Visualizzazione post con etichetta MODA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta MODA. Mostra tutti i post

Nunzia Amato vola in Cina: parte la sfida di Miss World per la 21enne

BARI - Tratti mediterranei e sogni internazionali. Parte con questi bellissimi auspici il sogno di Miss Mondo Italia 2018 Nunzia Amato, già volata in Cina per partecipare la finale internazionale di Miss World, il più antico e prestigioso concorso di bellezza del pianeta. Nata a San Gennaro Vesuviano (Na) e residente a Brusciano, Nunzia ha 21 anni e tanta voglia di puntare e traguardare l’obiettivo. Ben 180 centimetri di altezza, occhi verdi e magnetici, capelli lunghi e castani. Un concentrato di bellezza con tanto carisma partenopeo pronto a conquistare il mondo. Tipica bellezza mediterranea, orgogliosa e sicura prima della partenza per il Medio Oriente ha dichiarato di essere enormemente felice: «Miss Mondo Italia è un’esperienza unica e fantastica. Io adoro conoscere nuove persone e confrontarmi con loro; amo confrontarmi con nuovi territori e nuove culture e la finale di Miss World è un immenso sogno che si realizza e che mi cambierà la vita».

Studentessa al primo anno di Giurisprudenza, ma con il sogno di diventare attrice e modella, la Amato nella finale nazionale del giugno sorso a Gallipoli ha avuto la meglio sulle altre 49 concorrenti. Nunzia è abituata alle competizioni, avendo per anni praticato ciclismo agonistico. “L’esperienza di Miss Mondo come ho detto -ribadisce sorridente ed emozionata prima di imbarcarsi- è stata qualcosa di incredibile, inimmaginabile, unico”. Ha poi ringraziato i suoi genitori, mamma Maddalena, casalinga, e papà Amodio, operaio: «ho una famiglia fantastica, e in questi giorni lontano da casa mi mancherà molto. Loro fanno grandi sacrifici per permettermi di realizzare i miei sogni ed io devo tutto a loro e a mio fratello più grande, una persona meravigliosa. Mi hanno seguito in quello che faccio, incoraggiato e invitato a studiare ed a continuare la mia crescita professionale. Li amo».

Ora, a Nunzia Amato non resta che iniziare a competere con tutte le bellezze del pianeta e tenere alto il tricolore. A Sanya, l’8 dicembre prossimo si svolgerà la finale internazionale di Miss World e li che deve puntare e magari se lo augurano davvero in tanti vincere. La giovane campana che rappresenterà il nostro Paese, si è detta elettrizzata dalla celebre manifestazione. “Sono sicura di poter imparare qualcosa di molto prezioso. Del resto, la neo-eletta Miss Mondo Italia non ho mai fatto mistero del mio desiderio di lavorare nel mondo dello spettacolo e della moda, e quello è sicuramente uno dei palcoscenici più promettenti per un fortunato debutto. Il mio grazie infinito -conclude- va anche e soprattutto al direttore Antonio Marzano a sua moglie Maria Rosaria De Simone ed a tutta la splendida famiglia di Miss Mondo Italia che mi ha supportato alla grande nel mio percorso di avvicinamento alla finale mondiale”.

Gucci conquista la West Coast

LOS ANGELES - Riflettori su Gucci al Los Angeles County Museum of Art (LACMA), che ha ospitato l’ottava edizione dell’annuale Art+Film Gala, presentato dalla maison italian, e che quest’anno ha premiato la creatività della fotografa Catherine Opie e del regista Guillermo del Toro.

Sono state numerose le star del cinema che hanno partecipato alla serata, dai registi Alfondo Cuaron e Alejandro Inarritu a Dakota Johnson, ma anche Kim Kardashian West con la sorella Kourtney Kardashian, Paris Jackson, Lou Doillon, St. Vincent e Jared Leto.

Non poteva mancare ovviamente il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, che ha fatto diventare Gucci il marchio più brillante del gruppo Kering: assieme a lui c’erano anche il presidente di Kering François Henri Pinault insieme alla moglie Salma Hayek.

Quasi tutti gli invitati, peraltro, indossavano abiti Gucci.


Moda: al via 'Fiera Salento Sposi'


LECCE - Arriva a Carpignano Salentino il tour event dell’Agenzia Platinum, di Giovanni Conversano e Giada Pezzaioli, interamente dedicato a matrimonio o unione civile. Sabato 3 e domenica 4 novembre sarà Tenuta Montenari (Prov.le 153) ad accogliere la quarta tappa della quinta edizione di Fiera Salento Sposi. Un format studiato per le diverse esigenze di chi è in procinto di sposarsi o di unirsi civilmente, che consente alle coppie un incontro a tu per tu con le aziende leader del settore e, più in generale, a scoprire il dietro le quinte del matrimonio, aprendo le porte di alcune delle location più gettonate del Salento, tutte sale ricevimenti selezionate, anche per aree geografiche differenti. E questa volta è il sud Salento protagonista.

Le coppie hanno la possibilità di raccogliere idee originali, proposte nuove, consigli, spunti creativi e soprattutto servizi di qualità per personalizzare la propria festa nuziale. Fiera Salento Sposi propone una soluzione organizzativa completa di tutti i servizi che ruotano intorno al “marriage”. Abiti da sposa e sposo, hair style e make up, fedi nuziali e jewelery, lista nozze, finanziamenti per matrimonio, addobbi floreali, bomboniere, servizio foto e video, catering e banqueting, animazione e intrattenimento, torta nuziale, wedding planner, noleggio auto per matrimoni, abbigliamento da cerimonia per testimoni, damigelle, paggetti e per tutti gli invitati, viaggio di nozze e luna di miele, arredamento interni ed esterni. Insomma, tutti i temi che scandiscono uno dei giorni più belli della vita di uomini e donne.

Tra le novità di questa due giorni a Carpignano Salentino ci sarà “specchio selfie”, uno degli oggetti di tendenza del periodo per feste e matrimoni.

Il tour 2018 in alcune delle sale ricevimenti più esclusive e caratteristiche del territorio salentino, si conclude il 17 e 18 novembre al San Giorgio Resort di Cutrofiano.

Grazie alle prime tre tappe (Sternatia, Lecce e Veglie) oltre 1300 coppie hanno già chiuso accordi per la propria festa nuziale tramite Salento Sposi.

Ingresso libero. Orario: sabato dalle 16 alle 20, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 21.

Informazioni al numero 3774676877.Dettagli su www.fierasalentosposi.it. In palio per le prime 300 coppie che si registrano online, un coupon del valore di 500 euro.

Bari, dal 25 al 28 ottobre torna il salone nazionale 'Promessi sposi, il matrimonio in vetrina'

BARI - Si inaugura giovedì 25 ottobre la 33° edizione del salone nazionale “Promessi Sposi, il matrimonio in vetrina”, evento patrocinato dal Comune di Bari e organizzato dall’agenzia “Pubblivela” nel nuovo padiglione della Fiera del Levante (ingresso Orientale) sino a domenica 28 ottobre. Si tratta della più grande fiera settoriale d’Europa rivolta al grande pubblico con 200 espositori e numerose novità. Saranno diversi i brand che sfileranno nel padiglione adiacente a quello dell’esposizione, trasformato nel mondo dedicato agli sposi: sabato 27 si terrà il Puglia Fashion Show, la sfilata collettiva dedicata ai produttori pugliesi (Giotta Spose, Cotin Sposa, Donatella Piccarreta, Galizia Spose) nata per far risaltare le peculiarità dell’artigianato locale e del bridal che rende famosa la Puglia nel mondo. Sempre sulla passerella si potrà ammirare Promessi Sposi Bridal Show dedicata all’alta moda sposi con brand di caratura nazionale e internazionale, come Via della Spiga Milano, Thomas Pina, Andrea Versali Cerimonia, Petrelli Uomo Cerimonia, Errico Maria Alta Moda Sposi e altri.

La rassegna è stata presentata questa mattina a Palazzo di Città da Gaetano Portoghese, amministratore unico di Pubblivela, alla presenza dell’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone. Alla presentazione dell’evento ha partecipato anche Stefano Marrone dirigente dell’IPSIA “Luigi Santarella”.

“La nostra - ha spiegato Gaetano Portoghese, amministratore Pubblivela - è una manifestazione itinerante che abbraccia le maggiori città della Puglia. Dopo Lecce, siamo giunti qui a Bari e la risposta che ci sta dando il territorio è davvero importante: più di 200 espositori stanno rendendo bellissimo il nuovo padiglione della Fiera del Levante. D’altronde la Puglia è ormai fulcro del wedding, si pensi che quest’anno ha addirittura superato la Toscana nell’ambito del “wedding tourism” e di questo parleremo proprio in fiera nel workshop tenuto da 4 aziende pugliesi esperte di wedding planning. Promessi Sposi, oltre ad essere esposizione, è anche un contenitore di eventi, come le sfilate di alta moda sposi con i produttori pugliesi di abiti da sposa che da sempre sono l’eccellenza del tessile italiano e che sfileranno proprio per noi nel “Puglia Fashion Show”; poi il concorso “Un giorno da modella” in collaborazione con White Sposa che sta registrando numeri mai visti con centinaia di iscritte; ancora i tanti vip che si alterneranno in fiera, da Anna Safroncik a Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser. Quest’anno c’è anche una novità: l’area dedicata al Levantecake, un salone nel salone, una zona completamente dedicata al wedding cake. Non solo: corsi, workshop, contest e tanto altro, con la presenza di un maestro d’eccezione, l’inglese Alan Dunn che farà la sua unica tappa italiana proprio qui a Bari e terrà due corsi sui fiori in pasta di zucchero. Da segnalare anche il workshop di Silviadeifiori che abbiamo voluto fortemente qui in fiera a Bari e che racconterà agli iscritti nella giornata di sabato tutti i segreti di un allestimento floreale perfetto. La fiera Promessi Sposi esprime tutto l’amore delle aziende pugliesi del settore nuziale per il wedding e tutta la risonanza che un evento come quello del matrimonio può suscitare nelle coppie e nelle famiglie pugliesi. Ecco perché il nostro claim è da sempre “Puglia in Love””.

“Ringrazio Pubblivela - ha detto Carla Palone - per aver confermato anche quest’anno la scelta di Bari quale sede di quello che è ormai diventato un appuntamento attesissimo sia dagli addetti ai lavori sia dai tantissimi promessi sposi. Il successo di pubblico non mancherà anche per questa edizione, che si preannuncia particolarmente interessante anche visti i numeri e i nomi degli imprenditori del settore che vi partecipano. Da sempre l’amministrazione comunale crede nelle capacità dell’indotto che ruota intorno al settore delle cerimonie nuziali. Con orgoglio possiamo vantare un’ottima tradizione di aziende che operano nel settore con la massima professionalità, capaci di rispondere alle esigenze di chi chiede per il proprio giorno più bello un abito sartoriale e di gamma alta. Tale capacità imprenditoriale, riconosciuta peraltro sul territorio nazionale, coniugata alle meravigliose location della Puglia, costituisce senza dubbio un cardine fondamentale dello sviluppo economico della città di Bari e dell’intero territorio pugliese”.

“Promessi Sposi” si avvarrà della collaborazione dell’Istituto superiore “Luigi Santarella” di Bari, nei suoi settori Moda e Audiovisivo, che porterà gli alunni a fare esperienza lavorativa in fiera, nell’ambito di un progetto di alternanza scuola lavoro molto proficuo dal punto di vista educativo ed esperienziale, come ha spiegato Stefano Marrone ringraziando Gaetano Portoghese per la disponibilità accordata anche quest’anno agli alunni del Santarella.. I ragazzi saranno impegnati nel back stage delle sfilate e nel reparto foto/video del Salone “Promessi Sposi”.

Novità di quest’anno il Levantecake: un’area interamente dedicata alla torta nuziale e al wedding cake in tutte le sue sfumature. Un evento nell’evento con corsi tematici, contest, mostre, competition con ospiti famosissimi nel settore come il grande sugarcrafter inglese Alan Dunn, artista delle decorazioni floreali di zucchero famoso in tutto il mondo. Dunn terrà due dimostrazioni in programma giovedì 25 e venerdì 26 con corsisti provenienti addirittura da Hong Kong. Tra gli ospiti Matteo Cutolo, il vip del gelato vincitore del campionato mondiale di pasticceria e gelateria 2017, e Luciano Sorbillo, pizzaiolo napoletano, figlio di Rodolfo che nel 1957 propose al presidente Giovanni Agnelli la prima pizza con cornicione ripieno di ricotta, condita con rucola, fiordilatte e scaglie di parmigiano.

Atteso il ritorno del concorso nazionale Un giorno da modella, dedicato alla future spose e realizzato in collaborazione con la rivista settoriale White Sposa. Le future spose che si saranno iscritte ai casting sul sito bari.promessisposi.info sfileranno in passerella il 27 ottobre: alcune di loro riceveranno regali esclusivi, come una crociera offerta da Costa Crociere, un abito da sposa, le fedi, le bomboniere, l’autonoleggio.

Nei quattro giorni alla Fiera del Levante non mancheranno ospiti di eccezione come Ignazio Moser, testimonial di Andrea Versali, che salirà in passerella insieme a Cecila Rodriguez per il brand, per poi fermarsi a disposizione dei visitatori. Con loro anche Simone Susinna (Isola dei Famosi), Valerio Logrieco (Grande Fratello), Gianluca Di Sotto e Akash Kumar per il brand Petrelli Uomo.

Spazio anche alle decorazioni floreali con il workshop a cura della famosa ‘event and emotional designer’ Silviadeifiori, in calendario la mattina di sabato 27. Un intenso percorso formativo dedicato non solo ai flower designer o aspiranti tali, ma anche alle spose più attente che vogliano conoscere le novità e tutti i nuovi trend dell’allestimento floreale.

Infine, venerdì 26 ottobre, Promessi sposi ha organizzato una serata tra musica, esibizioni spettacolari e tante sorprese dedicata al mondo del wedding e rivolta agli espositori, alla stampa, ai rappresentanti istituzionali e ai visitatori: appuntamento a partire dalle ore 21,30, a Villa Romanazzi Carducci.

Il taglio del nastro è previsto per giovedì 25 ottobre, alle ore 16.30, alla presenza dell’attrice e madrina dell’evento Anna Safroncik.

Per ulteriori informazioni https://www.promessisposi.info/

Promessi Sposi di avvarrà della collaborazione con l’Istituto superiore “Luigi Santarella” (settori moda e audiovisivo), che porterà gli alunni a fare esperienze lavorative in fiera nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti saranno impegnati nel back stage delle sfilate e al reparto foto/video del Salone Promessi Sposi.

Promessi sposi 2018: a Bari eventi, sfilate e showcooking


BARI - Abiti e accessori, passerelle, ma anche tante idee per rendere il proprio matrimonio un giorno speciale. Spegne 33 candeline Promessi sposi, il matrimonio in vetrina, il salone nazionale dedicato interamente al giorno del grande «Sì» in programma nel Nuovo Padiglione della Fiera del Levante dal 25 al 28 ottobre prossimi. Nata da una idea di Pubblivela, la rassegna, che si svolge anche a Lecce e a Taranto, si conferma la più grande fiera settoriale d'Europa rivolta al grande pubblico. Promessi Sposi per il 2018 ricrea il profumo di un magico sì, che percorre i territori, si nutre dei suoi frutti e arriva al coronamento di un bellissimo sogno.

Duecento gli espositori e numerose le novità in campo per questa edizione. Saranno tanti i brand che sfileranno nel padiglione adiacente a quello dell'esposizione, trasformato nel mondo dei sogni per ogni coppia di sposi. Sabato 27 in passerella ci sarà il Puglia Fashion Show, sfilata collettiva dedicata ai produttori pugliesi (Giotta Spose, Cotin Sposa, Donatella Piccarreta, Galizia Spose) nata per far risaltare le peculiarità dell’artigianato locale e del bridal che rende famosa la Puglia nel mondo. E poi il bellissimo Promessi Sposi Bridal Show, le passerella dell'alta moda sposi con brand di caratura nazionale e internazionale come Via della Spiga Milano, Thomas Pina, Andrea Versali Cerimonia, Petrelli Uomo Cerimonia, Errico Maria Alta Moda Sposi e altri.

Grandissima novità di quest'anno il Levantecake: un'area interamente dedicata alla torta nuziale e al wedding cake in tutte le sue sfumature. Un vero evento nell’evento con corsi tematici, contest, mostre, competition con ospiti famosissimi nel settore come il grande sugarcrafter inglese Alan Dunn, artista delle decorazioni floreali di zucchero famoso in tutto il mondo. Dunn terrà due dimostrazioni giovedì 25 e venerdì 26 con corsisti provenienti appositamente per lui addirittura da Hong Kong. E poi Matteo Cutolo, il vip del gelato, vincitore del Campionato Mondiale di Pasticceria e Gelateria 2017 FIPGC. Tra gli ospiti anche Luciano Sorbillo, pizzaiolo napoletano, figlio di Rodolfo, che nel 1957 propose al presidente Giovanni Agnelli la prima pizza con cornicione ripieno di ricotta, condita con rucola, fiordilatte e scaglie di parmigiano.

Attesissimo, poi, il ritorno del concorso nazionale Un giorno da modella dedicato alla future spose e realizzato in collaborazione con la rivista settoriale White Sposa. Tutte le ragazze, future spose che si saranno iscritte ai casting sul sito bari.promessisposi.info, sfileranno in passerella il 27 ottobre. Solo alcune di loro, però, potranno ricevere regali esclusivi come una crociera offerta da Costa Crociere, un abito da sposa, le fedi, le bomboniere, l'autonoleggio.

Nei quattro giorni alla Fiera del Levante non mancheranno anche ospiti di eccezione come Ignazio Moser, testimonial di Andrea Versali, che salirà in passerella insieme a Cecila Rodriguez per il brand, per poi fermarsi a disposizione dei visitatori. Con loro anche Simone Susinna (Isola dei Famosi), Valerio Logrieco (Grande Fratello), Gianluca Di Sotto e Akash Kumar per il brand Petrelli Uomo.

Tassello immancabile per ogni cerimonia che si rispetti sono, infine, le decorazioni floreali. Per questo non poteva mancare il workshop a cura della famosa 'event and emotional designer' Silviadeifiori in calendario per sabato 27, al mattino. Un intenso percorso formativo dedicato non solo ai flower designer o aspiranti tali, ma anche alle spose più attente che vogliano conoscere le novità dell’ultima ora e tutti i nuovi trend dell'allestimento floreale. Per non farsi mancare davvero niente, venerdì 26 ottobre Promessi sposi ha organizzato per i visitatori una one night dedicata al mondo del wedding, rivolta agli espositori, alla stampa e ai rappresentanti istituzionali. L’appuntamento è a partire dalle ore 21:30 a Villa Romanazzi Carducci a Bari, tra musica, esibizioni spettacolari e tante sorprese.

Oltre a tutti questi eventi, la rassegna accoglierà come sempre tutti i prodotti e i servizi che riguardano il variegato mondo delle nozze, ben 200 espositori tra abiti da sposa, sposo e cerimonia, sale ricevimenti, chef e pasticceria, wedding planner, liste nozze e bomboniere, viaggi, oggettistica, confetti, autonoleggio, gioielli, fiori, bellezza e cosmesi, arredo, e tanto altro. Importante la presenza dei produttori di abiti da sposa, provenienti da tutta la Puglia, terra di artigianalità sartoriale per eccellenza, ma anche da altre regioni e nazioni.

Massima attenzione non solo verso il matrimonio religioso, ma anche civile e, perché no, per chi ha deciso di convolare a seconde nozze. Il rito, considerato nel suo valore assoluto, rinasce a nuova vita, si rinnova in continuazione e si attualizza, diventando un moderno idealtipo di weberiana memoria. Proprio per questo la Fiera Promessi Sposi si presenta come baluardo di questo successo della modernità.

Inaugurazione è prevista per Giovedì 25 ottobre alle ore 16.30. Per accedere al Salone Nazionale Promessi Sposi di Bari si può scaricare il biglietto dal sito bari.promessisposi.info e presentarlo al botteghino col solo contributo di 2 euro.

Top Fashion Model: dalla fashion week milanese a quella parigina

MILANO - Top Fashion Model vola a Parigi. Il 2 ottobre, Roberta Molinini e Ilaria Petruccelli, vincitrici del contest per modelle ideato dalla Carmen Martorana Eventi, saranno testimonial dell’head sculpture designer Giuseppe Fata che presenterà la sua nuova collezione “White Inside – Bernini’s Genius of the Baroque” al Le Meurice de Paris, in occasione del Sommet International de la Mode organizzato da DK Ambassador per promuovere i valori della pace e dell’accoglienza attraverso i talenti della moda di tutto il mondo.

Le due modelle passeranno poi dalla passerella al set fotografico tra i monumenti della capitale mondiale della moda per il “Paris Fashion Shooting”, organizzato dalla Carmen Martorana Eventi e che vedrà al lavoro un team composto dal fotografo Paolo de Novi, dalla make-up artist Francesca Pellerano e dall’hair stylist Teresa Fratella, mentre gli outfit saranno curati da Gramsci 25.

L’agenzia di moda pugliese ha appena fatto ritorno da un’altra fashion week, ovvero dalla settimana della moda di Milano. Le sue Top Fashion Model selezionate per l’occasione, Roberta Molinini e la vincitrice del contest 2018 Maurizia Covelli, Mariagrazia Partipilo e Francesca Raffaele, scelta peraltro come visual identity, hanno sfilato nell’evento MadMood ideato da Marianna Miceli e svoltosi dal 22 al 24 settembre nel cortile di Palazzo Turati.

Il giorno 25 settembre, invece, presso il Palazzo Cusini della città meneghina, le indossatrici pugliesi sono state coinvolte nella presentazione, a cura della Beauty Fashion Academy, della nuova collezione head sculpture – haute couture vision del designer Giuseppe Fata “White inside – Bernini’s genius of the Baroque”, con la partecipazione straordinaria della stilista Elisabetta Polignano; madrina d’eccezione la giornalista Mariella Milani, volto noto Rai.

Per finire, le modelle sono state protagoniste del “Milan Fashion Shooting”, un servizio fotografico con gli abiti femminili e seducenti di Maria Pia Eramo, che valorizzano la donna di ogni età da mattino a sera con rifiniture in paillettes, piume e pizzi, le fotografie di Massimo Ruvio, il make up di Angela Scamarcio e Francesca Pellerano e l’hair style di Angela Basile e Riccardo Mari.

Lecce diventa wedding city: al via 'Fiera Salento Sposi'


LECCE - Lecce si trasforma in una wedding city. Domani e domenica farà tappa proprio nel capoluogo salentino la quinta edizione di Fiera Salento Sposi, il tour event dell’Agenzia Platinum, di Giovanni Conversano e Giada Pezzaioli, interamente dedicato a matrimonio o unione civile. Teatro dell’evento sarà l’Hotel Tiziano di Lecce.

2 giornate, 100 aziende partecipanti, 5000 mq di esposizione, 20 categorie merceologiche, workshop e sfilate. Sarà la più grande vetrina del Salento per scegliere e organizzare al meglio la propria festa di nozze. La fiera offre ai visitatori un percorso emozionale tra gli stand delle aziende salentine leader nel settore del “wedding”. Le coppie hanno la possibilità di raccogliere idee originali, proposte nuove, consigli, spunti creativi e soprattutto servizi di qualità per personalizzare la propria festa nuziale. Fiera Salento Sposi propone una soluzione organizzativa completa di tutti i servizi che ruotano intorno al “marriage”.

Abiti da sposa e sposo, hair style e make up, fedi nuziali e jewelery, lista nozze, finanziamenti per matrimonio, addobbi floreali, bomboniere, servizio foto e video, catering e banqueting, animazione e intrattenimento, torta nuziale, wedding planner, noleggio auto per matrimoni, abbigliamento da cerimonia per testimoni, damigelle, paggetti e per tutti gli invitati, viaggio di nozze e luna di miele, arredamento interni ed esterni. Insomma, tutti i temi che scandiscono uno dei giorni più belli della vita di uomini e donne.

Ospite di Fiera Salento Sposi il 29 settembre sarà la master event e wedding planner Flavia Robbe che alle 17 terrà un WORKSHOP gratuito offrendo suggerimenti ai “promessi” su come personalizzare in modo originale il proprio matrimonio.

Il 30 settembre sarà invece dedicato alle sfilate. In passerella le nuove collezioni sposa e sposo, con Elena Della Rocca e Del Prete.

“Pensiamo alle esigenze di chi è in procinto di sposarsi o di unirsi civilmente. Con la nostra fiera sposi vi mostriamo il dietro le quinte del vostro matrimonio - dice Giovanni Conversano. Un format vincente perché vi porta nelle location più gettonate, selezionate per aree geografiche, e a contatto con le aziende leader del settore. Non a caso sono 1800 le coppie che nella scorsa edizione hanno organizzato la propria festa nuziale tramite il nostro tour event. In particolare in questa importante tappa a Lecce offriamo occasioni d'approfondimento con un workshop gratuito che terrà la bravissima Flavia Robbe e con due sfilate di abiti da sposa e sposo, con un'attenzione a soddisfare tutte le esigenze, anche di chi ha curve un po' più morbide”.

Ingresso libero. Orario: sabato dalle 16 alle 20.30, domenica dalle 10 alle 13  e dalle 15.30 alle 21.

Informazioni al numero 3774676877.Dettagli su www.fierasalentosposi.it. In palio per le prime 300 coppie che si registrano online, un coupon del valore di 500 euro.

Dopo Lecce, FIERA SALENTO SPOSI proseguirà il 20 e 21 ottobre a Tenuta Donna Sandra di VEGLIE, il 3 e 4 novembre a Tenuta Montenari di CASTRIGNANO DEI GRECI e il 17 e 18 novembre al San Giorgio Resort di CUTROFIANO, sempre facendo tappa in alcune delle sale ricevimenti più esclusive e caratteristiche del territorio salentino.

Belen e Cecilia Rodriguez protagoniste al White Milano


MILANO - Sorelle imprenditrici. Belen e Cecilia non si fermano più: i riflettori sono tutti puntati sulle due bellezze sudamericane,  che in occasione della Milano Fashion Week 2018, hanno presentato la loro nuova linea di costumi Me Fui, disegnata dalle showgirl e prodotta dalla Giorgio Srl.

La collezione per l’estate 2019 ripercorre i luoghi e la cultura della terra argentina in un’esplosione di colore e grafismi. Motivi lineari e geometrici  sono presenti  nell’intera proposta di bikini e monokini, in una palette di colori che va da quelli tenui della sabbia e della terra, per poi arrivare a quelli più forti del blu e del rosso dedicati alla parte più active della collezione.


Da sottolineare i  capi in cotone a costine melange, a magline lamè e a jacquard; tessuti inusuali per il mondo mare, vengono utilizzati dal beachwear ME FUI per anticipare una visione futura dell’innovazione che si sta già respirando in questo settore.

La collezione è composta da circa 200 capi,  di cui una parte è dedicata ai fuori acqua come abiti e maxi gonne, da abbinare a pochette in tema per completare il look. Punto forte di ME FUI è la modellistica, costruita con un sistema regolabile pronto ad adattarsi alle esigenze di ogni donna

Versace diventa a stelle e strisce

NEW YORK - Il gruppo di moda Versace diventa a stelle e strisce: la maison è stata praticamente già venduta a Kors e l'operazione potrebbe essere annunciata nelle prossime ore o domani. A renderlo noto la rivista di moda "WWD" che cita fonti anonime vicine alla vicenda.

Il colosso italiano della moda è oggi in mano per l'80% alla famiglia Versace e per il 20% al fondo Blackstone, che era entrato nel 2014 valutando la società oltre 1 miliardo di dollari. L'accordo di vendita, invece, potrebbe far schizzare il prezzo della maison a 2 miliardi.

Il mitico fondatore della maison, Gianni Versace
A tentare invano di accaparrarsi una fetta della casa di moda i giganti del lusso francesi Lvmh Moët Hennessy Louis Vuitton e Kering, e gruppi americani tra cui Pvh, Michael Kors e Tapestry.

La romana Chiara Indino vince la 28^ edizione del World Top Model Italia

LECCE - Si è svolta nella magica cornice del Salento, presso La Casarana Wellness Resort diretta dal 2011 dal manager Dott. Matteo Alibrando, la Finale Nazionale di World Top Model Italia, il prestigioso concorso di bellezza che, giunto alla sua 28esima edizione, si conferma tra gli eventi più importanti della Fashion Industry sia a livello nazionale che internazionale, di cui la Finale Mondiale si terrà il 15 dicembre in Cina.

Nel corso della serata, organizzata da Fiore Tondi e condotta dall’attrice Miriam Galanti, prestata per l’occasione alla conduzione insieme con Simone Ripa, hanno sfilato 35 ragazze bellissime, alternandosi nelle uscite con abiti di stilisti di alta moda, tra cui Kuea, Eva Luna, Axa Moda e Luigina Epifani.

Moltissimi gli ospiti che si sono alternati sul palco, tra cui il cantante internazionale Gabriel Valenzuela e il gruppo eccellenza della Puglia nel ballo tipico del Salento “Pizzica”, accompagnati dalle note del maestro Roberto Esposito.

La romana Chiara Indino si è aggiudicata il titolo di finalista conquistando la giuria formata dal suo presidente Luigi De Filippis, produttore della DreamWorldMovies di cui è imminente nelle sale l’uscita dell’ultimo film “Scarlett” (regia Luigi Boccia, protagonista Miriam Galanti); l’attore e regista Gilles Rocca, Stefano Mosetti ( generale manager Kyani); L giornalista Carolina De Laurentiis, Giuseppe Leanza, l’imprenditore Luigi Ciotola ed altri.

Quest’anno è stata lanciata una novità importante, ovvero la possibilità per tutte le modelle di formarsi gratuitamente presso l’accademia di world Top Model per avere pari opportunità di lavoro sulla base di regole vere ed emozioni positive per tutti.

La finalista insieme alle altre concorrenti di chi rappresenteranno le 50 nazioni presenti all’evento in Cina, combatterà per portare il titolo mondiale in Italia. Si ringraziano gli sponsor: COTRIL, Fleuresse, Catfox, park Hotel Imperial, Caldea, El Periodic, Renault e Casarana.

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018

E' la 26enne Carlotta Maggiorana, già miss Marche, a trionfare al concorso Miss Italia. La ragazza è un volto già noto nel mondo dello spettacolo: ha recitato con Brad Pitt e Sean Penn nel film The tree of life e Un fantastico via vai di Leonardo Pieraccioni, oltre a essere stata valletta di Avanti un altro! e Paperissima.

Una finale ricca di novità, ma anche di polemiche come quelle legate agli insulti contro Chiara Bordi, la 18enne tarquiniese "disabile", vittima di un terribile incidente che le ha fatto perdere una gamba, sostituita con una protesi. Non solo polemiche ma anche tanta emozione, con l'omaggio a Fabrizio Frizzi, storico conduttore del concorso.

Alta Moda pugliese al Palato con la 'Luxury night'


MOLFETTA (BA) - Venerdì 21 settembre al Palato di Molfetta (Ba), ricavato all’interno di uno dei più antichi palazzi del comune, nei pressi del porto, si terrà la “Luxury Night”, one night che mette insieme alcuni dei più noti marchi di moda delle province di Bari e Bat.

Affascinante struttura risalente al XVIII secolo, nella quale, tra le numerose bellezze, vi sono una balconata con le colonne in pietra locale e una cappella dedicata a San Giuseppe, eretta per volontà di Don Martio De Luca, Il Palazzo De Luca ospiterà l’evento di alta moda nei tre livelli in cui si sviluppa attualmente.

“La serata si svolgerà in due ambienti separati – ha affermato Pier Di Nardo, tra gli organizzatori dell’evento. – Giù nelle scuderie avremo una linea dedicata al prêt-à-porter, mentre al primo piano ci sarà una linea ‘haute couture’ di abiti da sposa”.

Questo appuntamento, al quale si potrà partecipare gratuitamente con l’invito che sarà possibile ritirare in uno dei punti vendita affiliati all’evento, avrà inizio alle 20:30 con uno speciale cocktail di benvenuto.

Durante la serata saranno esposte le nuove collezioni primavera-estate 2019. Ma questa “Luxury Night” ospita anche gioielli preziosi e dà spazio anche a noti parrucchieri locali di mettere in mostra le proprie acconciature più esclusive.

“Questa che oggi nasce come one-night – proseguono gli organizzatori - punta a diventare una manifestazione ripetuta ogni anno. Ci piace l’idea che brand locali diversi si uniscaono una volta all’anno per dar vita ad uno show dedicato alla moda nel quale vengano messe in mostra tutte le nuove collezioni”.

Al termine dell’evento di moda, la serata continuerà con una festa di chiusura che si svolgerà sulla suggestiva terrazza del Palato, che si affaccia su uno degli scorci più affascinanti della cittadina, con vista sul centro storico e sul porto.

Palato – Corso Dante, 66 - Molfetta
Infotel: 3286180827
Inizio evento: 20:30

Feste a tema o in maschera: come ispirarsi alle serie tv

Halloween si avvicina a passi da gigante e adulti e bambini colgono questa occasione per organizzare feste a tema tra amici e divertirsi. Tuttavia, è veramente necessario travestirsi in maniera terrificante e rassegnarsi all’ennesima, classicissima serata horror? Per trascorrere una serata diversa in compagnia, a volte basta un po’ di fantasia. Ispirarsi alle serie tv che tanto vanno di moda è sempre una buona idea! Basta un po’ d’inventiva per organizzare una festa in maschera originale, sfoggiando costumi che imitano il look dei famosi personaggi delle serie tv che hanno fatto il boom di ascolti negli ultimi mesi.

Il tema dei telefilm e delle serie tv è uno dei più gettonati quando si parla di feste a tema, in maschera o per Carnevale, ma può essere perfetto anche per un party di Halloween! Per animare con simpatia la serata del 31 ottobre, mettendo da parte per una volta i cliché più sanguinolenti e scontati, il tema delle serie tv, solitamente, mette d’accordo un po’ tutti gli invitati. Ognuno è libero di ispirarsi ad una serie in particolare o ad un personaggio specifico, creando una vasta gamma di possibilità e travestimenti. In alternativa, ci si può ispirare a film, classici o meno, per ampliare la scelta e sbizzarrirsi nella riproduzione di costumi celebri del grande schermo.

Siete a corto di idee? Ecco di seguito una TOP 5 delle serie tv del momento, con esempi di costumi ispirati ai personaggi che le interpretano, ideali per la serata di Halloween, ma non solo: si tratta di assi nella manica da giocarsi per qualsiasi altra festa in maschera.

1. Il costume della Casa de Papel: non è possibile non citare per prima la serie tv spagnola La Casa de Papel che si è trasformata in pochissimo tempo in un vero e proprio fenomeno firmato Netflix. Questa banda di criminali dal cuore (più o meno) tenero è riuscita a tenere il pubblico internazionale con il fiato sospeso per mesi ed è un esempio lampante di come sia possibile indossare un travestimento comodo e semplice per una festa a tema: la celebre tuta rossa e la maschera di Dali in plastica sono facilmente reperibili online aprezzi bassissimi. Per i più volenterosi, la tuta può essere realizzata con le proprie mani se si ha un minimo di dimestichezza con ago, filo e macchina da cucire. Il tutto da completare, se necessario, con una finta arma in plastica, delle banconote finte e gli accessori che caratterizzano il personaggio scelto (una parrucca a caschetto per interpretare Tokyo, ad esempio).

2. Gli abiti medievali di Game of Thrones: si cambia totalmente scenario quando si parla di Game of Thrones, che ha conquistato cuore e mente di migliaia di fan in tutto il mondo. Parliamo di uno stile per lo più medievale, con grandi colli in pelliccia che ricordano il mondo animale e selvaggio e lunghi abiti per le eleganti dame dall’acconciatura composta. Basterà optare per un costume medievale per creare una tenuta ispirata alla serie tv, impreziosita da finti gioielli e da capelli sapientemente raccolti dietro la nuca o in semplici trecce.

3. Look anni 20 come i Peaky Blinders : utilizzando nuovamente la macchina del tempo, ritorniamo negli anni ’20 con Peaky Blinders per rivivere questa epoca in un’Inghilterra povera, dove la lotta per la sopravvivenza dopo la prima guerra mondiale è particolarmente difficile, anche per il clan criminale degli Shelby. Per ricreare un look anni 20, via libera ai costumi in stile charleston per le donne e agli abiti da gangster per uomo: reperirli è facilissimo in commercio, soprattutto nei negozi online.

4. Travestimenti da zombie direttamente da The Walking Dead: Ideale per feste di Halloween, la serie tv The Walking Dead vede il vicesceriffo Rick Grimes affrontare il risveglio dei morti che attaccano i vivi, i quali cercano in tutti i modi di mettersi in salvo. In questo caso, con un classico costume da zombie, il dilemma del travestimento è risolto. Non dimenticate trucco e parrucco per curare i dettagli, per un effetto spaventoso e terrificante.

5. Costumi da wrestler ispirati a Glow: infine, se si vuole cambiare completamente registro ed optare per una serie tv più gioiosa, colorata, leggera ed un po’ kitch, ecco che Glow è perfetta: le mitiche wrestler in rosa sono pronte a farsi valere con i loro costumi fluo e brillanti e con acconciature anni ’80 da urlo. Ovviamente, si tratta di un tema serie tv quasi prettamente femminile, idoneo più che altro ad un addio al nubilato o party simili.

Ad ogni modo, ognuno riuscirà a trovare la serie tv più adatta con il relativo travestimento, da creare con le proprie mani, grazie ad un sapiente fai da te, o da acquistare in un negozio che vende travestimenti ed accessori per feste. Organizzare una serata a tema serie tv, magari includendo una maratona della serie scelta, non è mai stato così divertente!

Top Fashion Cruise: presentata a bordo di Costa Deliziosa la III edizione della Crociera della Moda

BARI - Si è tenuta sulla nave Costa Deliziosa la conferenza stampa di presentazione della III edizione di Top Fashion Cruise, la mini crociera che partirà il 17 Aprile 2019 da Bari per approdare a Dubrovnik, Venezia e rientrare a Bari.

Presenti il Sales Manager Giuseppe Tosto per Costa Crociere e Gennaro Villani per Welcome Travel che, insieme a Carmen Martorana, hanno manifestato il loro entusiasmo per la Crociera della Moda che presenterà nuove ed originali iniziative non solo per i tecnici del settore ma anche per i crocieristi.

A novembre 2016 la Carmen Martorana Eventi, in collaborazione con l'agenzia viaggi Sentirsi Viaggiatori di Pasquale Rizzi, ha ideato e lanciato il format Top Fashion Cruise per Costa Crociere, la prima Crociera della Moda con modelle, stilisti, fotografi e tutte le altre figure professionali del fashion.

In occasione della presentazione dell’edizione 2019, si è svolto uno shooting fotografico, a cura della Camera della Moda Puglia e Basilicata, con le tre modelle vincitrici del contest Top Fashion Model 2018: Maurizia Covelli, Sara Bertoni e Sharis Borgomastro; ospite Roberta Molinini, Top Fashion Model 2017.

La bellezza delle modelle è stata esaltata da un team, qualificato e selezionato di professionisti, composto da: Maria Pia Eramo fashion designer, Carmen Clemente Couture per gli abiti, Matteo Difrancesco, Mariana Ranieri, Riccardo Mari e Francesco Musella per le acconciature, Angela Noemi Scamarcio e Marianna Schiuma per il make up. Il servizio foto e video è stato curato da Antonella e Anna Belviso, Francesco Ottomaniello, Massimo Ruvio.

Si ringrazia il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso

La Puglia per immagini al 'Photo Vogue Festival'

BARI - La Puglia sarà presente nello spazio industriale “Base Milano” a novembre con una mostra fotografica. Un viaggio tra gli eventi dal vivo, la cultura culinaria e le testimonianze del passato che hanno forgiato il paesaggio.

L’iniziativa, interamente sostenuta da  Pugliapromozione e dedicata alla regione Puglia, si inscrive nel più ampio programma di promozione e valorizzazione turistica del territorio, e considera altamente efficaci i linguaggi fotografia d’autore per un target esigente e capace di influenzare le tendenze, anche internazionali, sui motivi di viaggio. La collaborazione è finanziata dal Por Puglia FESR-FSE 2014-2020 – asse VI Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

Il Photo Vogue Festival, il festival internazionale creato da Vogue Italia e dedicato alla fotografia contemporanea, torna a Milano per la sua terza edizione, dal 15 al 18 novembre.

La rassegna, presieduta da Emanuele Farneti e diretta dalla Senior Photo Editor Alessia Glaviano, coinvolgerà l’intera città con talk, mostre ed eventi fotografici, anche grazie al contributo delle istituzioni culturali, delle scuole di fotografia e soprattutto delle gallerie specializzate che realizzeranno mostre durante i giorni del festival.

Sarà un’occasione unica per tutti gli appassionati di fotografia, arte e moda di entrare in contatto con professionisti e figure chiave del settore: i grandi maestri della fotografia, i curatori più importanti e le agenzie più prestigiose.

Per il racconto della Puglia, Vogue Italia e Pugliapromozione hanno scelto 3 fotografi di talento tra gli utenti di PhotoVogue, la piattaforma fotografica di Vogue.it che annovera oltre 160.000 iscritti provenienti da ogni parte del mondo. Gli autori selezionati sono stati chiamati a realizzare servizi fotografici capaci di mettere in luce le diverse anime del poliedrico scenario pugliese, in un viaggio alla scoperta di paesaggi mozzafiato, eventi dal vivo di gran pregio, e cultura culinaria.

I focus scelti per gli shooting sono tre, affidati a:
Elliott Verdier per il paesaggio storico ambientale, francese, classe 1992, premiato più volte per i suoi reportage sulla condizione umana svolti in diversi angoli del mondo; 
Sonia Szóstak per la cultura culinaria, giovane fotografa polacca, nominata da Fashion Magazine come la "miglior debuttante" nel 2011 e premiata da Le Book  per aver prodotto una delle migliori copertine di riviste del mondo nel 2010; 
Timo Kerber per gli eventi dal vivo, fotografo di moda tedesco impegnato in reportage in tutto il mondo pubblicati in magazine come L'Officiel, ELLE Vietnam, Harper's Bazaar Art, Wonderland, KingKong, Vision China, Schön! Magazine, Vogue.it.



Hair Fashion Show: al via la I edizione dell’evento nazionale dedicato a parrucchieri e truccatori

GIOVINAZZO (BA) - Dai look naturali ai maxi volumi, passando per acconciature scultoree, per le tendenze capelli autunno-inverno 2018/19. Cotonature e onde naturali che risaltano il capello lungo quanto strutturate acconciature anni ’50, il taglio a caschetto che torna di moda in tutte le sue declinazioni, ciuffi ribelli e leggeri con effetto spettinato perfetto da copiare nel quotidiano.

Tutto questo lo scoprirete domenica 2 Settembre 2018, alle ore 20.00 presso il Piazzale dell’Aeronautica di Giovinazzo, nel 1° Evento Nazionale ‘Hair Fashion Show’ organizzato dalla Carmen Martorana Eventi in collaborazione con Il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso e il Patrocinio della Città di Giovinazzo e della Camera della Moda Puglia.

Uno spettacolo unico nel suo genere, dedicato esclusivamente a parrucchieri e truccatori provenienti da tutta Italia, che si terrà in una location straordinaria incastonata tra le antiche mura della città e il mare.

Le modelle della scuderia Top Fashion Model saranno affiancate nello show anche da una cliente selezionata dall’hair stylist partecipante. Nel corso della serata si assegnerà il titolo de Il Giornale del Parrucchiere e Top Fashion Model  Hair che consentirà alla vincitrice di partecipare di diritto al Calendario 2019 in programma per l’agenzia.

Il contest per i tecnici assegnerà invece al vincitore un corso di acconciature artistiche, sposa e alta moda organizzato dalla rivista il Giornale del Parrucchiere; al secondo classificato uno shooting fotografico a cura della Camera della Moda Puglia con una delle top model presenti scelta dal parrucchiere e in cui sarà inserito anche il make up artist vincente; al terzo classificato l’iscrizione gratuita alla rivista e al quarto l’inserimento nella Camera della Moda.

Per tutti i partecipanti si organizzerà un workshop di acconciature a cura del grande hair stylist Francesco Musella, docente di punta e membro del comitato nazionale della rivista che sarà ospite d’onore della serata, nonché membro della giuria insieme ad altre note personalità.

Non ci sarà spazio solo per le acconciature ma anche per la moda, con il defilé di abiti da sposa e da cerimonia dell’atelier Le Spose di Carmen di Ginosa; in passerella gli abiti realizzati esclusivamente a mano, ispirati dai colori caldi della Puglia e firmati dalla stilista Carmen Clemente.

Ad allietare il pubblico presente, da Amici ’16, la voce straordinaria di Serena de Bari, la giovane cantante pugliese ormai gemellata con gli eventi di Carmen Martorana, e le coreografie firmate Dance Team.

Si ringrazia Atelier Miss and Lady di Giulio Lovero – Ibis Hotel Giovinazzo.

Trani 'capitale' della bellezza italiana

TRANI - Un fine settimana all’insegna della bellezza. Dal 6 all’8 settembre Trani ospita infatti le prefinali e le finali nazionali dei concorsi di “Mister Italia 2018” e “Miss Grand Prix 2018”, entrambi organizzati dalla Claudio Marastoni Communication.

Giovedì 6 settembre alla Baia delle Sirene di Bisceglie arriveranno da tutta Italia, selezionati durante l’anno in oltre 300 serate, i 70 prefinalisti e le 70 prefinaliste che saranno impegnati in mattinata e nel pomeriggio con i casting e i passaggi in giuria.

Tutti e 140 i pretendenti saranno poi protagonisti in serata della sfilata-spettacolo condotta da Simona Barchetti al termine della quale saranno annunciati i nomi dei finalisti e delle finaliste che sabato 8 settembre in piazza Quercia a Trani si contenderanno le ambite fasce nazionali nel corso di una serata spettacolo condotta da Jo Squillo, che si preannuncia come un vero e proprio evento grazie ad un “parterre de roi” di grandi nomi tra i quali Adriana Volpe, Rocco Barocco, Solange, Emanuela Titocchia, Domenico Manfredi (GF), Serena De Bari (Amici), Marcello Nuzzio e Anna Martynova (Ballando con le stelle) e altri protagonisti del mondo del cinema, della tv e dello spettacolo. 

Il concorso di Miss Grand Prix, organizzato da Claudio Marastoni Communication, è giunto quest’anno alla sua 31esima edizione confermandosi come una delle più importanti manifestazioni del settore. Da alcuni anni la stessa organizzazione promuove il concorso di Mister Italia che anno dopo anno si è imposto come il più autorevole “trampolino di lancio” nel mondo dello spettacolo per gli uomini italiani più belli.

Prestigioso l’albo d’oro dei due concorsi che ha lanciato personaggio diventati poi vere e proprie “star” tra i quali Luca Onestini, Tessa Gelisio, Raffaella Fico, Paolo Crivellin, Andrew Dal Corso (Temptation Island) e Carlotta Maggiorana.

Per restare aggiornati sull’andamento delle prefinali e sullo svolgimento della finale nazionale basta collegarsi al web o ai social network. I due concorsi di Miss Grand Prix e Mister Italia sono infatti presenti sia su Fb che su Instragram

“L’abito? Deve farci sentire libere”. Parla la stilista polacca Ewa Stepien



di FRANCESCO GRECO - “L’abito? Deve donare alla donna un senso di spazio, di assoluta libertà…”.

In tempi di condizionamenti totali, di globalizzazione che asporta ogni specificità culturale, estetica, artistica, di modelli di vita imposti con straordinaria violenza mediatica, è un concept originale, e se vogliamo anche provocatorio.

E’ quello della fashion designer polacca (ma leccese di adozione) Ewa Stepien, che dopo aver girato il mondo (da Singapore a Cuba), oggi lavora nella città del poeta Ennio, Vittorio Bodini e l’usignolo Tito Schipa, e grazie a una borsa di studio frequenta i corsi della celebre “Calcagnile Academy” fondata da Rosanna Calcagnile, fedele da oltre 30 anni alla mission di scoprire talenti, affinare il loro istinto, dar loro una professionalità indiscussa e offrire poi un futuro di lavoro nel mondo dell’alta moda.



DOMANDA: In che modo si avvicina alla stoffa intonsa e crea un abito tutto suo?
RISPOSTA: “Scelgo le linee pulite, essenziali, sobrie. L’abito deve incarnare il corpo, contenerlo, essere confortevole: il tessuto deve essere un tutt’uno con la pelle”.


D. Che sensazione deve dare alla donna che lo indossa?
R. “Come le dicevo, deve trasmettere un senso di spazio, di libertà…”.

D. Quali sono le caratteristiche, le qualità specifiche che deve avere un abito?
R. “I tessuti devono essere naturali, le rifiniture certosine”.

D. E quindi dare la sensazione di indossare un abito unico, come unica è la donna?
R. “Un abito deve trasmettere innanzitutto qualità, poi unicità, eccellenza, ma anche un senso cosmopolita, da cittadina del mondo ovunque si trovi e in qualunque situazione: lavoro, vacanza, cerimonia, ecc.”.

D. Vuole spiegare meglio questo concetto?
R. “Un abito deve farti sentire adeguata, giusta in qualunque parte del mondo ti trovi. Deve rappresentare una donna davvero libera, eterea, consapevole di quel che è, del mondo e del luogo dove si trova a vivere”.

Giannella, Mirabella, Capello e la teoria della doppia elle di Cavalli


di LIVALCA - Terza media del secolo scorso : il professore di matematica sta interrogando un ragazzo, figlio di un collega, che non sembra interessato alla materia e per stimolarlo gli ricorda che lui possiede una elle nel cognome, lettera che corrisponde al numero dieci dell’alfabeto italiano e al voto massimo scolastico.

Una voce dal primo banco chiede : « ...quelli che hanno due elle…» e il docente sempre disponibile e compassato si lascia sfuggire : «… sono il massimo e nulla è loro precluso, specialmente se dopo le due elle vi è soltanto una vocale…». Per regolarità del ricordo devo dire che il professore in questione di cognome faceva ‘Ingravallo’ e il quesito era stato posto dal sottoscritto, che dalla nascita indossa ‘Cavalli’.

A questo ho pensato quando ho avuto fra le mani l’ultimo volume di Salvatore Giannella « IN VIAGGIO CON I MAESTRI. Come 68 personaggi hanno guidato i grandi del nostro tempo», pubblicato dalla Minerva Soluzioni Editoriali srl di Bologna. Tralasciando il cognome GianneLLA, subito sono andato a controllare le famose due elle con vocale finale : BariLLA, BoLLE, CapeLLO, CaseLLI, CucineLLI, GolineLLI, MirabeLLA, , senza dire che vi sono nello stesso gruppo, ma non nell’olimpo, ALLevi, FeLLini, CamiLLeri, ChristiLLin, MazzaviLLani, BoLLea e forse qualcuno che mi è sfuggito.

Salvatore da Trinitapoli non è solo lo studente con la testa da scienziato che, giovanissimo, strappò una collaborazione al quotidiano «La Gazzetta del Mezzogiorno», ma che - altri si sarebbero sentiti già in paradiso - con consapevolezza ed umiltà cavalcò il suo ‘aquilone’ e con Pascoli decise che : « C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole…» per cui bisognava intraprendere un viaggio strabiliante che lo ha portato dal 1985 in poi a dirigere di ‘tutto di più’, ma senza dimenticare « anzi d’antico », tanto è vero che chiama a collaborare, quando dirigeva l’Europeo, un giovanissimo e sconosciuto ragazzo di provincia - chiamandolo direttamente al telefono - intuendo « io vivo altrove e sento che sono intorno nate le viole» che quel giornalista in erba, Pier Luigi Vercesi, un giorno avrebbe firmato la recensione di questo libro.

L’uomo che ha curato i volumi di Tonino Guerra e Enzo Biagi ha tutto del pugliese doc : il volto intelligente e scaltro - mai beffardo e però pronto a rintuzzare eventuali sarcasmi - su cui impera un sopracciglio da grillo parlante che gestisce come fosse un aeroporto internazionale e da cui spunta una lente che permette all’occhio di decidere in tutta comodità dove posarsi e dare risalto ad un baffo che, nonostante l’aria e la foggia inalata in tutto il mondo, recita ‘made in Tavoliere’.

Come può Livalca, milanista riveriano, dimenticare che con Fabio Capello allenatore il Milan nel 1993-1994 sconfisse in finale per la Coppa dei Campioni il Barcellona 4-0, nonostante le assenze di Baresi e Costacurta. Il friuliano Capello è uno dei personaggi di cui si occupa Giannella nel libro.

L’uomo che ha scritto quel capolavoro di « Operazione Salvataggio» ( un libro che andrebbe letto da ogni italiano, magari iniziando da coloro che fanno parte del Parlamento ) ha deciso per questo suo lavoro di chiedere ad ogni personaggio quale sia lo ‘spirito’ che ha ispirato il percorso intrapreso nel cammino della vita. Capello ha indicato in Ernest Hemingway colui che lo ha sempre ispirato ( forse affascinato ), ma non sembra la risposta di un giocatore che ha vinto tre scudetti con la Juventus e uno con il Milan e che ha fatto sempre della regolarità sportiva e di vita una bandiera. Forse l’unica affinità deriva dal fatto che il premio Nobel per la letteratura del 1954 iniziò ad essere un provetto cacciatore da giovanissimo e Capello non ha mai fatto mistero di amare lo sport venatorio. Potrei anche dire che l’autore di «Addio alle armi» si è maritato 4 volte e non è andato a ritirare a Stoccolma il Nobel, mentre don Fabio si è sposato una sola volta e sarebbe andato a piedi a ritirare un premio. Capello è sempre stato oculatissimo nel difendere il suo patrimonio e nel far rispettare i contratti a differenza dello scrittore amico di Ezra Pound che ha sempre dovuto tribolare per ‘far suonare la sua campana’. L’ex allenatore della nazionale di calcio della Russia afferma di essersi innamorato della prosa dello scrittore nato a Oak Park leggendo « Verdi colline d’Africa» e avvalora questa affermazione quando, ad una precisa domanda di Giannella su quale squadra porti nel cuore, risponde : Spal. Non una risposta da ‘ vecchio lupo di mare ’, ma da uomo abituato a stare « Di là dal fiume e tra gli alberi».

La mia imparzialità è nota per cui mi occuperò anche di Urbano Cairo che nel suo nome e cognome non ha nessuna elle, tantomeno nel Torino, squadra di cui è presidente ’amatissimo’, ma scavando scavando viene alla luce che è nato in un pesino vicino Alessandria e poi un lustro fa ha rilevato La7, trasformandolo in ambito gioiello. Cairo si lascia guidare da Napoleone e questo dimostra quando i suoi programmi e ambizioni non abbiano limiti, ma io mi permetto di ricordare all’uomo che ha strappato Giletti alla Rai tre pensieri di Napoleone sui libri, la fortuna e l’amicizia : « Si scrive molto; io vorrei meno libri e più buon senso», « La fortuna è legata agli avvenimenti, la felicità agli affetti» e « L’uomo non ha amici; è la sua fortuna che ne ha ». Mi sia concessa anche una piccola obiezione sul decalogo che il presidente ha regalato ai suoi collaboratori : tutto perfetto…qualche dubbio sulla voce numero dieci :« Agisci con onesta e lealtà». Sulle lealtà nulla da eccepire, sull’onestà ricordo una frase che mi disse un imprenditore del Nord : «…se non è elastica l’onestà, sei ‘fottuto’…». Chiaramente non mi passa per la testa di pensare che Cairo, fattosi le ossa in Mondadori, abbia imparato a navigare bene in ogni ‘tormenta’ in quella mostruosa Vespucci che è il blasonato gruppo editoriale. Ai lettori regalo due pensieri - i famosi voli pindarici richiesti dal direttore - che non condivido ma ritengo possano aiutare a pensare e magari far riflettere su come si possa dire la stessa cosa partendo da opposti punti di vista : « A molti non mancano che i denari, per essere onesti » (Dossi) e « Non di rado l’onestà è fatta d’occasioni mancate di disonestà» (Gervaso).

Michele Mirabella, il famoso professore di Elisir, si presenta con una frase che pensavo fosse di Livalca ed invece scopro essere di Antonio Gramsci : « La crisi è quel momento in cui il vecchio muore e il nuovo stenta a nascere», chiaramente parole diverse e concetto identico….forse anche espresso da Cicerone in secoli lontani. Anch’io tutte le volte che sono passato con le mie figlie da Turi ho indicato loro il carcere che vide l’uomo, nato ad Ales (Oristano) quarto di sette figli, subire una perfida detenzione che minerà una salute già cagionevole. Mirabella riferisce a Giannella uno scritto di Gramsci che colpisce la burocrazia con un secolo di anticipo :« Un usciere del ministero della Pubblica istruzione è stato arrestato perché faceva sparire dai tavoli degli impiegati le pratiche voluminose per venderle come carta straccia e ricavarne qualche guadagno in questi tempi di caro viveri e di carissima carta. Egli avrà il destino dei geni incompresi. Sarà processato, condannato e perderà il posto. Eppure se la giustizia fosse meno burocratizzata quell’ignoto dovrebbe essere assolto ed esaltato».

Del regista, attore, conduttore, giornalista, nativo di Bitonto, mi ha colpito la motivazione ‘poetica’ con cui lasciò gli studi di Giurisprudenza per quelli di Lettere… seguire la visione di una «ragazza dalla treccia bionda». Io quella ragazza, dopo un breve pedinamento e fidanzamento l’ho sposata e oggi, dopo due figlie, siamo nonni del piccolo Mariolino, che non è Mario Cavalli, ma Zurlo... mio padre era un uomo pratico e sono sicuro che sarà ugualmente ‘contento’…un poco meno dei figli… Piccola annotazione : Giorgio Aldini, con cui entrai in contatto tramite Antonio Rossano, in lunghe telefonate mattutine spesso tesseva le lodi di un certo Michele e della sua capacità di adattamento e di quella meravigliosa esperienza teatrale del Cut Bari. Più linguaggio pindarico di questo cari lettori e vi risparmio ardite metafore in modo che il direttore Ferri mi consenta di tornare in seguito su questi maestri.

Di Renzo Arbore e Lino Banfi, noi pugliesi, sappiamo tutto, ma leggendo le pagine loro dedicate da Giannella scopriamo che il primo aveva una cotta, ricambiata, per Enzo Biagi ( ‘Il fatto’ di Biagi si è classificato al primo posto fra i migliori programmi di sempre della Rai, al secondo posto ‘L’altra domenica’ del fondatore dell’Orchestra italiana) e che ebbe la strada spianata da una delle celebri frasi-verità di Padre Pio : «Faccia quello che vuole», mentre Zagaria Pasquale, in arte Lino Banfi, fu ispirato da Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, in una parola Totò.

Alberto Angela - il figlio di quel Piero immortalato in foto con Salvatore Giannella - mi ha ‘ingolosito’ scegliendo l’imperatore Traiano come punto di riferimento : una figura oggi attualissima per gli intenti che ispirarono la sua idea di comando; un uomo che si era fatto da solo e che deve tutto alla lungimiranza di Cocceio Nerva ( 96-98) che ebbe il coraggio di sceglierlo come successore. Lo spagnolo Traiano non tradì mai le leggi di Roma perpetuate nella Colonna che tutto il mondo conosce e, ancor oggi, viene ad ammirare. Come sentenziò un nobile indiano rimasto sconosciuto : avere un nome per cognome significa ‘nato per essere tra la gente’… Piero Angela, Alberto Angela, Pino Bruno ecc. ecc ( Per la cronaca sono in grado di ricordare a memoria tutti gli imperatori, con le relativa date in cui hanno regnato, dalla morte di Augusto in poi).

Voglio chiudere questo intervento ricordando due eccezionali novantenni : Piero Angela, splendido pianista in procinto, forse, di intraprendere una carriera da concertista, e Sergio Zavoli che ha l’onore di chiudere questo volume di Giannella. Salvatore ci mette al corrente di una notizia che in pochi sanno : Zavoli lo scorso anno ha sposato, in seconde nozze, la giornalista Alessandra Chello, di quasi mezzo secolo più giovane di lui. Fu Enzo Biagi che in televisione, a chi gli faceva notare che era giunto il momento di considerarsi anziano, rispose lucidamente : « La vecchiaia si vede soprattutto negli altri». Sergio Zavoli con il suo « Processo alla tappa» mandato in onda al termine di ogni gara ciclistica del Giro d’Italia ha dato visibilità a degli atleti comprimari, i cosiddetti gregari, che avevano i loro cinque minuti di popolarità per la gioia dei loro parenti ed amici ( parliamo di un periodo che va dal 1962 al 1969). Ancora oggi le mie orecchie sentono la voce di Zavoli dire delle cose in apparenza retoriche, me che erano la vita e i sacrifici di ragazzi destinati all’anonimato. Vito Taccone, il camoscio d’Abruzzo, fu uno dei più popolari interpreti di quel periodo pioneristico, in cui vi era tanto professionismo e mezzi che oggi farebbero sorridere.

Pochi minuti fa il mio amico Vito Buono, uno dei pochi baresi che non solo non tifa Bari ma che non ama il calcio, mi ha regalato, in dialetto che lui conosce bene essendone cultore, una frase che traduco perché il direttore, giustamente, afferma che abbiamo lettori in tutto lo stivale : «…devi fare la fine del Bari, in serie D devi finire, altro che scudetto…» Caro Vito non so se si tratti di un pronostico, premonizione, profezia - mi rifiuto pensare sia un augurio - o altro, ma comunque vada una pagina di Storia è stata scritta, non saremo Maestri, ma allievi scrupolosi si : non fosse altro per rendere giustizia a quelle due elle.

Top Fashion Cruise: novità e curiosità sul nuovo format della Carmen Martorana Eventi


Top Fashion Cruise è il format di moda ideato ed organizzato dalla Carmen Martorana Eventi. Una vera e propria crociera della moda, durante la quale stilisti, fotografi, modelli e modelle realizzano defilé e shooting fotografici nelle più suggestive cornici della nave e in escursione. Interessante la presenza di hair stylist e make up artist che realizzano corsi con master del settore e si esibiscono live con strepitose acconciature. Il contesto diventa anche occasione per realizzare corsi di portamento e posa fotografica. 

I nostri partner saranno a disposizione dei crocieristi per eventuali consulenze su outfit, make up, acconciature e cura del viso e capello, mentre l'organizzazione potrà realizzare un corso estemporaneo di portamento e posa: 'Sai come muoverti, sai come scegliere e valorizzare il tuo outfit, come curare il tuo look e come esprimerti, con il viso, con il corpo, con la voce, come metterti in posa o migliorare il tuo portamento? Ecco il corso che ti dà la possibilità di individuare ed esaltare particolari attitudini personali per emergere e avere successo nel mondo della moda e dello spettacolo, o anche solo per migliorare la tua immagine in ambito professionale e nella vita quotidiana. 


A Novembre 2016 abbiamo ideato e lanciato il Format TOP Fashion Cruise per Costa Crociere in collaborazione con l'agenzia viaggi Sentirsi Viaggiatori di Pasquale Rizzi, la prima Crociera della Moda con modelle, stilisti, fotografi e tutte le altre figure professionali del fashion.

Foto: Sabia

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia