Visualizzazione post con etichetta Taranto. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Taranto. Mostra tutti i post

giovedì, maggio 25, 2017

Cessione Ilva, Labriola: "Rischio 2018? La politica batta un colpo"

ROMA - “Che succede in quel dell’Ilva? L’annunciata cessione ad una delle cordate interessate avverrà in tempi brevi, come previsto, o il prossimo anno, come riferito nelle ultime ore da alcuni media? E sulla decisione dei commissari straordinari, sul futuro prossimo dell’acciaieria, quanto influirà il ‘fattore’ Bruxelles? Una matassa sempre più aggrovigliata, che non può non preoccupare ogni cittadino di buon senso. Il rischio che si perdano molti altri mesi prima di potere conoscere i progetti dell’acquirente per l’impianto siderurgico più grande e inquinante d’Europa è del tutto reale. Di fronte a tutto questo pasticcio, il silenzio di Palazzo Chigi e delle istituzioni si fa sempre più assordante. Il nuovo piano di produzione, gli organici e gli esuberi, il nodo delle emissioni industriali, le necessarie opere di modernizzazione degli impianti, e soprattutto la bonifica dell’area in cui sorge Ilva e di quelle adiacenti: tutto potrebbe essere rimandato a data da destinarsi. I ministeri competenti e la presidenza del Consiglio dimostrino, finalmente, senso di responsabilità e determinazione, spiegando ai tarantini e agli italiani tutti come intendono perseguire l’obiettivo”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo per il Gruppo Misto in commissione Lavoro alla Camera dei Deputati.

mercoledì, maggio 24, 2017

Taranto, operaio indotto Ilva rimasto ferito

di PIERO CHIMENTI - Un operaio dell'indotto Ilva è rimasto ferito durante le operazioni di scarico della merce. Dalle prime ricostruzioni, pare che l'incidente sia avvenuto per una sua disattenzione, in quanto non abbassando il cassone del camion ha urtato la struttura del nastro trasportatore.

All'uomo sono state riscontrate varie fratture, per una prognosi di 30 giorni.

Arriva a Taranto lo Street Food Time

di PIERO CHIMENTI - Lo Street Food Time farà tappa a Taranto dal 1° al 4 giugno. A presentare l'evento al Teatro Orfeo è stata l'organizzatrice Barbara Lunelli, oltre al co-organizzatore Andrea Romandini, presidente dell'Associazione Salotto Professionale.

L'evento, che si terrà in Piazza Garibaldi, farà assaggiare i piatti tipici delle Regioni di Puglia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo e Molise puntando sulla qualità, in quanto saranno presenti chef rinomati.

Tutte le prelibatezze si potranno accompagnare con birre artigianali o del buon vino. Il tutto sarà accompagnato dall'intrattenimento musicale. In occasione della finale di Champions del 3 giugno, verrà montato un maxi-schermo.

martedì, maggio 23, 2017

Il maltempo non lascia la Puglia

BARI - Persiste il maltempo in Puglia. La Prefettura di Bari ha comunicato il rischio idrogeologico dalla mattinata di domani 24 maggio. L'allarme è esteso in tutta la Regione. Maggiori aggiornamenti nelle prossime ore. (P.Chimenti)

Taranto, atto intimidatorio ad uno studio di consulenza

di PIERO CHIMENTI - Il silenzio della notte tarantina è stata spezzato dall'esplosione di colpi di pistola che hanno colpito il portone di uno studio di consulenza nel centro del capoluogo ionico.

Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica, mentre la Squadra mobile potrebbe avere informazioni utili dalle immagini riprese dalle telecamere.

lunedì, maggio 22, 2017

Svaligiato bar nel Tarantino

TARANTO - Ancora furti e rapine nel Tarantino. Un colpo e' stato messo a segno la notte scorsa in un bar di Torre Ovo, sulla costa Jonica tarantina. Due malviventi, a volto coperto ed armati con una pistola, a tarda ora hanno fatto irruzione nel locale e sotto minaccia dell'arma si sono impossessati di circa mille euro che erano custoditi nel registratore di cassa.

I carabinieri di Manduria stanno indagando per risalire alle identita' dei banditi.

mercoledì, maggio 17, 2017

Rilancio Taranto, Labriola: "Crociere solo piccolo passo"

ROMA - “La Taranto in campagna elettorale rischia di perdere il contatto con la realtà vera, con i tantissimi nodi irrisolti di una città che si trova ogni giorno ad affrontare emergenze drammatiche, dall’ambiente malato alla salute negata, da un degrado e da una mancanza di sicurezza crescenti ad una desertificazione commerciale impressionante. E al centro, il mai risolto problema Ilva. Di fronte a tutto questo c’è chi gioisce per un migliaio di crocieristi sbarcati ieri nel porto di Taranto e per lo più diretti in altre località della Puglia. L’arrivo via mare di visitatori è senza alcun dubbio cosa interessante, ma ripartiti i turisti il dramma della città ionica rimane quello di sempre. Servono programmazione e determinazione, servono una politica economica ambientalmente sostenibile e servizi essenziali garantiti per tutti i cittadini. Legalità e sicurezza siano il faro, l’obiettivo di un nuovo approccio culturale. Se questo non avverrà, se il cambiamento non sarà radicale, il sistema Taranto non avrà alcuna possibilità di riscatto”, lo dice l'onorevole Vincenza Labriola del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati.

Taranto, muore vigile urbano in un grave incidente stradale

di PIERO CHIMENTI - L'incidente stradale, di cui ancora non si conosce l'esatta dinamica, avvenuto tra via Magnaghi e Via Acton, nella Città dei Due Mari, ha visto coinvolto, oltre al bus della Ctp e un'auto, anche uno scooter in cui alla guida c'era il 49enne.

Ad avere la peggio è stato il centauro, che si stava recando al lavoro, deceduto poco dopo il suo ricovero in Ospedale Ss Annunziata per le gravi ferite riportate.

Taranto, rissa al bar della stazione

di PIERO CHIMENTI - Rissa tra un barista ed un pregiudicato di 35 anni all'interno del bar della stazione di Taranto. L'uomo avrebbe preteso 50 euro dal cassiere: da lì è nato l'alterco, che la polizia ha faticato a sedare. Il violento è stato arrestato con l'accusa di estorsione e lesioni personali.

Taranto, al via 2a edizione 'Castelli e Motori'

BARI - Seconda edizione di "Castelli e motori", tour dei castelli con auto e moto d'epoca nella Valle d'Itria,  uno dei territori più belli del  Distretto Rotary di Puglia e Basilicata, che si svolgerà domenica 21 maggio. La manifestazione, infatti, è organizzata dal progetto distrettuale “Il Rotary per i Castelli”.

Dopo il successo dello scorso anno nella provincia di Brindisi, quest'anno la festosa carovana percorrerà la provincia ionica visitando una delle masserie più belle di Puglia, "Masseria del Duca", uno dei centri storici più famosi con il Palazzo Ducale a Martina Franca, quindi il castello Aragonese di Taranto dove è stratificata la storia della nostra civiltà.

Anche questa sarà sicuramente una giornata interessante e affascinante alla scoperta del territorio, del paesaggio, del patrimonio storico, in amicizia e allegria con bellissime auto storiche e non.

Chi non possiede auto d'epoca partecipa con propria auto in coda. L’evento è organizzato dal Progetto distrettuale “il Rotary per i castelli” insieme alla Commissione Distrettuale Fellowship Auto Storiche, e dai R.C. Riva dei Tessali, Martina Franca , Taranto  e Taranto Magna Grecia.

Ecco il programma della giornata:

ore 08.30 Registrazione presso Masseria del Duca, S.P. 67 - Crispiano www.inmasseria.it
Coordinate: +40° 36′ 52.02″, +17° 23′ 5.19″;
ore 09,00 visita guidata alla Masseria;
ore 10,30 partenza
ore 11,00 Martina Franca, passaggio sotto Porta Santo Stefano e parcheggio in piazza XX settembre, visita guidata al Palazzo Ducale;
ore 13,00 partenza SP 60 – SP49 bosco Pianelle – SS 172;
ore 14,00 Castello Spagnolo, S.P. 46 - Taranto - pausa pranzo
ore 16,00 partenza S.S. 172
ore 16,30 Taranto parcheggio in piazza Castello e visita guidata al Castello Aragonese
ore 17,30 l’arrivederci alla 3° edizione del 2018

martedì, maggio 16, 2017

Eccellenze di Puglia e del mondo: Roberta Di Laura testimonial ed ospite a 'Neruda Award 2017'


di REDAZIONE - Tutto pronto per il “Neruda Award 2017” in programma il 20 Maggio al Teatro Comunale di Crispiano (TA) che vedrà protagonista la pugliese Roberta Di Laura in qualità di testimonial e danzatrice del prestigioso evento giunto alla seconda edizione, L’evento, di spessore internazionale, vedrà la presenza di poeti e scrittori provenienti da diversi paesi (Turchia, Irlanda, Germania) oltre a numerose personalità di spicco del panorama pugliese a cui sarà conferito un riconoscimento da parte dell’Associazione “Pablo Neruda” di Taranto, organizzatrice dell’evento, di cui la danzatrice tarantina è Membro Onorario. La giovane allieterà la serata esibendosi in creazioni coreografiche originali e variazioni tratte dal repertorio classico del balletto.

Roberta, ballerina professionista, eccellenza tarantina riconosciuta a livello internazionale, si è perfezionata con i migliori maestri del panorama internazionale della danza provenienti da accademie quali: Conservatorio Superiore Nazionale di Musica e Danza di Parigi, Opera di Vienna, Accademia Vaganova di San Pietroburgo, Bolshoi Ballet di Mosca, Opera di Parigi, English National Ballet di Londra, Steps on Broadway di New York e diverse altre. Ha preso parte a diversi stages presso prestigiose accademie quali la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, la Scuola del Balletto di Roma e l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Svolge il prestigioso ruolo di Membro del Consiglio Internazionale della Danza di Parigi – UNESCO, ha presentato numerosi lavori di ricerca per i congressi svoltisi in Canada, in Florida, ad Atene, a San Pietroburgo, Varsavia, Avignone e a Tokyo dove è stata l’unica a presentare un lavoro di ricerca sulla danza.

Ha curato le coreografie per diversi importanti eventi ed è stata invitata a danzare in numerosi e prestigiosi eventi in Italia e all’estero, tra cui degni di nota il suo debutto nella produzione internazionale “Titanic Live Concert” con musiche di Robin Gibb (Bee Gees) e Robin J. Gibb e la sua partecipazione in qualità di danzatrice al Festival Interculturale di Colonia (Germania). Ha vinto concorsi, borse di studio e le sono stati conferiti numerosi riconoscimenti per i traguardi raggiunti nell’arte tersicorea tra cui: Premio Internazionale “Crisalide Città di Valentino”, Premio “Nilde Iotti”, Premio “Città di Monopoli” – Giovani, Premio Internazionale “Universum Donna” oltre ad essere stata premiata dal Comune di Statte, sua cittadina di residenza, che le ha conferito una targa di riconoscimento quale "Ambasciatrice di grazia e bellezza nel mondo".

Laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università Sapienza di Roma, è “Membro Onorario dell’Associazione Internazionale Pugliesi nel Mondo”, modella per l’Italia per il noto marchio internazionale di abbigliamento “Ballet Papier” di Barcellona e per numerosi progetti fotografici tra cui degna di nota è la presenza di un suo scatto fotografico all’interno del Calendario 2017 promosso da Confcommercio Taranto teso alla valorizzazione delle bellezze della “Città dei Due Mari”.

(Ph. Imma Brigante)

Taranto, il blitz dei Nas colpisce molte attività alimentari

di PIERO CHIMENTI - L'operazione eseguita dai carabinieri del Nas di Taranto ha permesso di scoprire irregolarità nel rispetto delle norme (pacchetto igiene – reg. Ce 178/2002, 852/2004, 853/2004, 882/2004) per la tutela dell'igiene e la sicurezza di alimenti e bevande, fino alla loro messa sul mercato. I provvedimenti restrittivi, che hanno portato alla chiusura delle attività, riguardano una vasta area della provincia ionica:

Taranto – emessa ordinanza di chiusura di un deposito alimentare a servizio di esercizio di ristorazione, privo dei requisiti minimi d’igiene e strutturali e attivato in assenza della prevista documentazione autorizzativa.
Taranto – emessa ordinanza di chiusura per un panificio in esercizio in assenza della prevista documentazione autorizzativa.
Taranto – emessa ordinanza di chiusura di una gastronomia in esercizio in assenza della prevista documentazione autorizzativa.
Grottaglie – emessa ordinanza di chiusura di un deposito alimentare e divieto di utilizzo di sala di somministrazione, di pertinenza di esercizio di ristorazione, poiché privi dei requisiti minimi d’igiene e strutturali e per l’assenza della prevista documentazione autorizzativa.
Martina franca (Ta) – emessa ordinanza di chiusura di esercizio di ristorazione, resasi necessaria in quanto, dalle verifiche eseguite, è stata riscontrata la mancanza di requisiti minimi d’igiene e strutturali previsti dalla normativa vigente.
Martina franca (Ta) – disposta la sospensione di attività ristorazione diversa da quella di pizzeria, esercitata all’interno di locali privi di autorizzazione e arbitrariamente realizzati.
Castellaneta (Ta) – emessa ordinanza di chiusura di esercizio di ristorazione, poiche’ in precarie condizioni igienico sanitarie ed in assenza dei requisiti minimi d’igiene e strutturali ed e strutturali.
Leporano (Ta) – emessa ordinanza di chiusura di un esercizio di bar, in carenza dei requisiti minimi d’igiene e strutturali.
Manduria (Ta) – emessa ordinanza di chiusura di un deposito alimentare a servizio di esercizio di ristorazione, privo dei requisiti minimi d’igiene e strutturali e attivato in assenza della prevista documentazione autorizzativa.
Taranto – Grottaglie – Massafra – emessi provvedimenti di diffida intesi al ripristino dei requisiti minimi d’igiene e strutturali nei confronti attività di ristorazione e commerciali, quali, panifici, bar, rivendite di fitosanitari.

Aeroporto Taranto, Labriola: "Nencini esorti la Regione a compiere i passi necessari"

ROMA - "Accolgo con interesse i rinnovati buoni propositi del viceministro Nencini sul futuro dell'aeroporto di Taranto, per il quale il DEF prevederebbe nuove risorse destinate allo sviluppo dell'infrastruttura. L'esponente del governo sproni in tale senso il governatore Emiliano a fare la propria parte, affinché lo scalo possa aprire anche al traffico passeggeri, inizialmente anche solo nel periodo estivo. E' infatti compito della Regione Puglia redigere il rapporto di fattibilità, con un'attenta analisi sulle potenzialità del flusso passeggeri. Senza porre questo tassello il puzzle rimarrà incompleto e i tarantini non potranno nemmeno sperare di potere avere un aeroporto sul proprio territorio. Lo scalo, se aperto ai voli passeggeri, risulterebbe un elemento importante per il rilancio di un'economia ad oggi in gravissima difficoltà", lo dichiara l'onorevole Vincenza Labriola capogruppo per il Gruppo Misto in commissione Lavoro alla Camera dei Deputati.

lunedì, maggio 15, 2017

A Taranto è sbarcato 'Thomson Spirit'

di PIERO CHIMENTI - E' sbarcato nel porto di Taranto la nave da crociera Thomson Spirit con circa 1400 passeggeri che potranno ammirare le bellezze della Città dei Due Mari, prima della loro ripartenza.

Quella di oggi sarà la prima dei sette approdi previsti nel 2017.

“GRANDE OCCASIONE DI RISCATTO PER LA COMUNITA'” - “Oggi, finalmente, una bellissima notizia. Taranto è sotto i riflettori internazionali. E non per gli atavici problemi su salute, ambiente e lavoro, ma per l’approdo delle prime navi da crociera. Oggi Taranto dimostra di essere una città viva, che vuole crescere e mettere in mostra le sue bellezze paesaggistiche e culturali. È una grande occasione di riscatto per la comunità”.
Lo dichiara il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, commentando l’arrivo a Taranto delle prime navi da crociera con 1300 passeggeri. 

“Si tratta di 2.600 occhi – dice Turco - che potranno rendersi conto di come Taranto non sia solo Ilva, inquinamento e disoccupazione. La città ha tutte le carte in regola per far crescere la propria economia attraverso il turismo e la cultura. Ringrazio i tantissimi commercianti che, per l’occasione, hanno deciso di effettuare orario continuato, pur tra enormi sacrifici su turni e personale. Ringrazio anche le istituzioni per aver coinvolto gli studenti dei licei linguistici e per la macchina organizzativa su infopoint, mappe a aperture no stop di luoghi simbolo come il museo MarTa, il Castello Aragonese, la Cattedrale di San Cataldo e il museo Spartano”.

'Cuori ruggenti' conquista anche i tedeschi

di PIERO CHIMENTI - Grande successo ha registrato il secondo raduno di auto e moto d'epoca firmato 'Cuori ruggenti'. Tra Via Roma e Piazza IV novembre circa 200 auto sono state ammirate da appassionati e non, tra cui molti tedeschi che, nonostante la giornata molto soleggiata, hanno preferito fare un 'tuffo nella storia dell'auto' nel comune di Montemesola, nel tarantino.

Un raggiante Tony Mantellini, presidente dell'associazione 'Cuori ruggenti', ha commentato il grande risultato ottenuto. Sono occorsi infatti ben tre mesi per realizzare l'evento, che ha potuto contare sulla collaborazione dell'associazione musicale 'Chimienti', oltre al brio ed al colore delle ballerine brasiliane.

Taranto, polizia sventa rapina nella notte

di PIERO CHIMENTI - La Polizia ha sorpreso due giovani d'età compresa tra i 25 e 16 anni, col volto coperto, che tentavano di rapinare un'attività commerciale in Via Anfiteatro, a Taranto. Gli agenti sono intervenuti mentre uno dei rapinatori si trovava dietro al bancone, dopo aver forzato la porta d'ingresso, per prelevare l'incasso all'interno del negozio.

Arrestati, durante gli accertamenti di rito è stato rilevato che anche lo scooter su cui viaggiavano risultava rubato.

domenica, maggio 14, 2017

LEGA PRO. Campionato da dimenticare per il Taranto

di FRANCESCO LOIACONO - Bilancio non certo positivo per il Taranto con gli jonici che dopo una sola stagione sono subito retrocessi in serie D. Eppure le cose si erano messe bene per i rossoblu pugliesi. Nell’andata un pareggio in casa col Matera. Una bella vittoria per 1-0 a Cosenza. Un punto nelle successive due partite. Ma una pronta ripresa col successo per 2-0 in casa con l’Andria. Un pesante ko 2-0 a Foggia, uno 0-0 casalingo col Catania e una sconfitta 3-1 a Catanzaro. La presidentessa Zelatore decise l’esonero di Papagni e l’arrivo nella città dei due mari del duo Prosperi De Gennaro. Ma la situazione non migliorò molto. Un ko allo “Jacovone” per 2-0 col Fondi. Solo tre punti nelle successive 7 partite.

Finalmente il successo 2-0 interno sul Melfi che lasciò intravedere una possibile ripresa. Seguito da un bel 2-0 a Vibo Valentia. Ma all’inizio del ritorno una brutta sconfitta 2-0 a Matera che lasciò presagire che purtroppo qualcosa non andava per il verso giusto. Dopo una nuova sconfitta per 2-0 ad Andria un nuovo cambio di panchina. Via Prosperi e De Gennaro sostituiti da Ciullo. Un buon 0-0 a Catania, un 1-0 allo “Jacovone” sul Catanzaro, 1-1 a Fondi. Ma improvvisamente uno 0-2 in casa con l’Akragas seguito dal 3-1 subito a Messina. Dopo è avvenuto l’irreparabile con l’aggressione subita dai tre calciatori jonici Maurantonio, Stendardo e Altobello. Episodio questo determinante in negativo perchè unito alla lunga serie di infortuni ha provocato una crisi davvero senza fine.

Ben 7 sconfitte consecutive che hanno portato la squadra in un tunnel senza via d’uscita. Tutto è iniziato ad andare molto male con tanti errori in difesa e in attacco. Grande delusione ovviamente tra i tifosi. Ma la presidentessa Zelatore e il socio di maggioranza Bongiovanni rimarranno alle redini della società e tenteranno di allestire una squadra competitiva che possa tornare in lega pro nella prossima stagione.

sabato, maggio 13, 2017

Taranto, arrestato 64enne trovato in possesso di anabolizzanti

di PIERO CHIMENTI - Un uomo di 64 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato e condotto agli arresti domiciliari dopo che i carabinieri del NAS hanno trovato nella sua auto grandi quantitativi di medicinali vietati dal Ministero dalla Salute, in quanto ritenuti pericolosi per la salute.

Nello specifico i materiali sequestrati sono 138 fiale e 1.080 compresse di specialità medicinali ad azione anabolizzante e psicotropa di provenienza estera, oltre 300 delle compresse contenevano sibutramina.

venerdì, maggio 12, 2017

Taranto, agricoltore freddato da colpi di pistola

di PIERO CHIMENTI - Un ragazzo di 30 anni è stato colpito da due colpi di pistola mentre si trovava in garage, nei pressi di un distributore di benzina. L'omicidio è avvenuto a San Giorgio Ionico, nel Tarantino, nelle vicinanze della strada che porta a Pulsano, in pieno giorno, intorno alle 12.

La vittima è un imprenditore agricolo, padre di due bimbi. Non aveva precedenti penali.

Sicurezza Taranto, Labriola: "Prefetto e Questore indichino come superare emergenza"

BARI - “Rapina con pistola in pugno in un supermercato del tarantino, all’orario di chiusura, un assalto in piena regola. L’ennesimo, quello di martedì sera, perpetrato ai danni di un esercizio commerciale nel’ultimo mese, uno dei tantissimi nell’ultimo anno. La provincia ionica è sempre più territorio di conquista da parte della malavita, di bande che saccheggiano quanto possono, seminando terrore. Di fronte a tutto questo, senza dimenticare gli ordigni incendiari esplosi nel cuore di Taranto nei mesi scorsi, occorrono determinazione e misure incisive, una presa di consapevolezza delle istituzioni, che al momento non sembra avvenire”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo per il Gruppo Misto in commissione Lavoro alla Camera dei Deputati.

“Una situazione a dir poco preoccupante, che mette ulteriormente in crisi un commercio già fortemente penalizzato e che spinge i cittadini a chiudersi in casa per la paura – prosegue Labriola –. Cosa pensa di fare lo Stato? Prefetto e Questore rassicurino i cittadini con azioni concrete, prima che una paura dilagante spinga la città ad annichilirsi ulteriormente. Taranto deve crescere, nel segno della sicurezza e della legalità. I segnali che raccogliamo vanno purtroppo nella direzione opposta”.