2017

Puglia, "Per Pasqua 2017 si confermano ottimi risultati anno scorso"

BARI - L'osservatorio Regionale del Turismo ha svolto un sondaggio fra gli operatori del settore sulle previsioni dell'andamento nel periodo turistico pasquale in Puglia. L'indagine ha coinvolto circa 5mila strutture ricettive con un sondaggio on line. Hanno risposto 506 strutture ricettive (circa il 10% del totale), un campione rappresentativo.

Particolarmente alta la risposta del Salento con il 53% di rappresentatività sul totale dei questionari esaminati.

"Gli operatori indicano per la Pasqua 2017 un andamento di sostanziale stabilità rispetto ai già buoni risultati del 2016 che aveva registrato per Pasqua un incremento del 20% delle presenze; nel report vengono indicate anche le previsioni estive per Area territoriale. Bari e la costa, il Salento e la Valle d'Itria evidenziano la maggior dinamicità anche per il 2017 – ha commentato l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - Un dato però ci invita a riflettere: pochi operatori (il 23%) hanno promosso iniziative speciali in occasione della Pasqua a riprova ancora di una scarsa capacità nell'innovare e integrare la propria offerta, nonostante il 48% degli operatori indichino come necessaria per il successo di una destinazione turistica la promozione di prodotti turistici specifici. Per questo dobbiamo fare uno sforzo maggiore, così come prevede lo stesso Piano strategico del turismo Puglia365, per costruire pacchetti mirati per prodotti e per periodi dell'anno in modo da attirare ancora più viaggiatori tutto l'anno".

Oria, l'Accademia Federico II apre una nuova stagione all’insegna del Medioevo

ORIA - L’associazione di Oria (BR) offre agli amanti della rievocazione storica l’apertura della mostra Media Aetas Duellatorum anche nei giorni festivi e la Benedizione del Cavaliere nel giorno dedicato a San Giorgio

L’Accademia Federico II è protagonista di due iniziative che anticipano gli eventi estivi orietani, tra cui il celebre Torneo dei Rioni, quest’anno alla sua cinquantunesima edizione: la mostra Media Aetas Duellatorum non chiuderà per Pasqua, garantendo al pubblico la fruizione anche nei giorni di festa, e celebrerà la ricorrenza di San Giorgio con la Benedizione del Cavaliere, domenica 23 aprile 2017.
La mostra Media Aetas Duellatorum, allestita presso la Chiesa di San Giovanni Battista, è un’esposizione tematica di repliche di armi, costumi ed iconografie del Medioevo che si propone di condurre il visitatore alla conoscenza e alla comprensione di un'epoca storica mediante un approccio attivo e diretto.

Gli ospiti saranno condotti alla scoperta della civiltà medievale tramite l'immedesimazione e il coinvolgimento diretto nella ricostruzione della vita quotidiana del passato. Attraverso la conoscenza degli oggetti, delle loro tecniche di fabbricazione, del loro valore economico, della loro funzione sociale e culturale, si acquisiranno informazioni più specifiche riguardanti il periodo storico, la struttura sociale e i valori culturali. Durante il Lunedì dell’Angelo l’esposizione sarà aperta con orario continuato.

Il 23 aprile, il giorno di San Giorgio, gli atleti e i rievocatori dell’associazione saranno benedetti dal parroco don Raffaele Giuliano. L’evento, giunto alla VI edizione, avrà luogo presso la Cattedrale di Oria, domenica 23 aprile, alle ore 11:00.

San Giorgio è il patrono dei cavalieri, degli armaioli, dei soldati, degli schermidori, della cavalleria, degli arcieri e dei sellai. È invocato contro la peste, la lebbra e la sifilide, i serpenti velenosi, le malattie della testa e, nei paesi alle pendici del Vesuvio, contro le eruzioni del vulcano.
La leggenda del drago, resa celebre dall’iconografia occidentale, comparve proprio nel Medioevo, quando Jacopo da Varazze – scrittore domenicano vissuto nel XIII secolo - descrisse San Giorgio come un cavaliere eroico nella sua Legenda Aurea.

Questo è solo l’inizio: l’Accademia Federico II, associazione sportiva dilettantistica, culturale e di promozione sociale che s’impegna da anni nella corretta divulgazione della storia di Oria, vi aspetta per la stagione estiva con nuovi spettacoli e attività.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.accademiafedericosecondo.it

mercoledì, aprile 12, 2017

BASKET. Enel Brindisi-Pesaro 93-94, seconda sconfitta consecutiva per i pugliesi

di FRANCESCO LOIACONO - In A/1 di basket maschile l’Enel Brindisi ha perso per 94-93 dopo un tempo supplementare in casa con il Pesaro. Nel primo quarto Pesaro in vantaggio 17-11 con Thornton e Nnoko. Ma i pugliesi hanno ribaltato con M’Baye e Carter. L’Enel si è aggiudicata questa fase della partita per 25-22.

Secondo quarto. I marchigiani in avanti sul 32-28 con Clark e Zavackas. Ma Carter e Joseph si sono messi in evidenza in positivo per i pugliesi allenati da Sacchetti. Brindisi ha trionfato anche stavolta per 45-44. Terzo quarto. Notevoli triple di M’Baye e Joseph per l’Enel. Ma la squadra di Leka è rimasta in corsa con Jones e Clark. Brindisi si è imposta di nuovo per 65-53. Quarto quarto. Una bomba da tre punti di Carter ha consentito ai pugliesi un 74-59 a loro favore. Grande schiacciata di Samuels, 78-75 Enel. Ma Clark ha fatto a restare a galla Pesaro. Fischiato un antisportivo al marchigiano Nnoko. Purtroppo Hazell ha impattato sull’81-81 per Pesaro.

Necessario il supplementare. In vantaggio i marchigiani 89-82 con Thornton, Clarke e Nnoko dalla lunetta. Hanno allungato 90-84. Eccellente Moore con una tripla che ha permesso a Brindisi di impattare sul 90-90. Clarke imprendibile, 92-90 Pesaro. Preciso Samuels, 93-92 Enel. Ma Pesaro con Clarke ha vinto l’extra time e l’intero match per 94-93. Seconda sconfitta consecutiva per Brindisi dopo quella a Sassari.

Una grande delusione per i pugliesi che sono fuori dalla zona play off scudetto. I migliori in campo per l’Enel certamente M’Baye con 29 punti, Carter 17 e Moore 14. Nel prossimo turno i pugliesi dovranno vedersela in casa contro il Milano. Un match difficilissimo. I lombardi dopo il successo interno per 88-80 sul Venezia vorranno ripetersi per confermarsi al primo posto. I loro giocatori di maggior classe sonoMacvan e Sanders. Ma l’Enel Brindisi dovrà compiere l’impresa per ritornare subito in corsa per i play off scudetto.

lunedì, aprile 10, 2017

World of Dinosaurs, i dinosauri resteranno fino al 14 maggio a Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA -  “World of Dinosaurs” resterà a Francavilla Fontana (Br) fino al 14 maggio, prolungando ancora una volta la permanenza in Puglia della mostra sui dinosauri che dallo scorso dicembre sta attirando numerosi visitatori presso Masseria Triticum. Viste le tante richieste registrate per il periodo primaverile, la spettacolare esposizione itinerante sui dinosauri organizzata da Wonderworld Entertainement in collaborazione con Parcoscenico, potrà essere visitata da quanti non lo hanno ancora fatto ogni sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 19.00 fino a metà maggio.

Sono previste inoltre ben tre aperture straordinarie per ammirare gli oltre 50 modelli di dinosauri a grandezza naturale, riproduzioni sorprendentemente realistiche e curate nei dettagli dei dinosauri e dei loro successori. Per Pasqua, infatti, la mostra resterà aperta tutti i giorni dal 13 al 18 aprile, come anche dal 22 al 25 aprile e in occasione del 1° maggio.

Opportunità perfetta per un’uscita in famiglia, un’idea di gita che unisce avventura, conoscenza, scoperta, attrazioni ed esperienza all’aria aperta in un suggestivo scenario, fra ulivi secolari, muretti a secco e trulli, la mostra offre l’occasione di conoscere meglio i più noti dinosauri, ma anche il mammut, la tigre dai denti a sciabola, ed altri esemplari meno conosciuti. Grazie alle ricostruzioni realizzate accuratamente, in base alle più recenti scoperte scientifiche, i visitatori potranno acquisire dettagliate conoscenze di ogni specie rappresentata. L'obiettivo della mostra dalla forte valenza didattico educativa è di presentare i dinosauri nel modo più vicino possibile alla realtà. Suggestiva e scientifica, ma spiegata in maniera semplice, essa rappresenta un interessante approfondimento sulle condizioni di vita, sulle forme e sulle dimensioni di una specie che in passato ha dominato la nostra terra.

Ambientata nell’uliveto della Masseria Triticum, la mostra è anche occasione per famiglie e visitatori di scoprire il territorio pugliese, per coniugare l'esigenza di conoscenza e gioco dei bambini con il piacere per gli adulti di esplorare l'incantevole territorio dell’alto Salento. La mostra, inoltre, è accessibile a diversamente abili e aperta a tutti coloro che vorranno visitarla accompagnati dal proprio amico a quattro zampe.

I biglietti sono acquistabili direttamente presso la biglietteria della mostra o online e nei punti vendita del circuito BookingShow. Possibilità di visita anche per scolaresche e gruppi su prenotazione contattando il numero 329.9458409.
La mostra è visitabile presso “Triticum” agriturismo e masseria didattica - strada vecchia per Ceglie Messapica (SP 27) km 3,5 a Francavilla Fontana (BR).

Ulteriori informazioni anche su:
www.parcoscenico.it/francavilla/
www.dinoland.it
Facebook parcoscenico.it

Brindisi, cadavere sul ciglio della strada

di PIERO CHIMENTI - Nella notte il corpo di un uomo di 76 anni è stato ritrovato seminudo, sul ciglio della strada, nella periferia di Francavilla Fontana, nei pressi della contrada Capitolo. Si tratterebbe di un ex maresciallo dei vigili urbani locali.

A dare l'allarme i parenti dell'uomo, sul cui corpo sarebbero stati trovati segni di aggressione.

LEGA PRO. Virtus Francavilla Fontana-Andria 0-2, quarta sconfitta in casa per i biancazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana ha perso per 2-0 in casa contro l’Andria. Resta sesta a 50 punti in zona play off. Nel primo tempo l’Andria insidiosa. Un tiro di Cruz è stato bloccato dal portiere Albertazzi. Ci ha provato Minicucci da trenta metri, la palla è terminata fuori. I biancazzurri sono passati in vantaggio con Cianci, rapidissimo di destro a battere Albertazzi. Come se non bastasse nel Francavilla Fontana si è infortunato Pastore, al suo posto è entrato Gallù. La squadra di Calabro è andata vicina al pareggio. Un colpo col sinistro di Albertini ha sfiorato il palo. L’Andria ha raddoppiato con Croce che al volo di sinistro ha sorpreso Albertazzi. Calabro ha inserito in campo Nzola in luogo di Pino.

Nel secondo tempo la Virtus arrembante. Un colpo di testa di Ayina è finito di pochissimo a lato. La squadra di Favarin in contropiede. Un bolide di Volpicelli col destro non ha inquadrato la porta. Il Francavilla Fontana è rimasto in dieci. Espulso Abate per un brutto fallo su Croce. L’Andria in azione di rimessa. Una girata di sinistro di Croce è stata intercettata in angolo da Albertazzi.

Seconda sconfitta consecutiva per la Virtus Francavilla Fontana dopo quella per 1-0 subita a Catania. Quarto ko interno nel girone C di lega pro. La squadra di Calabro sembra essersi purtroppo leggermente smarrita rispetto al recente passato. Deve ritrovare la determinazione e tenacia di qualche settimana fa. Ma può riprendersi e risalire presto in classifica.

venerdì, aprile 07, 2017

LEGA PRO. Catania-Virtus Francavilla Fontana 1-0, i biancazzurri sono sesti

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana ha perso 1-0 a Catania. Ma rimane in zona play off per la promozione in B. Nel primo tempo i siciliani insidiosi. Un tiro di Russotto è stato respinto dal portiere Albertazzi. Ci ha provato Mazzarani su punizione, ma il numero uno dei pugliesi gli ha negato la gioia del gol. Il Catania è passato in vantaggio con Di Grazia il quale con un pallonetto di destro ha battuto Albertazzi. I pugliesi hanno replicato. Una conclusione di Prezioso è terminata di poco a lato. Gli etnei arrembanti. Una bordata di Biagianti è stata ribattuta da Albertazzi.

Nel secondo tempo la Virtus Francavilla Fontana propositiva. Un colpo di testa di Nzola ha sfiorato il palo. Un tentativo di Galdean è finito di un soffio a lato. Un destro di Alessandro non ha avuto fortuna. Un diagonale di Nzola è terminato fuori. Il Catania pericoloso. Un colpo col sinistro di Djordjevic ha visto la valida opposizione con le mani di Albertazzi. I pugliesi con la sorte avversa. Una girata di destro di Ayina ha centrato la traversa. La Virtus Francavilla Fontana è sesta a 50 punti. Non convincente la prestazione di Abate. Buono il contributo di Alessandro. Albertazzi è stato sempre efficace nei suoi interventi. Eccellente la partita di Idda che ha reso innocuo il pericoloso attaccante Pozzebon.

Nel prossimo turno i biancazzurri pugliesi dovranno vedersela in casa contro l’Andria. Un match per nulla semplice. La squadra di Favarin dopo il pareggio per 0-0 a Matera cercherà di imporsi al “Giovanni Paolo II” per fare un importante passo in avanti verso la salvezza. Però la squadra di Calabro deve subito riprendersi per restare nelle zone alte della classifica del girone C della lega pro di calcio.