Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post

martedì, giugno 27, 2017

Brindisi, 77enne fa sesso con minori per pochi euro

di PIERO CHIMENTI - I carabinieri di Latiano, nel brindisino, luogo dei macabri fatti, hanno scoperto un giro di prostituzione minorile dove giovani donne venivano pagate pochi euro a prestazione. Tra le protagoniste ci sarebbe anche una ragazzina di 15 anni, che sarebbe rimasta incinta.

Sono scattate le manette per un uomo di 23 anni, fratello di una delle sfortunate protagoniste della vicenda, con l'accusa di favoreggiamento e agevolazione di prostituzione minorile, insieme ad un pensionato di 77 anni, che sarebbe risultato, dagli appostamenti dei militari, il più assiduo tra i clienti, fermato mentre 's'intratteneva' in auto con le minorenni.

Brindisi, donna scompare su Msc Musica: Procura indaga per omicidio

BRINDISI - E' giallo sulla Msc Musica. La procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per omicidio volontario sulla scomparsa di Simone Scheuer Souza, marittima 36enne che si trovava sulla nave da crociera partita da Venezia e giunta a Brindisi il 19 giugno. I poliziotti della Polmare, coordinati dal pm Milto Stefano De Nozza, hanno acquisito i filmati delle telecamere interne alla nave da crociera. Ascoltate alcune persone vicine alla donna, brasiliana, che lavorava nella nave come addetta alle pulizie.

La segnalazione della scomparsa è avvenuta nella notte tra il 18 e il 19 giugno, quando la nave da crociera si trovava all'altezza di Pescara dove ha indugiato per un'ora prima di riprendere la rotta verso Brindisi. Al porto pugliese la nave è arrivata in ritardo.

Hanno dato esito negativo le ricerche compiute dai militari della Capitaneria di porto. Un appello è giunto nelle ultime ore dai famigliari della donna, che si trovano in Brasile.
   

Brindisi, donna senza vita su albero di pesco

di PIERO CHIMENTI - Una donna di 38 anni è stata trovata senza vita, col cappio al collo, appesa ad un albero di pesco della sua casa in campagna di Erchie, nel Brindisino. Il ritrovamento sarebbe stato fatto dal compagno rientrato a casa. Allertati i carabinieri, hanno avviato le indagini non escludendo nessuna ipotesi tra cui il suicidio.

Drawing Egnazia, lo spettacolo dell'archeologia

SAVELLETRI DI FASANO - Giovedì 29 giugno alle 10.30 nella sala stampa della Presidenza della Regione Puglia a Bari si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto “Drawing Egnazia. Lo spettacolo dell’archeologia”.

Per cinque fine settimana, dal 7 luglio al 6 agosto, sarà possibile immergersi nel parco archeologico di Egnazia con le ricostruzioni in 3D di ambienti del passato.

Faranno da cornice dibattiti culturali, concerti live, laboratori esperienziali e rievocazioni storiche per uno dei più grandi avvenimenti mai realizzati in un parco archeologico.

Ad illustrare l’iniziativa, con l’assessore all’Industria  turistica e culturale, Loredana Capone,  i sindaci delle città interessate dall’evento, i responsabili del Polo Museale della Puglia, Fabrizio Vona e del Parco archeologico di Egnazia, Angela Ciancio, il presidente del sistema Museo, Bellucci.

lunedì, giugno 26, 2017

Ritorna la 'Festa del Borgo': tradizioni ed eccellenze nell’estate di Borgo Egnazia


SAVELLETRI DI FASANO – Anche quest’estate la Piazza e i vicoli di Borgo Egnazia si accendono di luci, colori e profumi travolgenti con le “Feste del Borgo”, la rassegna  di feste popolari in cui ogni evento è un omaggio emozionante e sentito alle feste di paese che animano i borghi della Puglia. Si tratta di un viaggio nelle tradizioni, da condividere con amici e familiari tra l’allegria e la scoperta delle più autentiche radici della cultura pugliese, con bancarelle di artigianato e delizie gastronomiche preparate “live” dagli Chef e dalle Massaie di Borgo Egnazia.

La stagione 2017 si inaugura mercoledì 28 giugno con un tema molto caro ai pugliesi: l’affascinante tradizione delle luminarie. Il Borgo sarà trasformato dalla magia senza tempo di decorazioni con centinaia di luci colorate, appositamente allestite per questa serata, proprio come accade nei paesi in festa. Spettacolare sarà l’accensione al ritmo della musica dei Terraròss, che suoneranno per tutta la serata di festa tra le esibizioni dei figuranti del Presepio di Pezze di Greco e della Compagnia di Clara di Alberobello. Non mancherà anche la straordinaria performance di Ussaro, lo stallone murgese, possente ed elegante, capace di incantare il pubblico con i movimenti al ritmo della pizzica.

I prossimi appuntamenti della Festa saranno dedicati ad altri temi, tutti legati alla Puglia: il19 lugliola Piazza e i vicoli del Borgo si trasformeranno in un palcoscenico en plein air animato da decine di artisti di strada; il 2 agosto ci sarà una edizione speciale della “Scamiciata”, la rievocazione storica tanto amata dai fasanesi; il 16 agosto il Borgo ospiterà una inedita anticipazione del Carnevale di Putignano, che per la prima volta riempirà la Piazza di colori e opere in cartapesta raccontando l’entusiasmo delcarnevale più antico d’Europa.

Per completare la stagione estiva 2017 sono inoltre previste due Feste speciali, dedicate a due prodotti fondamentali della vita contadina e della cucina pugliese: il pomodoro e l’uva. Sabato 26 agosto la Piazza ospiterà la “Festa del Pomodoro”, una celebrazione festosa e coinvolgente in cui riscoprire l’antica tradizione della preparazione della salsa di pomodoro per tutto l’anno. Mercoledì 6 settembre sarà tempo per la “Festa dell’Uva”, un grande omaggio al frutto dell’estate nel mese della vendemmia, un momento per scoprire tutte le fasi di trasformazione dell’uva in vino: la raccolta dei grappoli, la pigiatura, la torchiatura fino alla fermentazione del mosto.

Tutti gli eventi sono aperti anche ai visitatori e non solo agli ospiti di Borgo Egnazia.

Per prenotazioni e maggiori informazioni www.borgoegnazia.it

giovedì, giugno 22, 2017

Il mito dei vini Jermann approda a Borgo Egnazia

SAVELLETRI - Fondazione Italiana Sommelier Puglia e Borgo Egnazia chiudono la stagione 2016/2017 dei grandi eventi del vino con “Vintage Tunina, storia di un mito”: mercoledì 28 giugno, alle ore 20, la Cantina friulana Jermann presenterà una verticale di dieci annate del suo vino più rappresentativo. Inoltre, giovedì 29 giugno, i vini Jermann saranno anche protagonisti della cena “Viv e Mang” organizzata da Borgo Egnazia nel ristorante Due Camini.

Nell’anno appena trascorso, la sinergia tra Borgo Egnazia, simbolo dell’ospitalità pugliese per eccellenza, e Fondazione ha permesso ad operatori del settore, foodies e winelovers di vivere esperienze indimenticabili grazie ad incontri con realtà enoiche di prima grandezza, spesso alla loro prima volta in Puglia, edegustazioni uniche di altissimo livello. La programmazione di Fondazione Sommelier Puglia è stata ricca e puntuale e le iniziative organizzate sul territorio regionale hanno dimostrato di essere accomunate dagli stessi valori: stile, eleganza, concretezza e coerenza.

Con l’appuntamento del 28 giugno, gli ospiti avranno il piacere di conoscere da vicino Jermann, realtà esemplare del Collio goriziano, territorio di grandi bianchi, tra i quali spicca il Vintage Tunina, vino che più di ogni altro ha decretato il successo dell’Azienda. Vintage Tunina è una delle tante sfide vinte da Silvio Jermann, guida della Cantina, che con la sua visione e il suo spirito innovatore è stato tra i promotori della nuova era dei vini friulani. Silvio Jermann sarà ospite d’onore dell’evento.

Per celebrare un capolavoro di eleganza come il Vintage Tunina, Fondazione Sommelier Puglia, in accordo con Jermann, ha deciso di proporre agli ospiti della serata una degustazione di dieci annate. La verticale sarà guidata da Paolo Lauciani, relatore ufficiale di Fondazione Italiana Sommelier.

La degustazione si chiuderà con l’esperienza di gusto firmata da Domingo Schingaro, Executive Chef di Borgo Egnazia, che proporrà un piatto abbinato ai vini della serata, nella suggestiva atmosfera della prestigiosa location. Durante l’evento sarà quindi possibile scoprire anche la “cucina d’autore” di Schingaro, autentica e semplice nella sua complessità, capace di reinterpretare le ricette locali attraverso sapienti cotture creative e prodotti locali freschissimi.

L’esperienza foodie a Borgo Egnazia proseguirà anche giovedì 29 giugno con “Viv e Mang”, nuovo appuntamento dedicato alle rivisitazioni gastronomiche dell’arte culinaria pugliese e ai tesori delle più prestigiose cantine italiane presso il ristorante gourmet Due Camini. La selezione di vini Jermann sarà accompagnata dalle eccellenze gastronomiche firmate da Domingo Schingaro in una celebrazione del patrimonio enogastronomico della Puglia e non solo.

Degustazione 28 giugno (costo € 45)
Per info e prenotazioni entro il 26 giugno:
Presidente Giuseppe Cupertino tel. 339.838.44.55 -  e-mail presidente@fondazionesommelierpuglia.it
Fiduciario Valle D'Itria-Brindisi Giovanni Semerano tel. 349.809.29.07 -  e-mail g.semerano@fondazionesommelierpuglia.it
www.fondazionesommelierpuglia.it

Cena “Viv e Mang” 29 giugno (costo € 95)
Per info e prenotazioni:
Ristorante Due Camini tel. 080 2255351-  e-mail due.camini@borgoegnazia.com
www.ristoranteduecamini.it
www.borgoegnazia.it

mercoledì, giugno 21, 2017

Caporalato, tre arresti nel Brindisino

BRINDISI - I carabinieri hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare a carico di tre persone indagate per concorso in intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati,oltre che truffa ai danni dell'Inps.

L'indagine, condotta anche tramite servizi di osservazione e videoriprese lungo gli itinerari e presso un'azienda agricola del barese dove veniva svolta l'attività lavorativa, ha consentito di accertare le responsabilità delle tre persone arrestate per il reclutamento e per la gestione di manodopera sfruttata mediante minacce ed intimidazioni, approfittando, fra l'altro, dello stato di bisogno e di necessità dei lavoratori costretti a prestazioni superiori a quelle previste, a fronte di retribuzioni palesemente sproporzionate e all'obbligo di pagare giornalmente somme di denaro quale corrispettivo per l'intermediazione.

Lo scorso lunedì, sempre nel brindisino, erano state arrestate 4 persone per aver sfruttato le braccianti.

Fasano, Raf in Concerto in Piazza Ciaia

FASANO - Lunedì 26 Giugno si conclude in grande stile la Festa Patronale della Città di Fasano con il concerto di RAF, accompagnato dalla sua band nella meravigliosa Piazza Ciaia.

Una carriera tutta in discesa quella del noto e apprezzato cantautore pugliese.
Nel 1984 Raf incide con Carrere, la più importante etichetta francese, il suo primo singolo, “Self Control”, un brano dance che raggiunge il primo posto nelle classifiche di tutto il mondo. Alla fine dell’anno esce il primo album intitolato “Raf”.
Nel 1987, in coppia con Umberto Tozzi, scrive e interpreta “Gente di mare”, una hit in tutta Europa, mentre l’anno seguente, a Sanremo, canta “Inevitabile follia”.

Tanti i successi firmati da Raf: nel 1989, a Sanremo, “Cosa resterà degli anni Ottanta” conquista il grande pubblico, nell’agosto 1989 “Ti pretendo” è l’hit dell’estate e nel 1991 “Interminatamente”, “Oggi un Dio non ho” e “Siamo soli nell’immenso vuoto che c’è” vanno a colpo sicuro. Nel 1993 “Cannibali” è 6 volte disco di platino. Si tratta di un album ricco di canzoni di successo (“Il battito animale”, “Due”, “Stai con me”).

Negli anni seguenti il cantante pubblica numerosi album di successo.  Nel 2015 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con il brano “Come una Favola”. Seguono i singoli “Rimani tu” ed “Eclissi totale”, immediatamente in vetta alla classifica iTunes, tutti contenuti nell’album “Sono io”, pubblicato a giugno. Ha presentato il nuovo lavoro discografico con un lungo tour.

Festa Patronale Città di Fasano – Piazza Ciaia – Ingresso Libero - Start ore 21.00 – Info 3480157326

martedì, giugno 20, 2017

Ostuni, al via la 10ma edizione del 'Medit Summer Fashion'

OSTUNI - Riparte il Medit Summer Fashion…dopo 4 anni di assenza ritorna l’evento più glamour della Puglia. Per celebrare il suo 10° anno ha scelto una location prestigiosa, e una cornice incantevole, Cala di Rosa Marina.

Il Presidente del Consorzio C.O.V.CA.,  Dott. Antonio Clarizio,  ha fortemente voluto l’evento all’interno del villaggio e ha creato le condizioni per una edizione straordinaria

Come sempre l’organizzazione ha messo in campo tutte le risorse per dare lustro alla Puglia e a tutti i protagonisti dell’evento.  Il format rimane invariato, giovani stilisti emergenti si contenderanno il 1°, 2° e 3° premio  del Concorso che sarà presieduto da una giuria qualificata.

Promotore del Concorso “Giovani stilisti emergenti, Banca Mediolanum con sede a Bari, in Viale Einaudi 42/44/46 , che ha sposato l’iniziativa con molto entusiasmo.

Questa decima edizione del Medit Summer Fashion è organizzata dalla omonima Associazione Culturale in collaborazione con African Fashion Gate, una fondazione internazionale, che sostiene  un programma di sviluppo sociale e culturale per favorire un processo osmotico sul valore del patrimonio culturale africano con quello del resto del mondo.

Ogni passerella, su cui sfileranno le creazioni, le modelle e i modelli, rappresenta un ponte simbolico per promuovere il dialogo interculturale e la contaminazione tra i vari “linguaggi artistici”.

I CINQUE SENSI 
Sabato 15 LUGLIO ORE 21 Cala di Rosa Marina - Ostuni

La giuria:

Adrien Roberts, Director  of  Education Accademia Costume e Moda Roma; International Trustee Graduate
Fashion Week

Roberto Alessi, Direttore del settimanale Novella 2000
Betta Guerreri, stilista  di vip del cinema e della televisione
Erika Gottardi, Direttrice della Rivista Woman & Bride.
dott. Nicola Paparusso Segretario Generale A.F.G.
Antonio Clarizio Presidente Villaggio C.O.V.C.A.

Tema della manifestazione: “I CINQUE SENSI “

Otto stilisti emergenti  presenteranno un abito ciascuno ispirato ai cinque sensi:
Lorena Casile e Giada Rinaldi,  Istituto Burgo di Reggio Calabria
Marianna Calabrese, Melfi
Michela Marangio, San Pietro Vernotico
Domenico Iorio, Potenza
Ileana Colavitto, Bari
Luciana Campanale, Bari
Riccardo Cappelli, Mesagne
Natascia Conte, Andria

Sfileranno le creazione di :
Domenico Burdi, creatore  Maestro Orafo;
Haute Couture Valentina Giura, che presenterà  l’arte del moulage,  vincitrice del premio Moda Sanremo 2017;
Massimo Orsini, stilista galantuomo che crea con estro e ricercatezza;
Maria Roma e Davide Perretta, disegner e pittura con Dama Collezioni;
Anna White, che rappresenterà la Puglia con accessori e borse esclusivamente artigianali;
Federica Maggio con Lucrezia alta moda sposa, che propone una sposa innovativa e preziosa;
Stilista ospite,  Betta Contemporary Couture che chiuderà la serata e presenterà abiti di classe, contraddistinti da grinta e femminilità.
Il Make up è affidato alle sapienti mani di Luana Mitrugno- Beauty For Estetic  Mesagne
Hair Styling : Anna Dentamaro Il Bello delle Donne –Triggiano
Diego Ignone –Ignone Parruchieri –Brindisi 

giovedì, giugno 15, 2017

Coccaro Jazz Festival, al via la 16ma edizione

LECCE - Giunge alla 16 edizione il Coccaro Jazz Festival che quest’anno propone un percorso itinerante attraverso le location più suggestive nel cuore della Puglia, dove il lusso sposa l’eleganza e si confonde con la bellezza offerta dalla natura: Coccaro Beach Club a Monopoli (Contrada Capitolo), Masseria Torre Coccaro e Masseria Torre Maizza  a Savelletri (Fasano).

La manifestazione, diventata negli anni un’etichetta di comprovata qualità artistica, vedrà anche in questa edizione nomi celebri del panorama musicale nazionale e internazionale, in’un atmosfera intima e raffinata a stretto contatto con il pubblico.

Ingresso con Prenotazione
Formula Cena con Concerto ore 21.00 – Formula solo Concerto ore 22.30
Info: 080/4123467 – 333/9635304

mercoledì, giugno 14, 2017

SERIE D. Virtus Francavilla Fontana, D’Agostino è il nuovo allenatore

di FRANCESCO LOIACONO - Gaetano D’Agostino, 35 anni è il nuovo allenatore della Virtus Francavilla Fontana. Succede a Calabro non confermato dopo l’eliminazione negli ottavi di finale dei play off di lega pro ad opera del Livorno. D’Agostino proviene dall’Anzio con cui ha ottenuto la salvezza in serie D. In passato ha giocato nel Bari in serie B. E’ un tecnico molto giovane come lo era Calabro. Sui di lui punta molto il presidente Macrì.

Nuovo anche il nuovo consulente dell’area tecnica Domenico Fracchiolla, 33 anni che subentra a Stefano Trinchera. Fracchiolla diversi anni fa ha collaborato con l’Udinese in serie A. Hanno rinnovato il contratto l’esterno di centrocampo Gallù e i difensori De Toma e Abruzzese, protagonisti di un campionato al di sopra delle aspettative per i pugliesi che per la prima volta nella loro storia hanno giocato in lega pro.

Purtroppo però il Francavilla Fontana dovrà disputare da agosto in poi le gare casalinghe allo stadio “Fanuzzi” di Brindisi. Questo perché il suo impianto, il “Giovanni Paolo II” dopo la deroga concessa da agosto 2016 a maggio 2017 ha bisogno di lavori urgenti per adeguarlo alle normative della lega pro. Un fattore negativo questo non da poco per i pugliesi, ma non si può fare diversamente. Probabile che sarà così per tutto il girone di andata. Poi da gennaio o febbraio 2018 il Francavilla Fontana dovrebbe ritornare finalmente nel suo stadio. Da decidere l’eventuale conferma o no dell’attaccante francese Nzola, oggetto di richieste da parte di società di A e B, ma frenato da ben 7 giornate di squalifica. Il ritiro precampionato si svolgerà dal 17 al 28 luglio a Chianciano Terme in provincia di Siena.

La squadra pugliese si allenerà a Montepulciano sempre in Toscana. La società pugliese potrebbe ingaggiare dall’Anzio l’attaccante Bernardotto e il difensore Del Vecchio. Ci sono buone possibilità di fare molto bene anche nel prossimo torneo.

domenica, giugno 11, 2017

Neur dice sì in Puglia, i festeggiamenti proseguono a Borgo Egnazia

(credits: Bild.de)
di PIERO CHIMENTI - Dopo il lungo ricevimento di ieri pomeriggio alla masseria Le Carrube di Ostuni, la cena nuziale tra Manuel Neuer e la fidanzata Nina Weiss si è tenuta nella magnifica cornice di Borgo Egnazia, a Savelletri. Ricevimento blindato per proteggere gli sposini e i 150 ospiti dall'assalto dei paparazzi.

Presenti i compagni di squadra del Bayern, invitato d'onore Carlo Ancelotti. Il menu è stato preparato dallo chef Domenico Schingaro, executive del ristorante Due Camini.

Borgo Egnazia, Savelletri
E' stato padre Franz ieri, amico del portiere del Bayern, a celebrare il matrimonio tra Neuer, presentatosi in stampelle per l'infortunio di due mesi fa, e la sua bella Nina Weiss.

Incidente mortale nel brindisino: vittime due donne, bimba grave

BRINDISI - Ancora sangue sulle strade del Brindisino. Incidente questa mattina all'incrocio fra due strade provinciali che conducono in località marittime: la strada che conduce da Torre Santa Susanna a Mesagne e la Oria - Cellino San Marco. Due donne morte, una bimba di 7 anni in condizioni gravissime e un'altra di 5 ricoverata in ospedale con lesioni più lievi.

Due le auto coinvolte: una Fiat Punto a bordo della quale viaggiava un'intera famiglia di Taranto, tra cui le due vittime, due donne di 28 e 46 anni, e una Toyota Rav 4, con a bordo due persone rimaste illese. Ferito in maniera non grave il conducente della Punto. La bimba di 7 anni è ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Perrino di Brindisi.

Anche un'altra bambina, che era sempre a bordo della Fiat Punto, è ferita ma non è grave. A eseguire i rilievi del caso i Cc. Intervenute quattro ambulanze e i vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre una delle vittime dalle lamiere.
     

Puglia, oggi torna il maltempo

BARI - Torna il maltempo sulla Puglia. La Protezione civile ha diramato un'allerta meteo sulla regione per l'11 giugno. In particolare, "si prevede dalle ore 12 e per le successive sei ore criticità ordinaria per rischio idrogeologico localizzato" su tutta la regione. Maggiori aggiornamenti nelle prossime ore.

Quagliariello, "Accendere riflettori su grave vicenda Brindisi"

BRINDISI - "In queste ore stanno emergendo inquietanti vicende che sarebbero alla base della caduta del Comune di Brindisi". Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, leader di 'Idea'.

"Se le dichiarazioni di importanti esponenti politici della città non troveranno smentite concrete al di là delle autodifese di rito - prosegue -, ci troveremmo di fronte a un fatto gravissimo, che rende peraltro ancor più chiara la decisione dell'ex presidente della Provincia e leader di 'Noi Centro', Massimo Ferrarese, di lasciare la politica come atto morale di denuncia. Un Comune capoluogo di provincia che cade per un ricatto politico che ha come oggetto l'assunzione lavorativa di un familiare: questo è ciò di cui si parla. Non è probabilmente la prima volta che accade qualcosa di simile e purtroppo forse non sarà l'ultima. Ma se di fronte al disvelamento di vicende di questo genere non si crea un fronte comune che condanni questi episodi e isoli coloro che li mettono in atto, tutti i proclami anti-corruzione ai quali assistiamo ogni giorno saranno solo stanche litanie a copertura di una insopportabile ipocrisia. Noi ci occupiamo di politica e non dell'eventuale rilevanza giudiziaria di quanto accaduto a Brindisi, la cui valutazione spetta alla magistratura. Per quanto ci compete - conclude Quagliariello -, auspichiamo che dalle forze politiche giunga, anche a livello nazionale, una prese di posizione commisurata alla gravità dei fatti denunciati".

sabato, giugno 10, 2017

Il matrimonio da favola di Neuer in Puglia: cerimonia top secret a Monopoli e festeggiamenti tra Ostuni e Borgo Egnazia

(credits: Pia Clodi/peachesandmint.com/dpa)

MONOPOLI - Sabato 10 giugno a Monopoli, a Sud di Bari, si sono celebrate le nozze in forma riservata del portierone del Bayern Monaco, Manuel Neuer, e della fidanzata Nina Weiss. La funzione religiosa è stata celebrata nella Basilica di Maria Santissima della Madia, nel centro storico della cittadina barese. Pochi gli invitati presenti alla funzione, tra cui molte stelle del calcio.

(Pia Clodi/peachesandmint.com/dpa)
La scelta di Monopoli ha colto molti di sorpresa, poichè Neuer era venuto a fare un sopralluogo nel mese di marzo a Martina Franca, nel Tarantino, facendo credere a tutti che le nozze si sarebbero celebrate proprio lì.


In un secondo momento, a pochi giorni dalle nozze, sui media locali si era diffusa un'indiscrezione secondo cui poteva essere invece Locorotondo la città in cui i due avrebbero detto 'sì'.
Borgo Egnazia, Savelletri
Abilissima quindi nel depistare magazine e quotidiani la wedding planner Doreen Widdink, protagonista anche stavolta del matrimonio dell'estate.

Borgo Egnazia, Savelletri
Fra i 150 invitati che soggiornano a Borgo Egnazia i giocatori del Bayern Monaco allenato da Carlo Ancelotti, ospite d'onore atteso per i festeggiamenti.

Masseria Le Carrube, Ostuni
Il ricevimento si è tenuto alla masseria Le Carrube, a Ostuni, nel Brindisino, una delle strutture della famiglia Melpignano. Gli sposi dormiranno a Borgo Egnazia, a Savelletri di Fasano, sempre nel Brindisino, teatro di numerosi matrimoni vip.

Borgo Egnazia, Savelletri
Menu preparato dallo chef Domenico Schingaro, executive del ristorante Due Camini.

giovedì, giugno 08, 2017

"Trenitalia ha oltrepassato il limite penalizzando ancora una volta il Salento e la Puglia"

BARI - Dichiarazione del Presidente del Gruppo consiliare ‘Articolo 1 – MDP’, Ernesto Abaterusso. “La continua carenza di collegamenti ferroviari da e per la Puglia assume, soprattutto in questo periodo estivo, - dichiara Abaterusso - il sapore di una deliberata provocazione nei confronti di un territorio considerato da tempo di serie B e già costretto a pagare a caro prezzo il gap infrastrutturale con le altre regioni.
Ancora una volta Trenitalia ha oltrepassato il limite, preferendo ragionare solo a scopi di lucro quando suo dovere principale dovrebbe essere quello di garantire un servizio dignitoso e eguale per tutto il Paese. Da nord a sud".

"Quello che chiediamo - prosegue - è solo buon senso e un po' di rispetto nei confronti dei cittadini e dei viaggiatori. Spiace però dover constatare come Trenitalia sembra non averne proprio – di rispetto e di buon senso – dato che non perde occasione per irridere la popolazione pugliese e salentina e precludere a un'intera regione nuove possibilità di sviluppo e crescita. Tocca dunque a noi, cittadini e referenti politico-istituzionali, far sì che la Puglia e il Salento non siano considerate ancora periferie d’Italia".

"Auspico pertanto - spiega - che il Presidente Emiliano, l’Assessore Giannini e le istituzioni tutte facciano fronte comune al fine di difendere un diritto – quello alla mobilità – che il nostro territorio merita e rivendica con forza da tempo e che non può essere più calpestato.  Trenitalia, dal canto suo, faccia un passo indietro e anteponga alla logica monopolistica, sensibile solo alle cosiddette regole della convenienza di mercato, l’attenzione nei confronti delle esigenze e delle istanze provenienti da un territorio e da tanti utenti che non meritano di essere ulteriormente penalizzati”, conclude Abaterusso.

IL NUOVO ORARIO ESTIVO TRENITALIA - Domenica 11 giugno entrerà in vigore il nuovo orario del trasporto regionale in Puglia. Con 213 corse giornaliere cresce la frequenza nelle tratte urbane e suburbane, aumenta la velocità in quelle regionali e migliora l’integrazione tra servizi regionali e a lunga percorrenza.

Dall’ 11 giugno la Regione Puglia, in linea con il Piano Triennale dei servizi e con il Piano Regionale dei Trasporti, d’intesa con Trenitalia, intende avviare il processo di efficientamento dei servizi offerti, nel rispetto della normativa nazionale ed europea vigente, di incremento della qualità e quantità dei servizi a domanda elevata, di aumento dei ricavi da traffico e di contenimento dei costi operativi al fine di realizzare un’offerta di servizi più idonea ed efficace ed aderente alla domanda.

La revisione dei servizi, in collaborazione con RFI, ha portato a una prima proposta di orario cadenzato sulla direttrice Adriatica, cioè un sistema che scandisce partenze e arrivi dei treni nelle stazioni delle linee metropolitane (Mola di Bari– Molfetta) e suburbane (Fasano – Barletta) a un ritmo tendenzialmente costante, con orari fissi e facili da memorizzare: gli stessi minuti di ogni ora nonché a una velocizzazione dei servizi regionali di lunga percorrenza: Foggia – Bari e Lecce - Bari

Chi vorrà sperimentare il servizio ferroviario regionale potrà avvalersi dall’11 giugno di collegamenti che, da Foggia a Bari, impiegheranno da un’ora e 16 minuti (treni veloci) a un’ ora e 50 minuti per servire tutte le località attraversate e, da Lecce a Bari, da un’ora e 37 minuti (treni veloci) a 2 ore e 3 minuti per servire tutte le località attraversate.

Il treno sfida dunque l’auto privata che non risulta essere più competitiva. Basti pensare ai tempi di viaggio di 1h e 40 tra Foggia e Bari e 1h e 58 tra Lecce e Bari.

L’esigenza è quella di migliorare l’offerta ferroviaria in termini di flessibilità, frequenza e integrazione con gli altri mezzi di trasporto collettivo ferro/gomma, verso un riequilibrio modale del mezzo collettivo rispetto al mezzo privato .

Il tutto nell’ottica di integrare tutti i servizi di trasporto collettivo in linea con le direttive europee.

Nonostante alcuni vincoli legati a necessità di circolazione e altri di natura infrastrutturale, il nuovo modello rappresenta già un punto di svolta per incrementare la frequenza delle corse nelle aree urbane e suburbane e la velocità nei collegamenti tra centri più distanti, oltre che per realizzare una rete di servizi regionali – ferro e gomma – sempre più integrati tra loro e con le corse a lunga percorrenza, Frecce e Intercity, di Trenitalia.

Servizi regionali
Tra Foggia e Bari trentasette collegamenti al giorno rappresentano un’offerta competitiva rispetto all’auto, sia in termini di tempi di percorrenza sia di costi (9,10 euro il costo del biglietto regionale contro i 24 euro di pedaggio e carburante se si sceglie l’auto).*
Tra Lecce e Bari trentanove collegamenti quotidiani rappresentano un’offerta altrettanto competitiva sia in termini di percorrenza che di costi (10,50 euro il costo del biglietto regionale contro i 16,75 euro se si sceglie l’auto).*

Servizi metropolitani e suburbani Mola di Bari – Molfetta e Fasano-BarlettaVentiquattro collegamenti al giorno tra Mola di Bari e Molfetta e ventisei tra Fasano e Barletta ad orari cadenzati saranno a servizio dell’area metropolitana e suburbana e fungeranno come servizi di interscambio con i collegamenti regionali veloci nelle stazioni di Mola di Bari, Molfetta, Fasano e Barletta.

Treni estivi sulla linea Foggia – ManfredoniaGli orari estivi sulla Foggia Manfredonia sono stati rimodulati per soddisfare i flussi turistici con coincidenze anche con i regionali da e per Bari.

Nuovo collegamento veloce per TarantoE’ previsto un nuovo collegamento veloce tra Taranto e Bari e il prolungamento su Taranto di una coppia di collegamenti esistenti tra Bari e Gioia del Colle. Gli orari dei primi treni del mattino da Taranto sono stati distanziati per distribuire meglio il flusso pendolare su Bari.

Viaggiare in treno convieneUn primo importante risultato è l’accordo commerciale che consente dal 1 giugno ai clienti in possesso di un biglietto di corsa semplice; abbonamento settimanale, mensile e annuale a tariffa regionale Puglia che raggiungono Torre Quetta durante il periodo estivo, di usufruire di uno sconto del 10% sulla consumazione nei chioschi del lido o sul noleggio di ombrellone e lettini. Per tutti i clienti possessori di un abbonamento settimanale a tariffa regionale inoltre è previsto uno sconto del 10% sulla sosta/parcheggio camper e/o roulotte.

Dal prossimo 1 ottobre al 30 aprile 2018 la sosta auto per l’intera giornata a 1,00 € per tutti i clienti possessori di abbonamenti settimanali/mensili/annuali a tariffa regionale Puglia di Trenitalia.

Due grandi eventi con Marchesi Antinori a Borgo Egnazia

SAVELLETRI DI FASANO - Fondazione Italiana Sommelier Pugliae Borgo Egnaziapresentano un nuovoevento di eccezionale interesse per gli amanti del vino e per coloro che desiderano confrontarsi con i grandi nomi del panorama enoico italiano: giovedì 15 giugno, alle ore 20, Borgo Egnazia accoglierà il Marchese Piero Antinori e Renzo Cotarella per la verticale delle annate 2015, 2011, 2009, 2005, 2001 di Cervaro della Sala, "vino-simbolo", da uve Chardonnay e Grechetto, della Tenuta Castello della Sala in Umbria. La presenza del Marchese Piero Antinori e del grande enologo offrirà l'opportunità di conoscere più da vicino la storia di una nobile famiglia dedita alla produzione vinicola da più di seicento anni, che ha saputo operare scelte innovative che ne hanno decretato la sua fortuna in Italia e all'estero, rendendo la Marchesi Antinori una delle aziende vinicole di riferimento nel mondo del vino di qualità.

A guidare la degustazione sarà Daniela Scrobogna, responsabile della Didattica Nazionale di Fondazione Italiana Sommelier, di cui è anche Docente, e Redattore della Guida BIBENDA.

Al termine della verticale, ci sarà un'annata storica a sorpresa, un omaggio di Marchesi Antinori a Fondazione Sommelier Puglia che, grazie all'impegno e alla passione del suo Presidente Giuseppe Cupertino, riesce a regalare al territorio iniziative uniche e preziose, con Aziende di fama internazionale.

Il gran finale sarà dedicato al buon cibo gourmet: Domingo Schingaro, Executive Chef di Borgo Egnazia, proporrà per l’occasione un piatto ispirato ai vini, che gli ospiti potranno degustare con una annata di Cervaro della Sala a scelta. Durante l’evento sarà quindi possibile scoprire anche la “cucina d’autore” di Schingaro, autentica e semplice nella sua complessità, capace di reinterpretare le ricette locali attraverso sapienti cotture creative e prodotti locali freschissimi.

L’esperienza foodie a Borgo Egnazia proseguirà anche venerdì 16 giugno con la cena “Viv e Mang” presso il ristorante gourmet Due Camini.È questo un nuovo appuntamento con la rassegna dedicata alle rivisitazioni gastronomiche dell’arte culinaria pugliese e ai tesori delle più prestigiose cantine italiane. In questa importante occasione saranno protagonisti i vini delle Tenute Marchesi Antinoritra cui il Bocca di Lupo, Aglianico in purezza prodotto nell’omonima tenuta pugliese di proprietà della famiglia Antinori, accompagnati dalla raffinate creazioni di Domingo Schingaro in una celebrazione delle eccellenze enogastronomiche.

La sinergia tra Marchesi Antinori, Fondazione Italiana Sommelier Puglia e Borgo Egnazia ha reso possibile questo evento eccezionale, da non perdere per gli appassionati  di vino e buon cibo, ma anche per chi cerca esperienze uniche di valorizzazione del territorio e del suo patrimonio.

Degustazione 15 giugno (costo € 45)

Per info e prenotazioni:
Presidente Giuseppe Cupertinotel. 339.838.44.55 - e-mail presidente@fondazionesommelierpuglia.it
Fiduciario Valle D'Itria-Brindisi Giovanni Semeranotel. 349.809.29.07 - e-mail g.semerano@fondazionesommelierpuglia.it
www.fondazionesommelierpuglia.it

Cena “Viv e Mang” 16 giugno (costo € 110)

martedì, giugno 06, 2017

A Fasano Raf e Raoul Bova per la festa patronale

FASANO - È stata presentata questa sera nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale, a Fasano, la programmazione della Festa patronale 2017 organizzata dal “Comitato feste patronali” col patrocinio del Comune di Fasano. Contestualmente, è stato presentato il programma del “Giugno fasanese” che, messo a punto dall’omonimo Comitato, s’interseca col calendario della Festa patronale.

Appuntamenti clou del cartellone “civile” sono il concerto di Raf lunedì 26 giugno alle ore 22 in piazza Ciaia (ingresso libero), una sorta di “cameo” di Raoul Bova che sabato 24 giugno alle ore 21, sempre in piazza Ciaia, prenderà in consegna le chiavi della città dalle mani di Peppino Ancona (presidente del “Comitato feste patronali”) per porgerle simbolicamente ai patroni di Fasano san Giovanni Battista e Maria SS. di Pozzo Faceto (ovviamente rappresentati da statue) ed Alex Mastromarino, uno degli attori italiani più affermati nel campo del musical, come ospite d’onore venerdì 23 giugno alle ore 21.30 in piazza Ciaia dello spettacolo “The best” dell’associazione di musical fasanese “Glitter” che, come ha voluto sottolineare la presidente Teresa Cecere, quest’anno compie 15 anni d’attività e di successi. In mezzo, durante la qua classica quattro-giorni 23-26 giugno dei festeggiamenti dei santi patroni, il luna park nel parcheggio del centro commerciale “Conforama” di Fasano e gli spettacoli dei fuochi pirotecnici venerdì 23 alle ore 21 e domenica 25 alle ore 21, “sparati” direttamente dalla terrazza del Palazzo municipale («grazie alla disponibilità manifestata quest’anno dal sindaco Zaccaria, torniamo in piazza Ciaia», ha spiegato Peppino Ancona, presidente del “Comitato Feste Patronali”) e quelli finali “sparati” da via Gravinella, sempre domenica 25 giugno alla mezzanotte. Lo stesso primo cittadino ha annunciato che «per la Festa patronale vogliamo elargire un contributo maggiore rispetto agli anni passati, proprio perché è la Festa di tutta la comunità fasanese. Certamente – ha aggiunto Francesco Zaccaria - spalmeremo i fondi che vogliamo prevedere, e che abbiamo promesso, lungo tutto l’arco di questo secondo semestre 2017». L’accensione delle luminarie artistiche della “Premia Ditta Antonio Santoro” che, come ha spiegato il presidente Peppino Ancona «sono state ideate, progettate e realizzate appositamente per la nostra città e che rappresentano le quinte di un teatro immaginario pronte, a ritmo di musica, ad accendersi e spegnersi in un suggestivo spettacolo domenica 25 giugno alle ore 21».

La parte “religiosa” del programma prevede mercoledì 21 e giovedì 22 un triduo alle ore 19 nella chiesa Matrice (il primo celebrato dal parroco de “Il Salvatore” di Castellana Grotte, don Antonio Napoletano, ed il secondo celebrato dal parroco di “S. Anna” di Monopoli don Nico Ponticelli); un altro triduo si terrà venerdì 23 giugno alle ore 19 nella chiesa Matrice celebrato da don Francesco Zaccaria, vicario zonale di Fasano sud ed alle 20 la traslazione delle immagini dei due santi patroni dalla chiesa Matrice in piazza Ciaia dove, sul sagrato della chiesa di S. Nicola, verranno intronizzate. Altro momento importante sul piano religioso è la santa messa in piazza Ciaia alle ore 19.45 presieduta dal vescovo mons. Giuseppe Favale nella domenica del 25 giugno.

Il programma “civile” prevede, invece, “FasFood”, rassegna di specialità culinarie di ristoratori fasanesi che allestiranno 20 stand in piazza Ciaia mercoledì 21 giugno alle ore 21 mentre, contestualmente, si terrà il concerto della band “Libera nos a malo”; sabato 24 alle ore 21 ai Portici delle Teresiane lo spettacolo musicale degli allievi della scuola secondaria di 1° grado “Bianco-Pascoli”, mentre domenica alle 9 il giro per le vie principali della città dei concerti bandistici, alle 10 ai portici delle teresiane l’esibizione del “Gran Concerto Bandistico Città di Racale” diretto da Grazia Donadeo, ed alle 11 il concerto bandistico direttamente eseguito per gli anziani ospiti della casa di riposo “Sancta Maria Regina Pacis”. Sempre domenica, ma alle ore 21.30 in piazza Ciaia il concerto della band “Rock Star”, mentre ai Portici delle Teresiane quello dello stesso concerto bandistico “Città di Racale”. Lunedì 26 giugno, invece, alle ore 9 giro per le vie cittadine dei concerti bandistici, alle 10 ai Portici delle Teresiane il concerto bandistico “Città di Francavilla Fontana” diretto da Ermir Krantja che tornerà ad esibirsi alle ore 21 ai Portici delle Teresiane, mentre Raf sarà alle 22 in piazza Ciaia per il suo concerto. Altra novità di quest’anno dei festeggiamenti patronali è stata annunciata da Vito Lamberti (dell’omonimo Comitato): sarà allestito un palco in via san Francesco dal 23 al 25 giugno (a partire dalle ore 20) dal quale si esibiranno gli artisti locali, band, musicisti, cantanti e ballerini: insomma, sarà un’esibizione en plein air aperta a chiunque voglia esibirsi, non è un caso che la kermesse si chiamerà “Il tuo palco in festa”, prenotando la propria performance attraverso la pagina facebook del Comitato Feste Patronali. Inoltre, dal 21 al 26 si terrà nell’androne del Palazzo municipale la mostra fotografica “Maestri e mestieri” sulle tradizioni dell’artigianato locale e sui “grandi” della storia del settore, come ha spiegato Maria Teresa Aquaro, vicepresidente dell’associazione organizzatrice “FotografiAmo”.

Il programma del “Giugno Fasanese”. Illustrato da Peppino Palasciano, uno dei leader storici dell’omonimo Comitato, che ha annunciato come «per celebrare i 40 anni del Comitato (nel 2018) lungo quest’arco di mesi, ossia giugno 2017-giugno 2018, stiamo mettendo in cantiere diverse manifestazioni culturali», il cartellone degli appuntamenti vedrà dal 20 al 26 nella chiesa del Purgatorio l’originale mostra “Il vento devoto: ventagli d’autore per santi patroni” curata da Antonio Chiarello. Interverranno all’inaugurazione del 21 giugno Elvino Politi, studioso di religiosità popolare, e Graziano Cennamano, presidente di “PugliArmonica”, sodalizio che si occupa di promuovere e salvaguardare le feste popolari. Clou  della programmazione giovedì 22 giugno nel centro storico dalle ore 20 con “Correva l’anno…1678” (ricostruzione di scene di vita quotidiana barocca e degustazioni di prodotti tipici), “Festa dei Cortei storici d’Italia” venerdì 23 giugno alle 18 con rappresentanze dei cortei storici di Corciano (PG), Grassano (MT), Tollo (CH), Putignano (BA), Maruggio (TA), degli sbandieratori di Carovigno (BR), e dei trombonieri della Disfida di Barletta (BAT); mentre sabato 24 alle ore 18.30 il corteo “La Scamiciata”, ossia la rievocazione della vittoria dei Fasanesi sui Turchi invasori del 2 giugno 1678, cui seguirà alle 21.30 in piazza Ciaia il concerto “Ritmi e suoni del Mediterraneo” con la partecipazione dei gruppi folk “I Figli di Lauro” di Sessa Aurunca (CS), “I maggiaioli” di Accettura (PT), “Spalato” della Croazia.              

lunedì, giugno 05, 2017

Due grandi eventi con Marchesi Antinori a Borgo Egnazia

SAVELLETRI DI FASANO - Fondazione Italiana Sommelier Pugliae Borgo Egnaziapresentano un nuovoevento di eccezionale interesse per gli amanti del vino e per coloro che desiderano confrontarsi con i grandi nomi del panorama enoico italiano: giovedì 15 giugno, alle ore 20, Borgo Egnazia accoglierà il Marchese Piero Antinori e Renzo Cotarella per la verticale delle annate 2015, 2011, 2009, 2005, 2001 di Cervaro della Sala, "vino-simbolo", da uve Chardonnay e Grechetto, della Tenuta Castello della Sala in Umbria. La presenza del Marchese Piero Antinori e del grande enologo offrirà l'opportunità di conoscere più da vicino la storia di una nobile famiglia dedita alla produzione vinicola da più di seicento anni, che ha saputo operare scelte innovative che ne hanno decretato la sua fortuna in Italia e all'estero, rendendo la Marchesi Antinori una delle aziende vinicole di riferimento nel mondo del vino di qualità.

A guidare la degustazione sarà Daniela Scrobogna, responsabile della Didattica Nazionale di Fondazione Italiana Sommelier, di cui è anche Docente, e Redattore della Guida BIBENDA.

Al termine della verticale, ci sarà un'annata storica a sorpresa, un omaggio di Marchesi Antinori a Fondazione Sommelier Puglia che, grazie all'impegno e alla passione del suo Presidente Giuseppe Cupertino, riesce a regalare al territorio iniziative uniche e preziose, con Aziende di fama internazionale.

Il gran finale sarà dedicato al buon cibo gourmet: Domingo Schingaro, Executive Chef di Borgo Egnazia, proporrà per l’occasione un piatto ispirato ai vini, che gli ospiti potranno degustare con una annata di Cervaro della Sala a scelta. Durante l’evento sarà quindi possibile scoprire anche la “cucina d’autore” di Schingaro, autentica e semplice nella sua complessità, capace di reinterpretare le ricette locali attraverso sapienti cotture creative e prodotti locali freschissimi.

L’esperienza foodie a Borgo Egnazia proseguirà anche venerdì 16 giugno con la cena “Viv e Mang” presso il ristorante gourmet Due Camini.È questo un nuovo appuntamento con la rassegna dedicata alle rivisitazioni gastronomiche dell’arte culinaria pugliese e ai tesori delle più prestigiose cantine italiane. In questa importante occasione saranno protagonisti i vini delle Tenute Marchesi Antinoritra cui il Bocca di Lupo, Aglianico in purezza prodotto nell’omonima tenuta pugliese di proprietà della famiglia Antinori, accompagnati dalla raffinate creazioni di Domingo Schingaro in una celebrazione delle eccellenze enogastronomiche.

La sinergia tra Marchesi Antinori, Fondazione Italiana Sommelier Puglia e Borgo Egnazia ha reso possibile questo evento eccezionale, da non perdere per gli appassionati  di vino e buon cibo, ma anche per chi cerca esperienze uniche di valorizzazione del territorio e del suo patrimonio.

Degustazione 15 giugno (costo € 45)
Per info e prenotazioni:
Presidente Giuseppe Cupertinotel. 339.838.44.55 - e-mail presidente@fondazionesommelierpuglia.it
Fiduciario Valle D'Itria-Brindisi Giovanni Semeranotel. 349.809.29.07 - e-mail g.semerano@fondazionesommelierpuglia.it
www.fondazionesommelierpuglia.it

Cena “Viv e Mang” 16 giugno (costo € 110)