Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post

giovedì, maggio 25, 2017

Migranti, Viminale: a Bari primo Cpr

ROMA - "Il primo Centro permanente per i rimpatri che sara' attivato e' quello di Bari-Palese, da 126 posti, perche' i lavori di ristrutturazione di una struttura gia' esistente sono terminati ed e' in fase di emanazione il bando per la gestione: ma abbiamo gia' individuato le localita' in cui far sorgere gli altri Centri previsti dalla nuova legge, ci delle ipotesi su cui si sta lavorando, siamo in attesa dell'ok delle regioni". Così Gerarda Pantalone, capo del Dipartimento Liberta' civili e Immigrazione, durante un'audizione davanti alla Commissione migranti disegna una prima, possibile 'mappa' dei nuovi Cpr, destinati a sostituire i vecchi Cie.

Poi aggiunge: "la legge prevede dei tempi e dei costi per la realizzazione, 500 posti per il prossimo anno e gli altri per l'anno successivo fino a 1.600 ma noi siamo partiti da subito perche' l'interesse del ministro Minniti, se le regioni ci aiutano, e' quello di riuscire a partire gia' da ieri".

Scendendo nel dettagli, "a Roma e' previsto il potenziamento di una struttura gia' esistente ma danneggiata, e i lavori sono gia' in corso: ci sono solo 125 posti dedicati alle donne, ce ne saranno altri 125 per gli uomini. A Torino i posti disponibili per il Cpr oggi sono 118, sono in fase di definizione i lavori per altri 35 sino ad arrivare ai 180 previsti. A Potenza e' in corso il riadattamento di una struttura che in passato avrebbe dovuto ospitare un Cie, poi mai aperto: i lavori, gia' in corso, per una capienza di 150 posti dovrebbero terminare entro la fine dell'anno". 

mercoledì, maggio 24, 2017

G7 Finanze, i ringraziamenti del Prefetto Magno

di REDAZIONE - Dopo il plauso personale espresso ai vertici provinciali delle Forze dell'Ordine per l'impegno profuso durante la settimana del G7 delle Finanze, il Prefetto della Provincia di Bari, Marilisa Magno, manifesterà la propria gratitudine a tutte le autorità locali e istituzioni coinvolte nell'organizzazione dell'evento internazionale. Un atto che sarà formalizzato in una lettera. Ad annunciarlo una nota stampa della Prefettura di Bari, diffusa nelle ultime ore a tutti gli organi di informazione locale.

martedì, maggio 23, 2017

Bari, in piazza Battisti lavori in corso per la nuova illuminazione

BARI - Terminati i lavori per l’installazione del sistema di videosorveglianza in piazza Umberto (16 telecamere) e in piazza Cesare Battisti (12 telecamere), sono cominciati i lavori per il montaggio dei 56 corpi illuminanti che miglioreranno e potenzieranno l’attuale illuminazione in piazza Cesare Battisti.

Tutti i dispositivi di videosorveglianza sono stati collegati tra loro attraverso la fibra ottica e nei prossimi giorni saranno configurati con gli apparati centrali che trasmetteranno direttamente le immagini alla centrale operativa della Polizia municipale.

“I lavori per l’impianto di illuminazione termineranno nei primi giorni di giugno e finalmente avremo una piazza più illuminata e vivibile anche nelle ore serali - commenta Galasso -. Un'illuminazione più potente e un sistema di videosorveglianza efficiente serviranno a far sentire più sicuri i cittadini che attraversano le due piazze centrali di Bari ma questi strumenti da soli non bastano, perché è il presidio dei cittadini a cambiare l’immagine e la qualità degli spazi pubblici. In piazza Cesare Battisti con le nuove luci abbiamo completato l’intervento e in questo modo potranno essere organizzate iniziative anche di sera, mentre per piazza Umberto, dove sono state installate 16 telecamere dopo l’asse centrale, di cui è prevista la riqualificazione nell’ambito del progetto di via Sparano, avvieremo i lavori per la riqualificazione di entrambe le zone laterali, interessate da giardini storici. Di questo intervento abbiamo già aggiudicato la progettazione e stiamo lavorando per trovare i fondi utili a finanziare i lavori”.

Bari, con omaggio a Dostoevskij chiude Festival arte russa

BARI - Si chiude con un omaggio al più illustre rappresentante della cultura russa mondo l'unidicesima edizione del Festival dell'Arte russa in Italia, 'Giardino estivo delle arti': domani, mercoledì 24 maggio, alle 18 nella Chiesa Russa di Bari sarà presentato il prezioso volume 'Disegni e calligrafia di Fedor Dostoevskij: dall’immagine alla parola' (Lemma Press, Bergamo 2016).

Interverranno il professore Marco Caratozzolo, responsabile della cattedra di Letteratura russa all’Università di Bari; padre Andrej Bojcov; il rettore dell’Università di Bari, Antonio Uricchio; l’editore Nicola Baudo; e il direttore generale del Centro economia e sviluppo italo-russo (Cesvir), Rocky Malatesta. L’ingresso all'evento è libero.

Il volume che sarà presentato è un'opera "unica nella storia dell'editoria: i taccuini di Dostoevskij, in parte inediti assoluti, sono riprodotti per la prima volta in dimensioni originali e con totale fedeltà cromatica". Più di 200 illustrazioni e 150 manoscritti, con ritratti, architetture gotiche, arabeschi e prove calligrafiche. L'opera è corredata da un saggio del loro più autorevole studioso, Konstantin Barst, per un affresco della vita e della creazione dostoevskiana ricco di informazioni, piacevole e rigoroso, destinato ad appassionati,  esperti, e a chiunque voglia scoprire il grande romanziere russo.

A Bari la prima conferenza nazionale sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile

di DONATO FORENZA - Presso la Cittadella della Cultura si è svolta a Bari la Prima Conferenza Nazionale sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile, organizzata da Euromobility e Regione Puglia, che ha registrato un notevole risultato di valenze poliedriche della Pianificazione interdisciplinare e delle strategie per migliorare la qualità della vita in molte aree urbane e metropolitane. La Conferenza è stata pianificata secondo una versatile articolazione in due giornate di lavoro, con intense sessioni plenarie e ricchi workshop tematici che hanno coronato il successo della manifestazione.

La European Conference on SUMPs, la Conferenza Europea sui PUMS, da 4 anni rappresenta un asse fondamentale di riferimento principale europeo in relazione alla pianificazione urbana sostenibile. La Prima Conferenza Nazionale sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile crea una mirabile correlazione tecnica e scientifica di prassi applicativa, da implementare in virtù dell’esperienza e del successo riscontrati in molti eventi; sono emersi esempi e  confronti su casi esemplari di linee di indirizzo sui PUMS e di PUMS adottati in Italia, e di esperienze verificatesi a livello europeo.

L’Osservatorio dei Piani Urbani della Mobilità Sostenibile ha ritenuto di proporre una importante percezione innovativa relativa a differenti esemplificazioni di strategie complesse ed efficaci, in connessione con varie situazioni italiane, al fine di far conoscere nuovi metodi, risultati, ottimizzazioni di valide pratiche e nuovi sistemi ed algoritmi di pianificazione e progettazione integrata.

Notevole l’osmosi sui risultati emersi dai workshops tematici nei due giorni dei lavori. Le Conclusioni hanno raccolto le attente osservazioni di Odette van de Riet (Vicepresidente di EPOMM), Maurizio Pernice (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Giuseppe D’Angelo (Conferenza delle Regioni e delle Province autonome) e di Giovanni Giannini (Assessore Regione Puglia).

Rotary, conoscenza etica e leadership nel RYLA

di DONATO FORENZA  - Il RYLA, programma del Rotary International, anche nel 2017, ha raggiunto notevoli risultati,  contribuendo alla formazione di “leader” del futuro, individuando giovani (entro i 30 anni), che, con  capacità e volontà di crescita e  vivo senso di responsabilità, possano operare nella società per svolgere un ruolo di leadership in attività professionali del futuro.

Nel Distretto Rotary 2120 il R.Y.L.A. (acronimo di Rotary Youth Leadership Awards), ha trattato la tematica “Leadership etica e collaborazione in un mondo basato sulla conoscenza”, con l’ausilio di un prestigioso comitato organizzatore, costituito dal Presidente Gaetano Scamarcio, da Cosimo Lacirignola, Angelo Raffaele Braia, Domenico Di Paola, Antonio Fina, Giancarlo Petrosino, Giacomo Scarascia Mugnozza e Flavio Troia.

All’inaugurazione del RYLA 2017, nell’Aula Magna dell’Università di Bari, hanno partecipato il Presidente Commissione RYLA 2017 Gaetano Scamarcio, il Governatore Luca Gallo, il Rettore dell’Università di Bari Antonio Uricchio, il Rettore del Politecnico Eugenio Di Sciascio, il Direttore dello IAMB Maurizio Raeli, il Rappresentante Distrettuale Rotaract Fabrizio Di Terlizzi, Presidenti dei Club Rotary, varie Autorità civili, e i giovani Ryliani.

La formazione e le poliedriche attività seminariali, previste nelle giornate RYLA, sono state effettuate presso l’Istituto Agronomico Mediterraneo CIHEAM, a Valenzano. Organizzata dal Rotary Club Bari, la serata RYLA conclusiva, presso l’Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci, si è svolta in presenza dei Presidenti dei cinque Club Rotary. Maurizio Cianci, Presidente R.C. Bari, ha introdotto i lavori; notevole si è rivelata la relazione magistrale di Titta De Tommasi (PDG e Istruttore R.C. Bari) sul tema “Gli ideali del Rotary attraverso i progetti”.

L’intervento di Gaetano Scamarcio si è avvalso di un interessante video correlato ai differenti aspetti esperienzali dei giovani; Scamarcio, inoltre, ha invitato i corsisti, che con entusiasmo, hanno brillantemente esposto le attività svolte. Il Governatore Luca Gallo ha coronato la importante serata, sottolineando che “la leadership è anche emozionale”, e che “i giovani sono il presente, oltre che il futuro”.

'Immischiati', una giornata sulla dottrina sociale all’Istituto Margherita

di LUIGI LAGUARAGNELLA - La Dottrina Sociale della Chiesa raccontata, descritta, scoperta in un giorno. Domenica 28 maggio presso l’istituto Margherita di Bari l’Ufficio diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro, insieme al Progetto Policoro organizzano una giornata alla scoperta dei principi della Dottrina.

A guidare questo percorso che include i valori fondanti come la Persona, il Bene Comune, la Solidarietà, la Sussidiarietà e la Partecipazione saranno i ragazzi di OL3, l’associazione di Roma che porta in  giro per l’Italia la conoscenza di questi pilastri. OL3 si occupa proprio di approfondire i temi del Magistero della Chiesa sollecitando ad un impegno politico dei cristiani. Intendendo la politica come la più alta forma di carità. Ol3, nata dalla voglia di comunicare la bellezza dell’impegno civile di Gigi De Palo, presidente Nazionale del Forum delle Famiglie.

“Immischiati” è il titolo della giornata a cui è possibile iscriversi mandando una mail all’indirizzo  diocesi.bari@progettopolicoro.it

In maniera interattiva ed estremamente efficace i ragazzi di OL3 spiegheranno i principi della Dottrina Sociale invitando ad immischiarsi nella vita pubblica, a partecipare per andare oltre le ideologie e alcuni schemi in cui i sistemi di vita sono bloccati. La giornata punta innanzitutto a far conoscere i principi che proprio la Chiesa promuove e che troppo spesso gli stessi fedeli non ne parlano. Proprio la Dottrina contiene le risposte alle problematiche sociali e per questo sarebbe almeno opportuno prenderne coscienza. 

lunedì, maggio 22, 2017

Radio Kreattiva, maratona radiofonica contro le mafie

BARI - Torna la maratona radiofonica di Radio Kreattiva, la prima web radio scolastica antimafia nata nel 2006 nei vicoli di Bari vecchia e poi cresciuta a livello regionale. Protagonismo giovanile, quotidiano contrasto a tutte le mafie e difesa dei diritti passano attraverso i microfoni di Radio Kreattiva grazie alla voce e alle idee di ragazzi e ragazze che si confrontano con l’impegno di uomini e donne che ogni giorno sono impegnati a rendere il mondo un posto meno ingiusto.

“Kreattiva ha diffuso nelle scuole pugliesi l’idea di antimafia sociale, sviluppando relazioni e racconti non con il solo obiettivo della memoria, ma con l’idea di praticare un vero cambiamento quotidiano dal basso nella società.

Fare web radio, creare eventi, coinvolgere i giovani, mobilitare la società. Questi sono gli obiettivi per i quali da più di 10 anni siamo sul territorio per combattere le mafie e tutte le zone grigie che devastano il nostro futuro”, spiega Paolo Lattanzio – ideatore del progetto.

“Crediamo anzi che sia necessario fare un passo in più e andare verso una forma di antimafia diffusa per cui ogni individuo ed ogni gruppo sia un presidio costante, quotidiano e severo contro la deriva mafiosa. I nostri linguaggi, per praticare, percorsi di antimafia diffusa sono la creatività, la partecipazione, il protagonismo, la valorizzazione dei talenti”, conclude Lattanzio.

Radio Kreattiva per l’occasione presenterà la storica maratona radiofonica, una lunga trasmissione in onda su www.radiokreattiva.net e sulla pagina Facebook della web radio a partire dalle 15.00 del 23 maggio.

Nata nel 2006 da un progetto dell’associazione culturale Kreattiva e dall’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità del Comune di Bari guidata da Stefano Fumarulo e Angelo Pansini dell’amministrazione Emiliano, è stata per anni il simbolo della Bari antimafia. Gestito interamente dagli adolescenti delle scuole di Bari e di Puglia, interconnessi attraverso la web radio stessa, e divenuto collettore nazionale delle voci dell’antimafia, il progetto ha ottenuto negli anni numerosi premi e riconoscimenti fino a diventare un modello di partecipazione e attivazione dei ragazzi e delle ragazze replicato dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’Adolescenza guidata da Vincenzo Spadafora nel 2015.

La web radio oggi riparte attraverso la partnership con la Fondazione Terre des Hommes Italia per il progetto 'Indifesa Network', vincitore del bando contro la violenza del Dipartimento Pari Opportunità. Indifesa network sarà la prima rete di scuole e comuni contro la discriminazione, lo stereotipo e la violenza di genere. Motore del progetto saranno i ragazzi del network di Radio Indifesa, creato da Radio Kreattiva e che attiverà 4 redazioni (Foggia, Bari, Lecce-Maglie, Taranto) nella creazione di percorsi educativi sui temi della legalità e del contrasto agli stereotipi di genere.

Associazione Kreattiva conferma l’impegno nel portare l’innovazione sociale in Puglia, attirando idee, partner e finanziamenti nazionali e continuando a ricercare un dialogo con gli Enti locali, sperando in una risposta positiva a tutti i livelli.

Il 23 maggio, durante la trasmissione, saranno ospiti ai microfoni di Radio Kreattiva Rosa Barone, presidente della Commissione regionale per il contrasto della criminalità organizzata in Puglia, Domenico De Facendis, presidente del Tribunale di Bari, Rossella Diana, Referente Puglia dell’Ufficio scolastico regionale, Fabio Losito, ex assessore alle politiche educative e giovanile del Comune di Bari, la regista e attrice della compagnia teatrale Fibre Parallele Licia Lanera.

Interverranno, appoggiando come avviene da dieci anni il percorso, i parenti delle vittime di mafia, Tilde Montinaro, Pinuccio Fazio, Daniela Marcone, Flavia Famà.

Altri ospiti e testimonianze vanno aggiungendosi di ora in ora.

La maratona contro le mafie del 2017 ha un senso particolare, e porta dentro di se non solo il dolore per la scomparsa di un compagno di strada importante e amatissimo come Stefano Fumarulo, ma rilancerà lo spirito di agitazione culturale e di costruzione di esperienze di legalità, a partire dalla nostra città che tende spesso a trascurare il portato rivoluzionario dei suoi figli migliori.

L’intera trasmissione potrà essere ascoltata sul sito www.radiokreattiva.net e sulla pagina Facebook RadioKreattiva Bari

venerdì, maggio 19, 2017

'Maggio Metropolitano Barese', al via iniziative

BARI - Domani 20 maggio 2017, a Villa La Rocca in via Celso Ulpiani 27 a Bari, si terrà il quarto appuntamento di “Verso il Maggio Metropolitano Barese. Scienza, musica e Arte in Accademia”, l’iniziativa organizzata dal Consiglio regionale della Puglia e dall’Accademia Pugliese delle Scienze-Università di Bari, con la collaborazione dell’Accademia delle Belle Arti di Bari, del Collegium Musicum e del Nuovo Teatro Abeliano.

Dalle ore 17 alle ore 18, si terrà la visita guidata, su prenotazione, del Parco di Villa La Rocca; in contemporanea, si potrà assistere a laboratori di pittura all’aperto, a cura del prof. Carlo Fusca, e di plastica ornamentale, a cura del prof. Antonio Cicchelli, entrambi dell’Accademia delle Belle Arti di Bari; seguiranno, alle ore 18, in occasione della Festa delle Rose, la conferenza “Alla ricerca del fiore perfetto”, con il prof. Vittorio Marzi – Università degli studi di Bari, con visita al campo delle rose, e alle ore 19, la degustazione di preparazioni culinarie con aromi locali e con il sottofondo di musiche mediterranee./com

mercoledì, maggio 17, 2017

Taranto, al via 2a edizione 'Castelli e Motori'

BARI - Seconda edizione di "Castelli e motori", tour dei castelli con auto e moto d'epoca nella Valle d'Itria,  uno dei territori più belli del  Distretto Rotary di Puglia e Basilicata, che si svolgerà domenica 21 maggio. La manifestazione, infatti, è organizzata dal progetto distrettuale “Il Rotary per i Castelli”.

Dopo il successo dello scorso anno nella provincia di Brindisi, quest'anno la festosa carovana percorrerà la provincia ionica visitando una delle masserie più belle di Puglia, "Masseria del Duca", uno dei centri storici più famosi con il Palazzo Ducale a Martina Franca, quindi il castello Aragonese di Taranto dove è stratificata la storia della nostra civiltà.

Anche questa sarà sicuramente una giornata interessante e affascinante alla scoperta del territorio, del paesaggio, del patrimonio storico, in amicizia e allegria con bellissime auto storiche e non.

Chi non possiede auto d'epoca partecipa con propria auto in coda. L’evento è organizzato dal Progetto distrettuale “il Rotary per i castelli” insieme alla Commissione Distrettuale Fellowship Auto Storiche, e dai R.C. Riva dei Tessali, Martina Franca , Taranto  e Taranto Magna Grecia.

Ecco il programma della giornata:

ore 08.30 Registrazione presso Masseria del Duca, S.P. 67 - Crispiano www.inmasseria.it
Coordinate: +40° 36′ 52.02″, +17° 23′ 5.19″;
ore 09,00 visita guidata alla Masseria;
ore 10,30 partenza
ore 11,00 Martina Franca, passaggio sotto Porta Santo Stefano e parcheggio in piazza XX settembre, visita guidata al Palazzo Ducale;
ore 13,00 partenza SP 60 – SP49 bosco Pianelle – SS 172;
ore 14,00 Castello Spagnolo, S.P. 46 - Taranto - pausa pranzo
ore 16,00 partenza S.S. 172
ore 16,30 Taranto parcheggio in piazza Castello e visita guidata al Castello Aragonese
ore 17,30 l’arrivederci alla 3° edizione del 2018

sabato, maggio 13, 2017

Bari, la Protezione civile supera l'esame G7

(ANSA)
di NICOLA ZUCCARO - Dalle ore 14 di sabato 13 maggio, dopo la partenza dei Ministri e delle rispettive delegazioni e con la successiva ma graduale rimozione delle barriere e delle transenne delimitanti i percorsi, è calato il sipario sul vertice finanziario e bancario delle 7 potenze economiche mondiali. Per la città di Bari sono terminati 3 giorni intensi che hanno messo a dura prova sia l'imponente macchina della sicurezza e dell'ordine pubblico, sia quella della Protezione Civile.

Essa, da quanto si è appreso nella mattinata odierna dalla Prefettura di Bari, ha funzionato alla perfezione con il buon coordinamento della Sala delle competenze e per la sovrabbondante presenza di mezzi tecnologicamente avanzati e di personale altamente specializzato. Questa simbiosi ha garantito il costante monitoraggio del territorio cittadino che non ha riservato particolari emergenze. Un buon biglietto da visita per una città che potrebbe essere confermata quale sede periodica di vertici e/o di prestigiosi incontri internazionali.

Bari, terminati i lavori di ristrutturazione nella scuola d'infanzia Marconi


BARI - Sono quasi ultimati i lavori di installazione di un nuovo ascensore esterno presso la scuola d’infanzia “Marconi”, a San Cataldo. A partire da lunedì prossimo verranno avviate tutte le operazioni di collaudo dell’impianto di sollevamento, al fine di renderlo pienamente funzionante e consentire a bambini, insegnanti e personale di raggiungere agevolmente i due piani della struttura (il primo piano e quello rialzato), a partire dal pano terra i corrispondenza del giardino interno.

Lo rende noto l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso che ha annunciato, a seguito di un sopralluogo effettuato ieri nella stessa scuola, anche il rifacimento generale del blocco dei bagni, oltre alla disponibilità di nuovo spazio che sarà adibito alla mensa, per il quale è in fase di acquisizione l’autorizzazione della Asl.

Si tratta di lavori realizzati con un importo complessivo di circa 100mila euro, rivenienti da uno dei due finanziamenti regionali da un milione di euro, attraverso cui è stato possibile finanziare interventi strutturali in otto istituti scolastici cittadini (quattro per ognuno dei due finanziamento).

“Grazie a un finanziamento regionale - commenta Giuseppe Galasso - siamo riusciti a intervenire in un edificio scolastico storico, il cui immobile presentava diverse problematiche, tra cui l’abbattimento delle barriere architettoniche. Quindi, a partire dal prossimo anno scolastico, dal mese di settembre saranno funzionanti sia l’ascensore sia la nuova mensa scolastica. Importanti anche i lavori effettuati per ristrutturare i servizi igienici della scuola, obsoleti e decisamente non più adeguati alle esigenze dei piccoli, rinnovandoli completamente in tutte le loro componenti impiantistiche, rivestimenti, sanitari ed elementi di arredo”.

“Grazie a un lavoro realizzato di concerto con l’assessore Galasso - conclude l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano - finalmente la scuola Marconi avrà una nuova mensa, l’ascensore, delle zanzariere e dei bagni completamente ristrutturati. Insieme abbiamo programmato diversi interventi negli istituti, che stiamo portando avanti al fine di migliorare le scuole della città e la qualità della vita dei bambini. Per questa amministrazione interventi di questo genere restano una priorità”.

venerdì, maggio 12, 2017

Suap, siglato protocollo tra Regione e Unioncamere

BARI - Firmato il protocollo d'intesa tra Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo economico, e UnionCamere Puglia. L'obiettivo è migliorare l’operatività dei SUAP (Sportelli Unici per le Attività Produttive) attraverso un percorso condiviso che da un lato sostenga il front office presso i Comuni e dall'altro promuova l'utilizzazione di una piattaforma unificata regionale per imprese e amministrazioni che consenta di semplificare i processi burocratici, modernizzare la pubblica amministrazione, contenere i costi a carico dei Comuni, aumentare la competitività del territorio favorendone la crescita economica.

“È un passo importante - ha detto l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone - è importante perché rappresenta il primo passo verso la semplificazione della vita dei Comuni e delle imprese. Una piattaforma unica e centralizzata garantirà più trasparenza sui dati, più uniformità tra i comportamenti dei vari Enti locali. Un passo che dovevamo compiere perché, mentre nel mondo si parla di Open Data a supporto degli imprenditori, in Puglia ci sono, purtroppo, ancora Enti che richiedono documenti cartacei o via fax, centinaia di moduli diversi per le stesse domande, sistemi operativi che non dialogano tra loro. Con la firma di questo protocollo la Regione, insieme a Unioncamere e a tutti i soggetti coinvolti, s'impegna a lavorare sull’innovazione della governance nella Pubblica amministrazione. Perché se gli sportelli per le Attività Produttive (SUAP) non funzionano non ci saranno imprenditori disposti ad investire. E la Puglia non vuole sciupare nessuna opportunità”.

Il Protocollo d’intesa non comporta alcun onere a carico della Regione Puglia. Unioncamere si è detta disponibile a mettere a disposizione la piattaforma camerale gratuitamente per tutti i Comuni. La gestione e la manutenzione della piattaforma sarà affidata a InfoCamere, società interamente partecipata dalle Camere di Commercio Italiane e dalle loro Unioni.

"Questa convenzione - ha aggiunto il presidente Unioncamere Puglia Alessandro Ambrosi - segna l'ennesimo traguardo nell'integrazione e rafforzamento del sistema di relazioni istituzionali fra Unioncamere Puglia e Regione Puglia nell'interesse delle imprese. Con il sistema camerale sempre apripista della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Lo sviluppo dell'economia è fatto di capitali e di idee ma anche di servizi più veloci ed efficienti, dalla modulistica alle procedure. Le imprese riceveranno nei Comuni della Puglia, attraverso il Suap, risposte immediate e gratuite che uniformino e snelliscano gli adempimenti su tutto il territorio regionale, in un unico punto di contatto tra imprese e pubblica amministrazione".

giovedì, maggio 11, 2017

G7, Welcome in Puglia! "Occasione unica per dare visibilità al nostro territorio"

BARI - La Puglia dà il benvenuto ai delegati, relatori e giornalisti in arrivo per il G7 a Bari già nell’area Arrivi dell’aeroporto di Bari con 3  grandi totem con le immagini dei luoghi più suggestivi e il claim weareinpuglia.

E' una delle iniziative messe in atto  dal tavolo tecnico fra Comune, Regione Puglia e Pugliapromozione, in collaborazione con la struttura di missione del Governo che ha organizzato interamente  il G7 a Bari.

Il tavolo è scaturito dal protocollo d’intesa  fra Regione, Comune e Pugliapromozione che ha sancito una collaborazione per affrontare al meglio l’accoglienza in occasione del G7 e  dare visibilità per il nostro territorio. Ministri e delegati, relatori, giornalisti e ospiti dei sette Paesi che partecipano alla Conferenza internazionale del G7 avranno modo di avere un piccolo “assaggio” del patrimonio storico-artistico, paesaggistico, architettonico ed enogastronomico di Bari e della Puglia.

L’obiettivo è come sempre quello di raccontare la Puglia e di far emergere la unicità del territorio pugliese. I partecipanti alla Conferenza internazionale avranno una shopper con brochure e miniguide della Puglia e altro materiale informativo oltre ad un cd di musica realizzato da Puglia Sounds.

Pugliapromozione organizza un servizio di guide in lingua inglese per i tour previsti il 12 maggio e per il tour guidato del borgo antico del 13 maggio.

Per la prima serata della Conferenza Internazionale è previsto un dopocena con un buffet di dolci tipici, di pasticceria fresca e di vini da dessert pugliesi offerto sulla Terrazza del Grande Albergo delle Nazioni ai rappresentanti della Delegazione G7 durante la visione dei fuochi d’artificio.

Per la serata del 12 nella sala Zonno è previsto un concerto di musica tipica pugliese organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese.

Altro evento al Fortino con un concerto di musica blues, sempre organizzato da Teatro Pubblico Pugliese abbinato ad una degustazione di prodotti tipici a cura di Coldiretti e dell’Associazione Sommeiller.

“Ci auguriamo che  l’occasione della Conferenza Internazionale come momento di prestigio che coinvolge la città di Bari e l’intera regione Puglia– commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - L’ospitalità e l’accoglienza sono nel DNA dei pugliesi e dei baresi in particolare. Dopo il grande impegno per promuovere il nostro territorio che oggi e conosciuto e ha un appeal anche all’estero, in questa fase Pugliapromozione sta lavorando molto affinché questa disposizione naturale all’ospitalità dei pugliesi si traduca in servizi e accoglienza in grado di rispondere alle esigenze dei viaggiatori contemporanei, rispettando gli standard di una regione che ormai fa del turismo uno dei suoi capisaldi, sia da punto di vista economico che occupazionale”.

ZONA ROSSA E BARI CENTRALE SOTTO CONTROLLO - Polizia di Stato e Polizia Municipale in perlustrazione sin dalle prime ore della mattinata di mercoledì 10 maggio 2017 presso i varchi di accesso che delimiteranno la Zona Rossa che circoscriverà il Castello Svevo. Alla vigilia dell'arrivo delle delegazioni che parteciperanno al G7 delle Finanze, unitamente al pattugliamento delle Piazze Umberto e Moro - quest'ultima maggiormente monitorata, perchè sede di Stazioni ferroviarie - di Esercito e Carabinieri, è stata intensificata la sorveglianza lungo le principali arterie del centro di Bari.

E in vista dell'applicazione dei divieti di accesso, prosegue il lavoro della macchina organizzativa che predisporrà la sicurezza. Oggi, alle 16, sarà presentata alla stampa presso il Palazzo del Governo la "Sala di Coordinamento" che si attiverà dall'11 al 13 maggio in Prefettura, con la partecipazione di tutti i componenti il sistema di Protezione civile.

Bari, le limitazioni al traffico
PRESENTATA IN PREFETTURA SALA DI COORDINAMENTO - Presentata nel pomeriggio di mercoledì 10 maggio al quarto piano del Palazzo della Prefettura la 'Sala di coordinamento' allestita per fronteggiare eventuali emergenze in occasione del G7 delle Finanze. Sarà operativa dalle 13 di domani - giovedì 11 maggio - fino alle 18 di sabato 13 maggio, ora di partenza prevista per l'ultima delegazione.

L'organismo, che coordinerà gli interventi, è costituito da tutti i componenti del sistema di Protezione e difesa civile. Fra questi vi è la Capitaneria di Porto, il 118, le Ferrovie Apulo-Lucane, la Polizia locale di Bari e le varie specialità della Polizia di Stato. Essi, assieme ai restanti Corpi dello Stato, potranno comunicare con le rispettive Sale operative e con i mezzi di soccorso tecnico e sanitario presenti sul luogo, in caso di incidenti.

L'organismo sarà collegato in videoconferenza con i Dipartimenti nazionali dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile. (N.Zuccaro)

IL PROGRAMMA COMPLETO - In occasione del G7, riunione ministeriale Finanze, è stato organizzato un programma di visite riservato ai e alle consorti dei capi delegazione impegnati nei lavori del vertice per far loro conoscere alcune delle bellezze della Terra di Bari.

Di seguito il programma delle giornate:

Venerdì 12 maggio
· ore 10.00: Sala del Colonnato dell’ex Palazzo della Provincia, visita all’esposizione delle icone bizantine dedicate a San Nicola e delle ampolle della manna del santo patrono, promossa dalla commissione Culture del Comune di Bari e curata dall’architetto Franco Altobelli;

· ore 10.30: partenza per il Castello di Conversano, dove sarà possibile ammirare i dipinti di Paolo Finoglio, le cui opere sono risalenti alla metà del 1600;

· ore 12.00: partenza per Polignano a Mare, dove visiteranno il centro storico e le terrazze sul mare;

· a seguire: visita all’atelier di Peppino Campanella, artista-artigiano specializzato nella creazione di oggetti luminosi apprezzati in tutto il mondo;

Sabato 13 maggio
· ore 10.30: visita guidata nella città vecchia sulle tracce di San Nicola: visita alla cripta della Cattedrale di Bari, alla Basilica di San Nicola e al museo nicolaiano.

Bari chiusa e bloccata all'esame del G7

di NICOLA ZUCCARO - Rilevare di Bari quale città blindata e mai - da quel che si ricordi - controllata nelle sue zone centrali da un ingente dispiegamento di forze dell'ordine, non fa più notizia. A poche ore dalla prima foto di 'famiglia' che sarà scattata al Teatro Petruzzelli ai grandi del G7 delle Finanze, sin dalle prime ore dell'11 maggio Bari ha riservato due scenari contrapposti. Uno surreale. Esso è caratterizzato dalla chiusura di alcune scuole prospicienti le aree coinvolte nell'evento, da uno straordinario servizio di distribuzione della Posta (dalle 13 del 10 maggio, fino alle 19 di sabato 13, alcune cassette agli angoli delle vie centrali saranno chiuse per l'imbucamento) e dalla chiusura di alcune chiese nella Città vecchia.

Fra queste, quella dei Santi Medici, dirimpettaia al Castello Svevo, luogo della 2 giorni del vertice. L'altro, quello di una cittadina impaziente sia nella componente pedonale che in quella automobilistica, poco disponibile alle collaborazioni con la Polizia Municipale nel rispettare le rigide disposizioni legate ai divieti di transito e di sosta. E' quanto rilevato nella mattinata odierna in via Tommaso Fiore per la chiusura al traffico dovuta al transito delle vetture che, provenienti dal Ponte Adriatico, trasportavano le prime delegazioni.

Se il buongiorno si vede dal mattino, tra improperi e mugugni, Bari non potrà assurgere a quella metropoli internazionale, ed in particolare quale sede di grandi eventi, conservando l'identità della classica città provinciale.

G7 Bari, presentata in Prefettura la Sala di Coordinamento

di NICOLA ZUCCARO - Presentata nel pomeriggio di mercoledì 10 maggio al quarto piano del Palazzo della Prefettura la 'Sala di coordinamento' allestita per fronteggiare eventuali emergenze in occasione del G7 delle Finanze. Sarà operativa dalle 13 di domani - giovedì 11 maggio - fino alle 18 di sabato 13 maggio, ora di partenza prevista per l'ultima delegazione.

L'organismo, che coordinerà gli interventi, è costituito da tutti i componenti del sistema di Protezione e difesa civile. Fra questi vi è la Capitaneria di Porto, il 118, le Ferrovie Apulo-Lucane, la Polizia locale di Bari e le varie specialità della Polizia di Stato. Essi, assieme ai restanti Corpi dello Stato, potranno comunicare con le rispettive Sale operative e con i mezzi di soccorso tecnico e sanitario presenti sul luogo, in caso di incidenti.

L'organismo sarà collegato in videoconferenza con i Dipartimenti nazionali dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile.

"Troppi cinghiali, rischi per i cittadini e danni ai campi"

BARI - “Esprimiamo le nostre condoglianze e la nostra vicinanza ai cari di Domenico Coco, il giovane 28enne morto mercoledì 10 maggio 2017 in un incidente stradale”. Sulla strada a scorrimento veloce che la vittima stava percorrendo, nei pressi di Sannicandro Garganico (Fg), l’auto ha impattato un cinghiale ed è finita fuori strada. “La presenza dei cinghiali sul nostro territorio è aumentata in modo considerevole – fa sapere la CIA Agricoltori Italiani di Puglia in una nota –, tanto da causare seri rischi all’incolumità di tanti cittadini”.

L’aumento del numero di animali selvatici, in particolar modo dei cinghiali, sta causando pericoli anche agli agricoltori e danni alle colture. I cinghiali, sempre più spesso, scendono a valle in cerca di cibo e arrivano sui campi. E’ un problema ormai comune a molte zone d’Italia.

“Deve essere posto un freno all’incremento della fauna selvatica. Occorre un piano che coinvolga organicamente tutti i livelli istituzionali e organizzativi cui compete intervenire su questa problematica”. CIA Agricoltori Italiani, già nel recente passato, si è espressa in favore di un primo intervento emergenziale attraverso abbattimenti selettivi. Gli eventi tragici, come quello accaduto mercoledì 10 maggio 2017 nei pressi di Sannicandro Garganico, in provincia di Foggia, rischiano di ripetersi con una frequenza sempre maggiore se non si interviene per tempo. Sul problema inerente il proliferare dei cinghiali, proprio mercoledì 10 maggio si è tenuta un’audizione in Regione Puglia. La questione sta assumendo i caratteri di una vera e propria emergenza nell’Ambito Territoriale Caccia della Provincia di Bari, dove negli anni fra il 2000 e il 2002, per fini venatori, furono introdotti 170 cinghiali. Con la costituzione dell'area protetta del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, all'interno della cui area è vietata la caccia, la specie ha avuto modo di riprodursi a dismisura tanto da creare non pochi problemi alle aziende agricole e zootecniche. L'ultimo censimento ha rilevato la presenza di circa 3700 esemplari. Le azioni di contrasto messe in atto con l'introduzione del lupo non hanno portato alcun miglioramento; anzi in diverse circostanze, soprattutto le aziende zootecniche ricevono continuamente danni da attacchi dai lupi ai capi di bestiame. Bisogna porre rimedio per evitare la caccia di frodo ed evitare tragedie come l'omicidio di Don Francesco Cassol, ucciso nel parco durante una battuta di caccia al cinghiale. Le misure di prevenzione come la realizzazione di recinzioni elettrificate possono sicuramente essere un valido strumento per evitare i danni alle colture, ma se non ci sarà una effettiva riduzione della popolazione del cinghiale il problema non sarà mai risolto. Secondo la Cia, per affrontare in maniera concreta il problema, è necessaria una norma che regolamenti un controllo efficace dei cinghiali, anche mediante l'attuazione di strategie venatorie miranti a creare condizioni di equilibrio ambientale, sociale, economico con particolare riferimento alla salvaguardia delle coltivazioni agricole, degli allevamenti zootecnici, delle attività agrituristiche, presenti soprattutto dell'area del Parco e al giusto risarcimento delle aziende danneggiate dai danni provocati dai cinghiali, ma dalla fauna selvatica in generale all'interno delle aree parco, ma anche per le aziende fuori dai confini delle aree protette. “Alle nostre istituzioni regionali chiediamo di essere attente e solerti nell’operare tempestivamente per affrontare la questione. CIA Agricoltori Italiani di Puglia è pronta a offrire ogni contributo, per quanto le compete, utile a risolvere un problema che negli ultimi anni sta assumendo dimensioni e caratteristiche sempre più drammatiche”.

Sanitaservice Foggia, FI: "Il controllore diventa gestore del controllato… interrogazione ad Emiliano su ‘Mandrake’"

FOGGIA - “Un vero Mandrake: dirigente Ares, poi illegittimamente in comando alla Asl Bari. Ma non basta perché, a quanto pare, piovono nuovi incarichi sul dott. Yanko Tedeschi a cui è stata affidata anche la gestione della stessa società, la Sanitaservice di Foggia, della quale è già Sindaco Unico! Il controllore assume la gestione del controllato, in barba ad ogni disposizione di legge. Per questo, abbiamo depositato un’interrogazione diretta al presidente della Giunta regionale nonché assessore alla Sanità, Michele Emiliano”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Nino Marmo, Giandiego Gatta e Domenico Damascelli.

“In base al comma 1 e 1-bis dell’art.10 del D.Lgs. 39/2010 – aggiungono - il revisore legale deve essere indipendente dalla società sottoposta a revisione e non essere coinvolto in alcun modo nel suo processo decisionale, durante i periodi a cui si riferiscono i bilanci da sottoporre a revisione o mentre viene eseguita la stessa revisione. L’articolo 17 del decreto dispone, tassativamente, il divieto per il revisore legale di ‘rivestire cariche sociali negli organi di amministrazione e di controllo dell'Ente che ha conferito l'incarico di revisione’. Questa disposizione è talmente drastica da vietare ogni prestazione di lavoro ‘autonomo o subordinato in favore dell'Ente, svolgendo funzioni dirigenziali di rilievo, se non sia decorso almeno un biennio dalla cessazione dell’incarico di revisione legale’. Tanto basta per prendere atto dell’illegittimità dell’affidamento al dirigente della gestione societaria. Senza considerare, peraltro, la situazione che sta attraversando la Sanitaservice di Foggia, già nell’occhio del ciclone per il mancato versamento dell’IVA. Una vicenda al vaglio delle Autorità Competenti, che potrebbe culminare con il pagamento di ben 4,3 milioni di euro nel 2011 (e di circa 40 milioni complessivamente) in favore dell’Erario e con l’avvio di azioni disciplinari nei confronti dei vertici della società, responsabili di questa scelta. È evidente l’inopportunità della nomina a commissario della società del suo unico revisore legale… Emiliano ne è a conoscenza?”.

“Ci aspettiamo lumi – concludono i consiglieri FI - ma soprattutto azioni…di rimozione dalla collezione di poltrone in netto contrasto con la normativa vigente”.

martedì, maggio 09, 2017

Bari, rondò via Caldarola, "Urge intervento straordinario di pulizia"


BARI - Dopo numerose denunce sui giornali e segnalazioni agli organi competenti, Forza Italia ritorna sul tema dei rondò a Bari, in particolare su quelle di via Caldarola, prima realizzate dall'amministrazione comunale e poi abbandonate a se stesse. In particolare in questi mesi era notevolmente cresciuto lo stato di abbandono con le sterpaglie selvatiche che avevano superato il metro d'altezza con conseguente riduzione della visibilità e pericolo per gli automobilisti

"Seppur dopo oltre due mesi dalla nostra prima denuncia" - spiega il coordinatore cittadino dei giovani di Forza Italia, Danilo Cancellaro - "È doveroso ringraziare l'amministrazione per l'intervento effettuato nel weekend contro le sterpaglie ripristinando visibilità e sicurezza. Tuttavia non possiamo esultare al 100% dal momento in cui le sterpaglie nascondevano una vera e propria discarica a cielo aperto".

In particolare nelle aiuole oggi è presente di tutto e di più: dalle bottiglie di birra ai cartoni della pizza, da rifiuti di ogni tipo sino addirittura a pezzi di automobili. È necessario dunque che l'Amiu intervenga quanto prima per ripristinare anche la situazione igienico-sanitaria dell'area"

"L'amministrazione comunale ormai ci ha abituato a questo modus operandi che, anziché risolvere definitivamente un problema, cerca di tamponarlo con interventi a metà che indubbiamente pesano sulle casse comunali." - prosegue il responsabile agli Enti Locali di Forza Italia, Dino Tartarino - "La situazione di abbandono di via Caldarola che ancora oggi risulta essere un cantiere a cielo aperto, non fa altro che registrare inoltre la totale assenza sul territorio del primo municipio, il cui presidente preferisce disinteressarsi piuttosto che occuparsi del territorio e dei problemi dei cittadini"

Gli fa eco anche il vice coordinatore provinciale di Forza Italia, Fabio Violante - "Il progetto di questi rondò, seppur nobile nei fini, è bocciato oltremodo dalla vita quotidiana dei cittadini. Infatti soprattutto nelle ore di punta, anziché favorire la circolazione, molto spesso sul ponte si creano lunghe code. Inoltre non è solo la situazione delle aiuole che preoccupa, ma anche lo stato dei luoghi dal momento in cui già alcuni cordoli delle pista ciclabile e dei marciapiedi, risultano divelti da giorni, senza chiaramente nessun tempestivo intervento di ripristino. È evidente ed è chiaro che il quartiere Japigia non è meritevole di attenzione da parte dell'amministrazione comunale e municipale tanto quanto il G7" conclude.

sabato, maggio 06, 2017

Le Frecce Tricolori già nel cielo di Bari

di NICOLA ZUCCARO - Nella mattinata di sabato 6 maggio 2017, con un sorvolo su Bari, le Frecce Tricolori hanno 'introdotto' il loro ritorno nel capoluogo pugliese. Presenti negli anni dispari e in occasione della Sagra di San Nicola, si esibiranno lunedì 8 maggio, a partire dalle 16.30, lungo lo specchio d'acqua antistante il Lungomare Nazario Sauro.

L'esibizione che sarà preceduta - a partire dalle 16.25 - dal sorvolo di un Tornado Multicolor e dalla simulazione di un elisoccorso effettuato da un elicottero del 15mo Stormo dell'Aeronautica militare, sarà unita ad altri eventi collaterali organizzati dal Comando Scuole della Terza Regione Aerea.

Il primo di essi sarà inaugurato quest'oggi - sabato 6 maggio - e consisterà in una mostra statica di veivoli allestita nello spazio antistante al Palazzo dell'Inps, sempre presso il Lungomare Nazario Sauro. Nella giornata di domani, domenica 7 maggio, dopo le prove previste per le ore 17 e completate da un sorvolo sul litorale di Giovinazzo, i componenti della Pattuglia Nazionale Acrobatica saranno ricevuti alle ore 20 a Palazzo di Città dal sindaco di Bari, Antonio Decaro.